ALCHEMICA: a Cosenza le opere d’arte prendono vita con la realtà aumentata. Mostra internazionale al Cose Belle Festival

Mostra "Alchemica", Spazi Espositivi Ex Museo MAM, Cosenza (25-30 ottobre)

ALCHEMICA, Spazi Espositivi Ex Museo MAM, Cose Belle Festival, Cosenza (25-30 ottobre)

Emozioni visive al Cose Belle Festival di Cosenza con le illustrazioni che si animano grazie allo smartphone. E’ ALCHEMICA la mostra che ha già conquistato il pubblico di Milano, Londra, Amburgo, Beirut, Detroit, Abu Dhabi

di Redazione FdS

Le mostre d’arte mutano, si rinnovano, puntando a una crescita del coinvolgimento dello spettatore, e lo fanno ricorrendo sempre più alla tecnologia digitale il cui uso viene declinato in vari modi. Denominatore comune è la creazione di una esperienza immersiva, aggettivo ormai entrato nel gergo comune a indicare un tipo di fruizione che permette all’osservatore di penetrare nei dettagli dell’opera d’arte e di rimanere avvolto dalle sue suggestioni o da quelle della figura carismatica dell’artista. In alcuni casi invece il device digitale, con gli effetti che è in grado di produrre, si pone come parte integrante dell’espressione artistica cercata dall’autore, una sorta cioè di supplemento virtuale che va ad arricchire il potere comunicativo dell’opera d’arte, capace tuttavia di vivere di vita propria, vale a dire di essere fruita secondo i canoni tradizionali. E’ quanto avviene nella mostra Alchemica, che dopo i grandi successi di Milano, Londra, Amburgo, Beirut, Detroit, Abu Dhabi, approda a Cosenza, ospite del Cose Belle Festival, rassegna dedicata al mondo dell’illustrazione e del design e promossa dall’associazione Interazioni Creative, in programma dal 25 al 30 ottobre prossimi negli spazi espositivi del museo MAM. 

Si tratta della prima mostra collettiva di illustrazioni (fisiche) che si animano in digitale, prendendo cioè vita nella realtà aumentata attivata dal telefonino o dal tablet con cui le si inquadra attraverso una apposita applicazione. Per interagire con le opere di ALCHEMICA sarà sufficiente scaricare sul proprio smartphone la app Aria (gratuita e disponibile sia per Ios che per Android) e inquadrare le illustrazioni per immergersi in una esperienza avvolgente e ricca di fantasia: le illustrazioni, infatti, si animano e cambiano colore a suon di musica. La mostra è prodotta dallo studio Alkanoids di Milano i cui creativi Raffaella Roccella, Manolo Turri e Yuh-Kuo Tai, e con loro una decina di collaboratori, hanno deciso di abbracciare la sfida di sperimentare nuove forme di contaminazione tra varie professionalità, come illustratori, animatori, sound designer e sviluppatori.
 

L'opera dell'artista Fra! per la mostra ALCHEMICA

L’opera dell’artista Fra! per la mostra ALCHEMICA

“Il progetto dello studio Alkanoids –  afferma la project manager del festival Deborah De Roseè la dimostrazione di come sia possibile dare vita a qualcosa di unico grazie al saper fare insieme. Nel nostro piccolo spazio di coworking a Cosenza, Interazioni Creative, condividiamo la stessa filosofia: Cose Belle Festival nasce dal desiderio di sperimentare processi partecipati e di economia collaborativa per creare occasioni di crescita, confronto e coinvolgimento per la Calabria. Sono molto soddisfatta della bella sinergia nata con Alkanoids, e i tanti artisti che in questa terza edizione del festival saranno con noi con workshop e proposte interessantissime.” A tale proposito, uno dei workshop del festival sarà “La Doodle art di Fra!” tenuto da Francesco Caporale, in arte Fra!, uno degli illustratori professionisti che espongono nella mostra ALCHEMICA, il quale ha conquistato grandi brand grazie alla doodle art, l’arte dell’errore: oltre che nel workshop, al Cose Belle Festival si esprimerà anche in attività di live painting.

IL PROGETTO DELLA MOSTRA 

Il team di Alkanoids ha lanciato il suo progetto selezionando un ampio gruppo di illustrazioni – una più bella dell’altra – e lo ha fatto interpellando decine di artisti da diverse parti del mondo, ai quali è stato affidato il compito, attraverso coppie di opere, di rappresentare  la loro visione del passato e del futuro. All’osservazione attenta dei promotori dell’iniziativa, ogni opera si è rivelata come una sorta di piccolo universo, con una sua storia da raccontare, e da lì, mettendo a frutto la propria esperienza nel campo del motion design, i creativi dello studio milanese sono passati all’animazione delle tavole. Un’operazione dagli effetti incredibilmente coinvolgenti che ha permesso al disegno a due dimensioni di prendere vita, di muoversi nello spazio, trasformando un’immagine statica in un piccolo film, dotato anche di un suo sonoro. Ogni opera risulta così essere il frutto del lavoro creativo di ben tre figure: l’illustratore, l’animatore e il sound-designer. Dopo lo sviluppo di una prima app denominata Alchemica Gallery, il team di Alkanoids ha deciso di lavorare al suo potenziamento lanciando allo scopo un crowdfunding sulla piattaforma Eppela; una raccolta fondi di successo che ha consentito di sviluppare la nuova app Aria. Se volessimo fare un accostamento, forse non troppo azzardato, guardando all’effetto finale offerto all’osservatore da questa che Raffaella Roccella definisce “una piccola rivoluzione dell’immaginario”, le opere di ALCHEMICA ricordano per certi versi i magici dipinti animati della celebre saga di Harry Potter.

Per vivere di persona l’esperienza di design interattivo ed emozionale non resta dunque che andare al Cose Belle Festival dal 25 ottobre al 30 ottobre negli Spazi Espositivi ex Museo MAM in corso Telesio n.17 a Cosenza. Il programma completo e i form di prenotazione ai tavoli creativi e ai workshop su cosebellefestival.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Cose Belle Festival (Cosenza, 25-30 ottobre 2019)

Cose Belle Festival (Cosenza, 25-30 ottobre 2019)

Spazi Espositivi ex Museo MAM, Cosenza

Corso Telesio n.17

dal 25 al 30 ottobre 2019

www.cosebellefestival.it

IL LUOGO

 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su