Giornate Europee del Patrimonio: tutti gli appuntamenti in Sardegna

facebook twitter instagram vimeo youtube google+ linkedin

nuraghe santa sabina_tonna_opt

Sardegna – Nuraghe di Santa Sabina, Silanus (Nuoro) – Ph. © Simona Tonna

di Redazione FdS

Nel prossimo fine settimana tornano nei musei e nei luoghi della cultura della Sardegna, così come nel resto d’Italia, le Giornate Europee del Patrimonio. Sabato 23 settembre con orari e costi ordinari nel corso della giornata e apertura straordinaria serale di tre ore al prezzo simbolico di 1 €, e domenica 24 settembre con orari e costi ordinari e molti eventi, dai voli in mongolfiera alle caccie al tesoro, dalle letture animate alle aperture straordinarie di siti normalmente non accessibili. La manifestazione, promossa fin dal 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea è finalizzata all’educazione al Patrimonio Culturale, anello di congiunzione tra tutela e valorizzazione, con l’obiettivo di favorirne la conoscenza e contribuire alla formazione di cittadini consapevoli della dimensione di questo patrimonio quale bene comune del Paese, strumento di crescita e integrazione sociale.

Il tema scelto dal Consiglio d’Europa per la nuova edizione è “Cultura e Natura”, un argomento di grande attualità che permette di approfondire l’interazione dell’uomo con l’ambiente che lo circonda, in un ampio arco cronologico che va dalla preistoria all’epoca contemporanea. Aderiscono all’iniziativa, che nelle scorse edizioni ha registrato un grande successo di pubblico, anche moltissimi luoghi della cultura non statali tra musei civici, comuni, gallerie, fondazioni e associazioni private, costruendo un’offerta culturale estremamente variegata, con un calendario che in tutta Italia arriva a sfiorare i mille eventi.

PROGRAMMA
Gli appuntamenti sono ordinati per provincia, comune, sede e data di inizio dell’evento. Per tutti i dettagli cliccare sui link colorati. Ove non diversamente specificato, gli eventi si svolgono in entrambe le giornate.

CAGLIARI

Cagliari, Archivio di Stato di CagliariLa natura da leggere. Paesaggi di ieri e paesaggi di oggi. Convegno/Conferenza: apertura straordinaria dell’Archivio in orario pomeridiano presentando una mostra di cartografia storica sul paesaggio della Sardegna, dal titolo “La natura da leggere”. Il 23 settembre 2017. Orario di apertura: 18.00-19.00

Cagliari, Villa Pollini – Mont’e Prama alla luce dei più recenti scavi: apertura al pubblico della settecentesca Villa Pollini e del suo giardino storico di grande pregio architettonico. Il 23 settembre 2017. Orario di apertura: dalle ore 9,00 alle 13,00.

Cagliari, Palazzo BarragoLa memoria dell’acqua: Proiezione del l filmato “La memoria dell’acqua”, realizzato da Giuseppe Casu, documenta i primi interventi di tutela realizzati sull’Archivio della Società Bonifiche Sarde di Arborea – Il 23 settembre 2017. Orario: 10.00-13.00

Cagliari, Parco Archeologico di TuvixedduA volte basta poco per conoscere e apprezzare Tuvixeddu: Visita guidata per acquisire conoscenze e competenze sulla più importante necropoli della civiltà fenicio punica del Mediterraneo al fine di favorirne la valorizzazione e la promozione. – Dal 23 settembre 2017 al 24 settembre 2017. Orario di apertura: 10.00 – 13.30 e 15.00 20.00

Cagliari, Museo archeologico nazionale di CagliariNuove frontiere dell’Archeologia Virtuale: Visita guidata di grande suggestione e senza “barriere” per promuovere la diffusione della conoscenza universale con l’utilizzo di una tecnologia avanzata che permetterà la visione tridimensionale di alcune delle aree archeologiche della Sardegna. 23 e 24 settembre 2017. Orario di apertura: sabato 23 settembre 9.00 – 20.00 apertura straordinaria fino alle 23.00, domenica 24 settembre, dalle 9.00 alle 20.00

Cagliari, Pinacoteca nazionale di CagliariTra le cose più nascoste. Visita guidata: Ogni dipinto, visto attraverso una luce diversa, riserverà curiosità e aspetti insoliti al di fuori del suo valore artistico. Come vengono acquisite le opere? Quale è la loro provenienza? 23 e 24 settembre 2017. Orario di apertura: sabato 23 settembre 9.00 -20.00 con apertura straordinaria fino alle 23.00, domenica 24 settembre, 9.00 – 20.00

Cagliari, Spazio San PancrazioLa natura tra i fili colorati: A partire dalle 16.15 e fino alle 20.00 di sabato sono previste una serie di visite guidate, con particolare attenzione alla colorazione naturale dei tessuti, per illustrare i contenuti della mostra, attualmente in corso, dal titolo “Tessuti colorati e ricamati di Sardegna”. L’obiettivo è quello di evidenziare l’interazione storica tra il lavoro femminile e la natura nel settore della produttività artigianale. Domenica 24 settembre lo spazio San Pancrazio resterà aperto, per l’occasione, con  apertura straordinaria, dalle 9.15 alle 12.45 e dalle 16.15 alle 19.30

Cagliari, Biblioteca universitaria di CagliariApertura Straordinaria per le Giornate Europee del Patrimonio 2017. Apertura straordinaria, sarà possibile visitare la mostra dal titolo: “Tutta l’arte è imitazione della natura (Seneca)“, allestita con libri antichi e stampe d’arte, possedute dalla biblioteca. Orario di apertura: Sabato 23 Settembre: 16.00 – 19.30 Domenica 24 Settembre: 10.00-17.3

Cagliari, Galleria Comunale d’ArteArte e Ambiente. Visita guidata e riflessione sul ruolo che i Musei possono e devono avere nella configurazione del paesaggio culturale. Il 23 settembre 2017. Orario : 18.00

Cagliari, Chiesa e cripta di Santa RestitutaChiesa e cripta di santa Restituta di Cagliari tra restauri e rilettura delle vicende storiche e artistiche. Visita guidata: La chiesa e la cosiddetta “cripta” di Santa Restituta costituiscono uno dei punti di attrazione turistica più rilevanti per la città di Cagliari, si presenta la rilettura critica della storia degli studi per nuove proposte di datazione del simulacro della Santa e dell’affresco di San Giovanni Battista. Il 24 settembre 2017. Orario di apertura: 10-14

Cagliari, Palazzo dell’UniversitàIl Bastione del Balice: luogo di storia, cultura e bellezza paesaggistica Visita guidata al Bastione del Balice, inserito nella cinta fortificata del quartiere Castello . Il 24 settembre 2017. Orario di apertura: 10.00 – 12.00

Settimo San Pietro, Casa DessìSu Bistiri Settimesu. Gli abiti tradizionali di Settimo San Pietro della collezione Ligas–Uda. Convegno/Conferenza alla scoperta di uno straordinario patrimonio demoetnoantropologico che rappresenta la storia e le tradizioni del territorio. Il 24 settembre 2017. Orario: 10.30

Settimo San Pietro, Casa DessìI colori della tradizioni. Costumi femminili di Settimo San Pietro. Convegno/Conferenza per  presentare la collezione dei costumi tradizionali femminili di Settimo San Pietro ) di proprietà della famiglia Ligas – Uda. Il 24 settembre 2017. Orario: 10.30 -14.30

Goni, Parco Archeologico di Pranu MutteduArcheologia e Natura a Pranu Muttedu. Prima Passeggiata archeonaturalistica 2017. In collaborazione con il Comune di Goni e la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Cagliari e per le province di Oristano e Sud Sardegna, Sabato 23 e domenica 24 settembre 2017, alle 10.00, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2017, visita guidata a tema archeonaturalistico.

Isili, Area Archeologica Nuraghe Is Paras – Un viaggio indietro nel tempo tra Archeologia e Storia.Visita guidata alla scoperta del Nuraghe Is Paras. Orario: dalle 10.00-13.00 e dalle 15.00-18.30.

Isili, Museo Marate – Museo arte del rame e del tessutoUna giornata tra cultura e tradizioni Visita guidata dal 23 settembre 2017 al 24 settembre 2017. Conoscere l’arte del rame e del tessuto per ritornare indietro nel tempo. Sabato 23 e domenica 24 settembre 2017, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00.

Senorbì, Museo CivicoE l’uomo racconta alle stelle – Incontro/Presentazione al Museo Civico di Senorbì, che in collaborazione con Gianluca Medas, presenta, all’interno del Parco Archeologico di Monte Luna, un evento di grande suggestione per riflettere sul rapporto tra l’uomo e la natura. Orario: sabato 23: 9.00-13.00/16.00-19.00; domenica 24: 9.00-13.00/16.00-19.00; domenica 24: 19.00-22.00

SULCIS

Carbonia, Laboratorio di Villa Sulcis I reperti raccontano il paesaggio. Visita guidata il 23 settembre: Verranno aperti al pubblico i depositi di Villa Sulcis della Soprintendenza ABAP di Cagliari, con l’esposizione di una selezione di reperti, che permettano di fare un excursus sull’evoluzione diacronica delle tipologie ceramiche nell’antichità, con uno sguardo a siti di grande interesse sia dal punto di vista archeologico che paesaggistico. Orario di apertura: 16-20

Iglesias, Sala Conferenze Archivio Storico Comunale di IglesiasDalla nascita alla morte. I permessi di seppellimento esaminati in un progetto di Alternanza scuola/lavoro. Convegno e presentazione del lavoro svolto dagli studenti durante una delle attività didattiche dell’Archivio Storico Comunale per la valorizzazione del patrimonio archivistico cittadino. Il 23 settembre 2017. Orario di apertura: 18.00

Fluminimaggiore, Museo Etnografico “Antico mulino ad acqua Licheri”I suoni del mulino. La cooperativa Start-Uno e il comune di Fluminimaggiore per l’occasione aprono il museo etnografico “Antico mulino ad acqua Licheri” ai non vedenti. Orario: dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00  

 MEDIO CAMPIDANO

Guspini – La Miniera dei Sanna-Castoldi. Un filo argentato che unisce industria, natura e cultura: A partire dalle 9:00 verrà effettuata una visita alla scoperta dei Cantieri di Levante – Pozzo Sant’Antonio, a cura dell’Associazione Minatori “Sa Mena”. Alle11:00, presso l’ex mensa impiegati, verrà presentato il libro di Paolo Fadda “Montevecchio, l’Ingegnere che la fece più grande” (Carlo Delfino editore). Alle 17.30, nella Chiesa di Santa Barbara si potrà assistere al concerto per 34 corde dei Guitar six. Per l’occasione verrà esposta la Mostra fotografica e documentaria all’interno della Palazzina della Direzione, a cura dei volontari del SCN “Bibliotecare Oggi”, e la Mostra-scambio di minerali e di fossili a cura del Gruppo Mineralogico Arburese.

Lunamatrona, Museo Naturalistico del Territorio “Giovanni Pusceddu” - In visita al Museo - Il Consorzio turistico della Marmilla “Sa Corona Arrubia” propone una visita al Museo Naturalistico del Territorio “Giovanni Pusceddu” per far conoscere le bellezze culturali e naturali della subregione centro-meridionale della Sardegna. Orario: dalle 9.00 alle 19.00

Sardara, Sardara: paese delle acque. Visita guidata il 24 settembre 2017. Il Comune di Sardara e la Cooperativa Villa Abbas per l’occasione propongono un percorso guidato nei luoghi sardaresi legati all’acqua. Orario: ore 10.00

Villacidro, Premio Letterario Giuseppe Dessì, Incontro/Presentazione – Per l’occasione si terrà la Cerimonia di proclamazione e premiazione dei finalisti e vincitori del Premio Letterario Giuseppe Dessì 2017. Durante le due giornate saranno presenti gli autori. Orario: sabato 23 alle 10.00 (incontro con gli autori) alle 18.00 (cerimonia di premiazione) domenica 24 alle 10.30 (incontro con i finalisti) alle 19.30 (omaggio musicale)

VillanovaforruCultura e natura in Marmilla: interazione uomo e ambiente dal neolitico al medioevo in una regione storica del sud Sardegna – Visita guidata – Il Comune di Villanovaforru, in collaborazione con la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Cagliari e per le province di Oristano, Medio Campidano, Carbonia-Iglesias, Ogliastra e la Cooperativa Turismo in Marmilla, presenta al pubblico il Museo civico e il parco di “Genna Maria”. Orario: dalle 9.30 alle 19.00

Villanovafranca, Museo Civico “Su Mulinu”Mostra “La grande guerra – Il Museo Civico “Su Mulinu”, la Cooperativa Il Coccio di Villanovafranca, il Comune di Villanovafranca e l’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon, per l’occasione presentano un’interessante Mostra fotografica incentrata sui tragici e gloriosi avvenimenti bellici mediante immagini del periodo dal 1914 al 1918. Orario: dalle 10.15 alle 13:00 e dalle 15.00 alle 19.00

NUORO

Atzara, Museo d’Arte Moderna e Contemporanea “Antonio Ortiz Echagüe”Antonio Amore. Antologica - il Museo A.O.Echagüe di Atzara propone un percorso espositivo dedicato al pittore Antonio Amore (Catania, 1918 – Oristano, 2009), artista italiano del Novecento di origini siciliane. Orario: 10.00-13.00/16.00-19.00

Irgoli, Alla scoperta dell’Antiquarium di Irgoli e del Santuario di Janna ‘e Pruna e di Su NotanteVisita guidata – Il Comune di Irgoli, la Cooperativa LIBER di Buddusò e l’Antiquarium Comunale di Irgoli organizzano una visita guidata all’Antiquarium e all’importante monumento del patrimonio archeologico del territorio, il Santuario nuragico di Janna ‘e Pruna e di Su Notante. Le preziose testimonianze, che vanno dal Neolitco al Medioevo, saranno l’occasione per conoscere un territorio da preservare e valorizzare. Orario: Santuario nuragico: sabato 23 e domenica 24: 10.00-18.00; Antiquarium: sabato 23: 10.00-21.00; domenica 24: 10.00-18.00

Nuoro, Archivio di Stato di Nuoro, Presentazione libro – Incontro/Presentazione il 23 settembre 2017: nella sala di studio dell’ASNU alle ore 10:30 il prof. Francesco Carboni già docente nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli studi di Cagliari presenterà il libro “Oltre il mare di Sardegna. Storie di mercanti e patroni tra il XVII° e il XIX° secolo” di Salvatore Moreddu.

Nuoro, Museo d’Arte - Natura morta su un piano: la casa del suicida - Mostra il 24 settembre 2017
Per l’evento, il Museo d’arte di Nuoro (MAN) propone una conversazione a cura di Gianvincenzo Monni sul rapporto tra arte e natura dai primi del Novecento ai giorni nostri. Orario: dalle 17.30 alle 20.00

OGLIASTRA

Ilbono, Complesso archeologico di ScerìI segreti di Scerì – Visita guidata – La Cooperativa IREI Villagrande Strisaili, in collaborazione con il comune di Ilbono, Orario: dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 20.00 organizza nel complesso archeologico di  Scerì, una visita guidata. Orario: 9.00 – 12.30 e 15.00 – 20.00

Osini, Alla scoperta del Nuraghe Serbissi - Visita guidata – La Cooperativa Archeo Taccu, in collaborazione con il Comune di Osini, per l’occasione propongono al pubblico una visita all’insediamento di Serbissi, area archeologica composta da un nuraghe complesso del tipo a tholos e da un piccolo villaggio di capanne. Orario: 10.00-13.00/ 15.00-18.00

Tortolì, Complesso archeologico di S’Ortali ‘e su Monti, Alla scoperta di S’Ortali ‘e su MontiVisita guidata – La Cooperativa IREI Villagrande Strisaili, in collaborazione con il comune di Ilbono, organizza una visita guidata nel complesso archeologico. Orario: Orario: 9.00 – 12.30 e 15.00 – 20.00

Villagrande Strisaili, Complesso archeologico di S’Arcu ‘e is Forros, Percorsi archeologici in Ogliastra. S’Arcu ‘e is Forros, Visita guidata – La Cooperativa IREI Villagrande Strisaili, in collaborazione con il comune di Villagrande Strisaili, propone una visita guidata nell’area archeologica. Orario: 9.00-12.30 e 15.00-20.00

OLBIA-TEMPIO

Arzachena, ArcheoDay Arzachena – Visita guidata il 24 settembre 2017 – Il Comune di Arzachena per l’occasione organizza la visita a importanti siti archeologici del territorio che rappresentano un patrimonio di grande valore. Orario: dalle 9.00 alle 19.0

Arzachena, Museo LabENur – Vecchia Stazione Ferroviaria, Nuragici nella Natura, Proiezione – Il Museo Laboratorio dell’età Nuragica – Labenur, in collaborazione con l’Associazione “La Scatola del tempo”, propone una serie di appuntamenti tematici per sensibilizzare i visitatori alla tutela del patrimonio naturalistico ed archeologico del territorio. Orario: ore 9.30 – 13.00 e 15.30 – 19.00

Buddusò, Alla scoperta del Sito nuragico di Loelle e del Museo di Arte Contemporanea,Visita guidata – La Cooperativa Liber e il Comune di Buddusò organizza una visita guidata alla scoperta dell’insediamento nuragico di Loelle. Immerso in un suggestivo contesto ambientale, con boschi di sughere, , lecci e affioramenti granitici, il sito è composto da un maestoso Nuraghe a “tholos”, modellato sopra uno sperone granitico, dal Villaggio e da due Tombe di giganti. Orario: 10.00-19.00

La Maddalena, Compendio garibaldino di Caprera, La Storia in dispensa. A cena con Garibaldi, Incontro/Presentazione il 23 settembre 2017 – Rivivere e gustare gli aromi e i sapori che allietavano Garibaldi e i suoi commensali. Orario: 20.00 – 23.00

La Maddalena, Compendio garibaldino di Caprera, Garibaldi e la tenda del beduino, Visita guidata il 24 settembre – Un’azienda agricola realizzata dal Generale con tenacia in un ambiente inizialmente ostile. Per conoscere e approfondire il rapporto che legò  Giuseppe Garibaldi all’isola di Caprera, il Compendio Garibaldino organizza una visita guidata. Orario: 10.15 – 18.00 (ultimo ingresso 17.30

La Maddalena, Memoriale Giuseppe Garibaldi, La Storia in dispensa: dal Memoriale al Compendio, Incontro/Presentazione il 23 settembre 2017. Una conoscenza più ampia degli interventi agricoli di Garibaldi a Caprera . Il Memoriale Giuseppe Garibaldi, in collaborazione con Slow Food Gallura, organizza un incontro narrativo: Orario: 18.30-21.30

La Maddalena, Memoriale Giuseppe Garibaldi, Radici: La gente di mare ci racconta la nostra storia, Mostra dal 24 settembre 2017 al 28 ottobre 2017. Un omaggio alla comunità dell’Isola di La Maddalena che quest’anno festeggia il 250° anniversario dalla sua fondazione. Orario: 10.15 – 19.15

Olbia, Museo Archeologico, molo Brin, Olbia greca: nuove evidenze e quadro globale, Convegno/Conferenza il 23 settembre 2017 – Verranno illustrati sia le più recenti evidenze archeologiche inerenti la fase durante la quale Olbia fu l’unico insediamento greco della Sardegna (630-510 a.C.), sia il più ampio contesto storico e politico mediterraneo nel quale si inquadrano la nascita e lo sviluppo dell’insediamento. Orario: 19.00

Olbia, Museo Archeologico, molo Brin, Il cavallo di Troia era in realtà una nave? Rilettura di un mito bimillenario, Convegno/Conferenza il 24 settembre 2017 – I testi greci che ricordano il mito del cavallo di Troia definiscono questa “macchina” col termine hippos , che però indicava anche un tipo di nave. Verrà illustrata l’ipotesi per la quale la tradizione consolidatasi attorno al cavallo sia frutto di un fraintendimento e la derivante proposta che interpreta questo oggetto appunto come una nave. Orario: 19.00

Olbia, Tomba dei Giganti ‘Su monte e s’abe’, Sacre armonie, Concerto il 22 settembre 2017, Concerto di pianoforte e di mantra. Matteo Giorgioni eseguirà, al pianoforte, brani sacri di diverse tradizioni culturali e religiose, musicati e interpretati da Lisa Frassi. Orario: 18.00-19.00

Olbia, loc. Sa Rughittula, L’acquedotto romano di Olbia,Visita guidata il 23 settembre 2017. Visite guidata all’area archeologica e descrizione e commento dell’intero sviluppo dell’acquedotto. Orario: 11.00-13.00 e 17.00-19.00

Santa Teresa Gallura, Sito archeologico Lu Brandali, Animali e piante del passato e del presente, Visita guidata il 24 settembre 2017. La CoolTour Gallura Soc. Coop. Sociale del Comune di Santa Teresa Gallura, Settore cultura, organizza una visita guidata nel sito archeologico di Lu Brandali, Santa Teresa Gallura. I visitatori potranno approfondire la conoscenza e gli utilizzi di piante e specie animali presenti dall’epoca nuragica ai giorni nostri. Il percorso verrà effettuato in collaborazione con gli esperti di flora e fauna del territorio Gallurese.

Santa Teresa Gallura, Torre di Longonsardo, FlashBack, Lungoni e la sua memoria – immagini note e meno note, Mostra il 23 settembre 2017. La CoolTour Gallura Soc. Coop. Sociale, nel monumento cinquecentesco della Torre di Longonsardo, presenta una mostra fotografica su immagini d’epoca del paese di Santa Teresa Gallura. I visitatori potranno scoprire, attraverso le immagini d’epoca del paese, gli aspetti storici e i cambiamenti avvenuti nel corso degli ultimi sessanta anni di turismo a Santa Teresa di Gallura. Orario: 10.00-13.00 / 16.00-20.00

Tempio Pausania, Gallura: Archeologia e Natura. I luoghi della cultura tra leggende e realtà, Visita guidata – I Comuni di Tempio, Calangianus, Luogosanto, Luras, e la Società Balares, in collaborazione con il Dipartimento di Storia, Beni Culturali e Territotorio dell’Università degli Studi di Cagliari, l’Associazione Gallura da Valorizzare, l’Associazione Contiamoci, la Cooperativa Mas Que Nada e il Museo Galluras, organizzano delle visite guidate, condotte da archeologi e naturalisti, per ripercorrere le tappe dell’insediamento dalla Preistoria al Medioevo in Gallura, nel rapporto inscindibile di questo col paesaggio che ne ha in parte condizionato la forma. Orario: 23 Settembre: 11.00 Palazzo di Baldu 15.00 Olivastri millenari, 17.00 Museo Galluras ; 24 Settembre: 11.00 Museo del Sughero, 15.00 Tomba giganti Pascaredda, 17.00 Nuraghe Majori

ORISTANO

Ales, Museo del Giocattolo Tradizionale della Sardegna, Alla scoperta dei giochi del passato, Visita guidata – Un ritorno al passato alla ricerca di un ricco patrimonio demo-etno-antropologico per conoscere i giochi e i giocattoli utilizzati nella società agropastorale sarda. Orario: sabato 23 settembre 17.00 – 20.00 domenica 24 settembre 10.00 – 13.00 e 17.00 – 20.00

Arborea, Dove sorse Arborea. II prosciugamento del Sassu e gli stagni residuali di S’Ena Arrubia e della bonifica, Mostra – Il Museo della Bonifica di Arborea ospiterà la mostra dell’Associazione Fotografi Naturalisti Italiani – Sezione Sardegna, dal titolo “Il popolo migratore” che raccoglie trenta immagini sulle specie migratrici osservabili nelle zone umide del terralbese. Orario: Mostra fotografica: sabato 23 settembre: 10.30-13.00; 17.30-23.00; domenica 24 settembre 10.30-13.00, 17.30 – 20.00 Escursione naturalistica: domenica 24 settembre dalle 10.00 alle 13.00

Ardauli, Visita alla Tomba dipinta di Mandras e ai Palmenti rupestri di Ardauli, Visita guidata – L’Associazione Paleoworking Sardegna, in collaborazione con il Comune di Ardauli e con l’Associazione UISP (Comitato territoriale di Oristano) accompagnerà i visitatori alla scoperta della domus de janas più importante del territorio ardaulese, la Tomba di Mandras, e dei Palmenti rupestri. Orario: dalle 16.00 alle 19.00

Oristano, Archivio di stato di Oristano, “Radici e ali”: conclusione di un viaggio tra saperi e sapori, Incontro/Presentazione il 23 settembre 2017 – Incontro con i ragazzi della 3 E dell’Istituto Tecnico Lorenzo Mossa di Oristano e con studenti di altre classi per condividere gli obiettivi raggiunti nel percorso di alternanza S/L 2017. Consegna degli attestati, proiezione del video che documenta i momenti salienti del percorso. Visita alla mostra documentaria sulla storia della produzione del miele, allestita in Archivio di Stato. Orario: 8.30 – 12-30

Oristano, Il complesso del San Martino di Oristano: studi e ricerche, Convegno/Conferenza il 23 settembre 2017 – L’amministrazione comunale di Oristano, in collaborazione con la Fondazione Sa Sartiglia Onlus, organizza un seminario di studi con la presentazione delle ultime scoperte archivistiche riferibili all’Età medievale e Moderna sulla Chiesa e il Convento di San Martino di Oristano. Nel corso della serata verranno eseguite musiche corali e musicali del Cinquecento e del Seicento.

Pau, Museo dell’ossidiana, Passo dopo passo, lungo i sentieri dell’ossidiana. Dalla preistoria ai nostri giorni, Visita guidata il 24 settembre 2017 – Un’occasione unica per conoscere l’impiego dell’ossidiana in epoca neolitica e i suoi possibili utilizzi in epoca contemporanea. Orario: 12.00 e 18.00 apertura museo: 10.00 – 13.00 / 16.00 – 19.00

San Vero Milis, Chiesa del Carmine, Su Camminu ‘e is Ortus. Un percorso tra storia e ambiente, Visita guidata il 23 settembre 2017. Alla riscoperta di un antico percorso. Il Museo Civico del Comune di San Vero Milis, in collaborazione con la Cooperativa Ampsicora, organizza una visita guidata. L’iniziativa consiste nel ripercorrere un antico cammino che separa il centro abitato dagli orti, con gli antichi aranceti conosciuti dall’epoca medievale. Orario: 16.00

SASSARI

Alghero, Visita al Museo del Corallo, al Museo Archeologico della Città, al Villaggio e sito Nuragico di Palmavera e Necrepoli Anghelu Ruju, Visita guidata – La Fondazione M.E.T.A., in collaborazione con la Cooperativa Itinera e con la S.I.L.T. SOC. COOP. ARL gestore dei siti archeologici di Alghero organizza due giornate all’insegna della cultura alla riscoperta della storia di Alghero. Per l’occasione i visitatori potranno fare un affascinante viaggio nell’ecosistema marino al Museo del Corallo, conoscere e ammirare questo prezioso organismo vivente. Orario: Museo Archeologico: dalle 11.00 alle 13.30 e dalle 17.30 alle 21.30; Museo del Corallo: dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 21.00; Aree archeologiche: dalle 09.00 alle 19. 00

Alghero, Casa Gioiosa, Storia e Natura nel Parco di Porto Conte, Visita guidata – Conoscere il territorio e la sua storia nei luoghi della memoria. L’Azienda Speciale Parco di Porto Conte organizza in località Tramariglio S.P. 55 n.44, Alghero, un percorso di visite accompagnate. Orario: Sabato 23 Settembre 2017, 10.00 – 18.00 Domenica 24 Settembre 2017, 10.00 – 21.00

Alghero, Museo Diocesano d’Arte Sacra di Alghero, Gli elementi naturali nella Collezione Museale. Un percorso tematico, Visita guidata – Favorire l’accessibilità al patrimonio culturale della comunità algherese e la sua conoscenza. Il Museo Diocesano d’Arte Sacra, in collaborazione con Mosaico società cooperativa, propone un percorso tematico. E’ prevista  una visita  tra le opere incentrate sulla rappresentazione degli elementi naturali nell’arte. Dalle ricche simbologie al semplice ruolo decorativo, dal ricamo allo sbalzo su preziosi metalli, senza tralasciare la pittura. Flora e fauna si svelano nell’arte sacra della collezione permanente. Orario: Sabato 23 settembre 10.30-13.00 e 17.00-23.00 Domenica 24 settembre 10.30-13.00 e 17.00-19.30

Bonorva, necropoli di Sant’Andrea Priu, Rebecca e le janas a Sant’Andrea Priu, Bonorva, Incontro/Presentazione il 24 settembre 2017 – Presentazione del libro “Rebecca e le janas” di Claudia Zedda. Ore 16.30

Perfugas, Chiaramonti-Martis, Cultura e Natura in Anglona. Itinerario 2 Martis-Chiaramonti, Visita guidata il 24 settembre 2017 – Accompagnamento e illustrazione attività sul territorio a cura del personale della Soprintendenza. L’itinerario comprende la Foresta Pietrificata Carrucana a Martis; la necropoli di Su Murrone a Chiaramonti (accesso gratuito; richiesta la prenotazione per l’organizzazione logistica). Orario: 15.30-19.30

Perfugas, Museo Archeologico e Paleobotanico, Cultura e Natura in Anglona. Itinerario 3 Perfugas-Martis, Visita guidata il 24 settembre 2017. Itinerario giornaliero a cura di Sa Rundine, gestore del Museo Archeologico e Paleobotanico (h. 9-13/15.30-17.30) Perfugas : h. 9-13; 16-20 MAP, Retablo di San Giorgio, Pozzo Sacro del Predio Canopoli; Martis: h. 15.30-17.30 Foresta Pietrificata Carrucana, Cascata Triulintas e/o chiesa San Pantaleo. Accompagnamento e visite guidate a pagamento; possibilità di pranzo in agriturismo (per la partecipazione all’itinerario è richiesta la prenotazione)

Perfugas, Cultura e Natura in Anglona. Itinerario 1 Perfugas, Visita guidata il 23 settembre 2017 – Accompagnamento e illustrazione attività sul territorio a cura del personale della Soprintendenza (h. 9-13) Il Museo Archeologico e Paleobotanico di Perfugas sarà la base operativa per le visite ai siti di importante interesse culturale: il Nuraghe e la fonte sacra di Niedda, la tomba dell’Ariete a Perfugas (accesso al museo con costo biglietto; accesso agli altri siti gratuito; richiesta la prenotazione per l’organizzazione logistica). Orario: 9.00-13.00

Porto Torres, Antiquarium Turritano e area archeologica, Le Quattro stagioni di Astor Piazzolla, Concerto il 23 settembre 2017. Il linguaggio del tango e della musica contemporanea per avvicinare il pubblico allo straordinario patrimonio naturale e paesaggistico dell’area archeologica di Turris Libisonis. Per promuovere la diffusione della conoscenza universale del paesaggio attraverso melodie senza tempo,  il Museo Archeologico Nazionale Antiquarium Turritano, ha organizzato in collaborazione col gruppo Ars Musicandi Ensemble, un concerto che tra musica classica e jazz propone le composizioni di Astor Piazzolla, padre del tango nuevo. Esse verranno interpretate dal gruppo musicale formatosi nel 1994 in seno all’Associazione Musicando Insieme,  come un omaggio alla multiforme bellezza dell’Area archeologica di Porto Torres, capace di attraversare il succedersi dei secoli e di riflettere, stagione dopo stagione, grazie anche al suo straordinario patrimonio naturale, il passare del tempo. Sarà un’esibizione ispirata alla mutevolezza e alla ricchezza della natura. Composte tra il 1965 e il 1970, “Las cuatro estaciones portenas” restituiscono la varietà di toni e colori dello scorrere delle stagioni, attraverso i cambi di ritmo, la tenerezza e l’intensità del tango. Orario: 19.00 apertura straordinaria dalle 18.00 alle 21.00

Porto Torres, Antiquarium Turritano e area archeologica, Turris Libisonis: l’essenza, Visita guidata il 24 settembre 2017 – Alla scoperta delle essenze naturali che convivono con i resti monumentali dell’antica città romana. Una straordinaria coesistenza tra le bellezze botaniche e i reperti dell’area archeologica di Turris Libisonis.  Il Museo Archeologico Nazionale Antiquarium Turritano, in collaborazione con gli Assessorati all’Ambiente e alla Cultura del Comune di Porto Torres e il Garden Club di Sassari, con apertura straordinaria dalle  14.00 alle 18.00, organizza una visita guidata.

Sassari, Accademia di Belle Arti ‘Mario Sironi’, Botteghe d’arte in Sardegna tra ‘500 e ‘600, Convegno/Conferenza il 23 settembre 2017. All’interno del Progetto “Dalla Bottega all’Accademia nel Mediterraneo”, attivato dall’Accademia Belle Arti “Mario Sironi” di Sassari, la Soprintendenza di Cagliari sarà presente con tre interventi curati dalle storiche dell’arte che illustreranno alcuni significativi interventi di restauro e rilettura iconografica e storico-artistica di opere pittoriche di particolare rilievo in ambito locale: la formella con la Madonna col Bambino del santuario di Bonacatu a Bonarcado, del XIV secolo (Patricia Olivo); il retablo della Madonna degli Angeli dell’Antiquarium Arborense di Oristano, del XV secolo (Maria Francesca Porcella); le tempere murali della chiesa di S. Agostino, raff. Anime purganti, del XVII secolo (Maria Passeroni). Orario: 09.00 – 14.00

Sassari, Biblioteca universitaria di Sassari, GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO: APERTURA STRAORDINARIA BIBLIOTECA UNIVERSITARIA SASSARI, Visita guidata – La Biblioteca universitaria di Sassari propone l’Apertura straordinaria dalle ore 16 alle alle 20. Attraverso percorsi guidati si potrà conoscere a fondo la Biblioteca, i suoi servizi e le risorse messe a disposizione di tutti.

Sassari, Centro di Restauro, Visita guidata al Centro di Restauro e alla Mostra “Frammenti. Metodi e tecniche del restauro” e proiezione dei filmati su lavori di conservazione e sul paesaggio archeologico, Visita guidata il 23 settembre 2017. Il Centro di Restauro di Sassari-Li Punti della Soprintendenza Archeologia Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Sassari e Nuoro apre al pubblico i Laboratori di Restauro e la Mostra ” Frammenti. Metodi e tecniche del restauro” con visite guidate dedicate alla divulgazione delle metodiche per la Conservazione dei reperti archeologici. I visitatori potranno avvalersi della  proiezione dei filmati divulgativi sui lavori di conservazione e di cortometraggi di documentazione  del paesaggio archeologico arricchiti dalla colonna sonora tratta dal concerto dell’Insieme Vocale Nova Euphonia, eseguito al Centro di Restauro in occasione di Monumenti Aperti del maggio 2017.  I cittadini, sempre più attenti alle tutela del Patrimonio Culturale, avranno l’opportunità di conoscere le diverse fasi del restauro e di confrontarsi con i tecnici del Centro sulle problematiche della conservazione, oltre che ammirare numerosi luoghi dell’archeologia del territorio presentati nei filmati. Orario 16.00 – 20.00

Sassari, Museo nazionale archeologico ed etnografico ‘Giovanni Antonio Sanna‘, Carasau / Rukak, Convegno/Conferenza il 23 settembre 2017. Il pane tradizionale sardo e il pane egiziano per comprendere similitudini e consuetudini in gesti e tradizioni che travalicano terre e tempi. Orario: 18.00-21.00

Sassari, Museo nazionale archeologico ed etnografico ‘Giovanni Antonio Sanna’, Passeggiata nei sotterranei del Museo Sanna,Visita guidata il 24 settembre 2017 – Alla scoperta di un luogo misterioso e poco conosciuto. Orario: 11.00

Sassari, Pinacoteca nazionale di Sassari, Cultura e natura paesaggio di possibilità, Visita guidata – Un vero e proprio omaggio al Paesaggio, raccontato attraverso i dipinti, per conoscere i luoghi che animano la collezione permanente del Museo. Orario: Sabato 23 settembre 18.00 – 21.00 Domenica 24 settembre 9.00 – 13.00

Sorso, Loc. Santa Filitica, Impianti residenziali e produttivi nel territorio di Turris Libisonis Colonia Iulia, l’esempio della villa di Santa Filitica a Sorso, Visita guidata il 24 settembre 2017. Il Golfo dell’Asinara conserva importanti testimonianze dello sfruttamento delle risorse naturali in età romana. Il più importante centro urbano fu Turris Libisonis, attuale Porto Torres, fondata nel I secolo a. C. L’incremento economico della colonia è legato in particolare ai traffici marittimi, grazie al suo porto. Il fertile territorio della colonia era organizzato in proprietà imperiali e latifondi privati. In questo contesto fu edificata la villa romana di Santa Filitica, nell’attuale comune di Sorso.  Il complesso archeologico è costituito dai resti di una villa di epoca romana imperiale, da un insediamento di V-VI secolo d.C. che diventa un villaggio in epoca bizantina, con una continuità di vita dal II al IX secolo d.C. L’apertura del sito è resa possibile grazie alla collaborazione fra la Soprintendenza, il Comune di Sorso e l’Università degli Studi di Sassari. La manutenzione del sito è realizzata dalla ALES S.p.a. Orario: 9.00 – 13.00

Stintino, Museo della Tonnara, Calar Tonnara – La pesca del tonno nel cinema, Mostra – Conoscere e valorizzare il patrimonio delle tonnare nel Mediterraneo. Il Centro Studi sulla Civiltà del Mare presenta la mostra e una rassegna cinematografica dal titolo “Calar Tonnara – La pesca del tonno nel cinema”.  Per coinvolgere il pubblico sulle tematiche legate alla valorizzazione del Golfo e del Parco dell’Asinara è in programma una  rassegna  di  docufilm   sulle  Tonnare  del  Mediterraneo, curata dall’antropologa  Ambra Zambernardi. Per l’occasione si potrà visitare la mostra temporanea sulla pesca tradizionale nelle cartoline d’epoca, curata da Silvia de Franceschi e Paolo Greco. Orario: 17.30 apertura straordinaria fino alle 23.00 domenica 24 settembre, 11.00 – 13.00 e 15.30 – 19.00

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
latuapubblicita2
 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su