Nel Golfo di Napoli vive un pesce-balia, il Re di Triglie

vassallo

Campania – Il Re di Triglie o Pesce Cardinale (Apogon imberbis), nel mare del Golfo di Napoli | Ph. Pasquale Vassallo – All rights reserved – FdS: courtesy dell’Autore

“Il pesce è strano…viene da un altro mondo, da un mare misterioso che non si svelerà mai; dimostra l’assoluta relatività della nostra esistenza, eppure si concede a noi nell’effimera rivelazione di territori sconosciuti”
Muriel Barbery

Nel Golfo di Napoli vive un pesce-balia, il Re di Triglie

Noto comunemente anche come Re di Triglie o Pesce Cardianale, il maschio di Apagon imberbis nel periodo della riproduzione, che avviene d’estate, riceve le uova in bocca dalla femmina e le incuba sino alla schiusa. Abituato a scorrazzare nel Mar Mediterraneo e nell’Atlantico orientale, viaggia dal Portogallo fino al Golfo di Guinea, lungo le coste delle Azzorre, di Madera e delle Canarie. Pasquale Vassallo lo ha immortalato nelle acque del Golfo di Napoli.

Ha il corpo di colore rosso acceso o rosaceo, grandi occhi di colore scuro solcati da due bande più chiare. Talvolta può presentare dei punti neri in prossimità del peduncolo caudale. Ha pinne dello stesso colore del corpo ed è lungo fino a 18 centimetri. Di giorno il Re di Triglie si rifugia in grotte o zone protette, da -10 a -250 metri di profondità, dove vive in gruppi anche di molti individui, mentre la notte esce in acque aperte per procacciarsi il cibo consistente in crostacei e altri pesci.

Bibiografia:

Egidio Trainito, Rossella Baldacconi, Atlante di flora e fauna del Mediterraneo. Guida alla biodiversità degli ambienti marini, Milano, Il Castello, 2014, 5ª edizione aggiornata e ampliata, 432 p.

Potrebbero interessarti anche:

Sotto il mare del Golfo di Napoli

Nel mare di Vico Equense il bizzarro uovo “al guinzaglio” di Gattuccio maggiore

Un polpo a spasso per il mare di Posillipo…con vista sul Vesuvio

La bellezza ‘aliena’ del cavalluccio marino, fotografato nel Golfo di Napoli

 Nel mare di Pozzuoli, il minuscolo e raro gambero vinaio

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su