Pasta e patate

pasta e patate

Pasta e patate – Ph. Dario TrimarchiLicense

La pasta e patate alla napoletana è un primo piatto di semplice realizzazione e molto sostanzioso. E’ una ricetta tradizionale con pochi ingredienti e senza dosi rigorose, grazie ai quali si ottiene un risultato ricco di sapore.

Ingredienti per 4 persone:

500 gr di patate
50 gr di lardo a dadini
150 gr di cipolle
400 gr di pasta (tipo ditaloni lisci o rigati)
sedano
carota
concentrato di pomodoro
parmigiano
prezzemolo,
sale
pepe
olio extravergine di oliva

Preparazione:

Lavate, pelate e tagliate le patate a cubetti. In una pentola fate rosolare nell’olio la cipolla, il lardo a cubetti, il sedano (foglie con gambo), il prezzemolo, la carota, tutto tagliato a pezzettini, del concentrato di pomodoro, e le patate. Dopo aver rimescolato per qualche minuto con un cucchiaio di legno evitando che il contenuto della pentola si attacchi sul fondo, versate dell’acqua calda condita con sale e in quantità tale che sovrasti il contenuto della pentola di circa tre dita. Quando il tutto comincia a bollire, calcolate il tempo necessario per la quasi ottimale cottura delle patate (assaggiate ogni tanto) a cui andrete a sommare i minuti di cottura della pasta che, una volta aggiunta, andrà a completare la sua cottura insieme a tutto il resto. La pasta e patate, a seconda dei gusti, può essere servita sia piuttosto asciutta, sia lasciandola brodosa, come per una minestra. Servite cospargendo di pepe a parmigiano.*

* Una diffusa variante della ricetta prevede che quando la pasta è ormai cotta, si spegne il fuoco e si aggiunge del Provolone del Monaco, si amalgama bene aggiungendo alla fine anche il parmigiano (il Provolone del Monaco è un formaggio d.o.p. tipico del territorio compreso fra i Monti Lattari e la riviera sorrentina; in mancanza si può usare della comune provola stagionata).

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su