SOUTH CULTURAL ROUTES | L’unicità della Pietra Leccese, corpo aureo del barocco salentino

 
South Cultural Routes questa settimana torna in Salento per incontrare a Cavallino (Lecce) lo scultore e designer Renzo Buttazzo, che al microfono di Lorenzo Scaraggi parla del passato e del futuro della pietra leccese, l’oro calcareo del Salento. Essenza della terra che si è fatta arte, questa preziosa materia prima si è evoluta tra le mani di artigiani, scalpellini, artisti, segnando i fasti del Barocco Leccese e dell’artigianato locale, ma arrivando a sedurre anche diversi artisti contemporanei. Definita “leccisu” in dialetto salentino, è una roccia calcarea risalente al periodo miocenico e appartenente al gruppo delle calcareniti marnose. Nota soprattutto per la sua facilità di lavorazione e per aver dato corpo ai capolavori scultorei che adornano chiese e palazzi salentini del Sei-Settecento (basti l’esempio della facciata della Chiesa di Santa Croce, a Lecce), la pietra leccese si vede affiorare naturalmente dal terreno o – data la facilità di inciderla – la si estrae dal sottosuolo in grandi blocchi squadrati all’interno di enormi e profonde cave a cielo aperto diffuse su tutto il territorio salentino, sopratutto nei comuni di Lecce, Corigliano d’Otranto, Melpignano, Cursi e Maglie. Nonostante la sua duttilità, con il passare del tempo la pietra estratta vede accrescere la sua durezza e resistenza e, nel consolidarsi, assume una tonalità ambrata che ricorda quella del miele.

South Cultural Routes sono gli itinerari culturali del Sud Italia che il giornalista, fotografo e globetrotter pugliese Lorenzo Scaraggi ha percorso attraversando Puglia, Molise, Campania, Basilicata e Calabria alla ricerca di storie di innovazione sociale, di interesse antropologico, etnografico, storico, nonché di tradizioni e di tutti quei beni culturali immateriali di cui il Sud Italia è ricco.

Lorenzo Scaraggi è autore, fra l’altro, di reportage in Bosnia, Iraq, Striscia di Gaza, Cina. Nel cuore, e nei piedi, una grande passione per i viaggi e per ogni piccola o grande storia che ciascun viaggio porta con sè, come quello che lo ha condotto fra le contrade del Sud Italia alla ricerca di storie uniche da raccontare; un lungo viaggio che Lorenzo Scaraggi ha intrapreso sul suo Vostok, un camper dell’ ’82 chiamato come la missione del primo uomo nello spazio e protagonista del progetto Vostok100K nel quale l’esperienza del viaggio si traduce in appassionato storytelling.

South Cultural Routes è un progetto d’eccellenza del MIBACT in collaborazione con le Regioni Puglia, Molise, Basilicata, Calabria e Campania.

South Cultural Routes è un progetto d’eccellenza del MIBACT in collaborazione con le Regioni Puglia, Molise, Basilicata, Calabria e Campania.

GUARDA I VIDEO n. 1n. 2n. 3n. 4n. 5, n. 6

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su