Francesco Boccia: è campano il pasticciere più bravo del mondo

Il pasticcere campano Francesco Boccia e il resto del team italiano sul podio della Coupe du Monde de la Pâtisserie

Il pasticcere campano Francesco Boccia (secondo da sinistra, con la medaglia) e il resto del team italiano sul podio della Coupe du Monde de la Pâtisserie di Lione

di Redazione FdS

Francesco Boccia (al centro) esulta dopo la vittoria - Ph. Coupe du Monde de la Pâtisserie

Francesco Boccia (al centro) esulta dopo la vittoria – Ph. Coupe du Monde de la Pâtisserie

Già tre anni fa era giunto primo al Campionato Italiano Juniores nel corso del Salone Internazionale di gelateria e pasticceria e secondo al World Chocolate Master. Formatosi nel laboratorio artigianale di famiglia e tempratosi con la Confederazione Pasticceri Italiani nelle varie competizioni a cui ha partecipato, Francesco Boccia, 27 anni, originario di Sarno (Salerno), ha vinto con la sua squadra (composta da Emanuele Forcone e Fabrizio Donatore) il Primo Premio della prestigiosa Coupe du Monde de la Pâtisserie giunta quest’anno alla sua 14a edizione nell’ambito del Salone internazionale della ristorazione, dell’alberghiero e dell’alimentazione di Lione (Francia). I concorrenti italiani hanno battuto alla grande i rivali giapponesi ed americani  che si sono aggiudicati rispettivamente il 2° e 3° posto.

Ventuno sono state le squadre partecipanti alla gara, avendo a disposizione dieci ore entro cui realizzare 3 dessert al cioccolato, 3 dessert alla frutta, 12 dessert al piatto, 1 pièce artistica di zucchero, 1 pièce artistica in cioccolato e 1 scultura artistica in ghiaccio, a tema libero. A valutare le prestazioni c’era una giuria costituita dai grandi esponenti della pasticceria italiana, fra cui il celeberrimo pasticciere Iginio Massari che ha avuto il ruolo di presidente di giuria, e da giurati internazionali fra cui Gabriel Paillasson, fondatore della Coupe du Monde de la Patisserie di Lione.

I concorrenti si sono affrontati davanti a ben 2700 supporters in un clima di grande festa. Come hanno dichiarato gli stessi organizzatori della competizione, il trofeo è arrivato per gli italiani al termine di 10 ore durante le quali “hanno dato prova di audacia, creatività e innovazione”. E’ la settima volta che l’Italia sale sul podio. Nel suo palmarès ci sono 2 medaglie d’oro (1997-2015), 2 medaglie d’argento (2009-2011) e tre medaglie di bronzo (2001-2007-2013).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

team_italiano

Il team italiano esulta dopo la vittoria – Ph. Coupe du Monde de la Pâtisserie

 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su