Rocco Caliandro. Un pugliese fra i Georgofili di Firenze

rocco caliandro

Rocco Caliandro – Image source

A Rocco Caliandro, imprenditore agricolo titolare dell’azienda agricola Tratturi Reali con sede a Villa Castelli (Brindisi) sua città natale, Dottore Agronomo, Presidente dell’Associazione Giovanile di Confagricoltura e Delegato dell’Associazione Italiana Sommelier Puglia, è stata consegnata oggi (16 aprile 2013) la onorificenza di Accademico Aggregato della prestigiosa e storica Accademia dei Georgofili fondata nel lontano 1753, con sede in Firenze.

L’Accademia che lo ha accolto fra i suoi membri onorari si propone di contribuire al progresso delle scienze e delle loro applicazioni all’agricoltura in senso lato, alla tutela dell’ambiente, del territorio agricolo e allo sviluppo del mondo rurale.Ed è proprio per aver acquisito notorie benemerenze nelle suddette attività, in mattinata nella Sede Accademica degli Uffizi in Firenze, è stato ufficialmente consegnato il Diploma al giovane Rocco Caliandro.

Laureato in Scienze e Tecnologie Agrarie presso l’Università di Bari, diplomato con Master interfacoltà in “Management e Marketing delle Imprese Vitivinicole” all’Università di Firenze, vincitore del premio dell’Oiga – Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali come “migliore esperienza imprenditoriale in agricoltura”, Rocco Caliandro oggi conduce con passione e professionalità l’azienda agricola conosciuta col nome di “Tratturi Reali”, specializzata nella produzione di Olio Extravergine d’Oliva, di uve da vino, asparagi e cereali.

Qualità del prodotto, rispetto della tradizione e valorizzazione del territorio: sono le tre parole chiave della filosofia produttiva di Rocco Caliandro che ha saputo dare un volto nuovo all’impresa di famiglia ed oggi raccoglie questo prestigioso riconoscimento che non rappresenta un traguardo, ma l’ulteriore stimolo per proseguire nella diffusione della storia e della qualità degli ulivi millenari di Puglia.

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su