A Castrovillari firma di un protocollo d’intesa per avviare le attività di ricerca sul tartufo del Pollino

Tartufo-pollino

Esemplari di tartufi del Pollino

di Redazione FdS

Tartufo del Pollino, far partire la ricerca. Era questo uno degli obiettivi che lo scorso novembre in occasione della  giornata di approfondimento sul Tartufo del Pollino, tenutasi a Saracena (Cosenza), la Condotta Slow Food- Sibaritide Pollino aveva lanciato per promuovere questa importante presenza botanico-gastronomica, un prodotto di alto pregio fra le ben 8 varietà regionali che di recente hanno portato la Calabria al centro dell’attenzione di esperti ed appassionati di gastronomia. Un obiettivo da raggiungere tutti insieme, sindaci, appassionati ed esperti della montagna, associazioni di categoria, promotori del food di qualità ed ente Parco del Pollino. Ed ecco che a distanza di poche settimane arriva il momento di mettere nero su bianco quanto dettosi a Saracena. Castrovillari (Cosenza) ospiterà infatti il prossimo sabato 8 febbraio 2014 la firma di un protocollo d’intesa.

Il capoluogo del Pollino prende dunque il testimone dal Paese del Moscato Passito dove, sul pianoro di Novacco, su iniziativa della Condotta Sibaritide Pollino di Slow Food e del Parco del Pollino si era appunto tenuta, con successo, la prima giornata del tartufo, alla presenza delle due associazioni “Tartufi e tartufai del Pollino e delle Serre” con il presidente Mario Galima ed i membri del direttivo Giovanni Amato e Salvatore Maffei e “Il Tartufo e la sua cultura” con la squadra di appassionati guidati da Salvatore Argentano, l’assessore provinciale all’energia, caccia e pesca Biagio Diana, Ranieri Filippelli Presidente di Coldiretti Rossano e del GAL Sila Greca, Nicola Di Leone esperto e appassionato della montagna, il Sindaco di Frascineto Franco Pellicano, il responsabile editoriale della rivista ‘Apollinea’ Mimmo Sangineto, il presidente dei produttori di Moscato di Saracena Luigi Viola e, tra questi, Biagio Diana dell’omonima cantina, l’On. Giuseppe Aloisio, già assessore regionale e deputato, lo staff dell’ufficio turistico comunale al completo, il Sindaco Mario Albino Gagliardi, l’assessore alla promozione del turismo del vino Giovanni Gagiardi ed una nutrita delegazione del Convivium.

A darne notizia è il Fiduciario Lenin Montesanto che nei giorni scorsi si è incontrato presso il Palazzo Gallo, sede del municipio di Castrovillari con l’assessore alle attività produttive Nicola Digerio, Salvatore Argentano presidente dell’associazione “Il tartufo e la sua cultura”, Giuseppe Barbino presidente provinciale dell’associazione “Cuochi Italiani”, Luigi Gallo dell’ARSAC – Centro di Divulgazione Agricola.

L’evento, del quale nei prossimi giorni saranno comunicati maggiori informazioni, si terrà il prossimo presso il Protoconvento e sarà promosso da Slow Food con il Parco del Pollino guidato da Mimmo Pappaterra, l’Associazione Cuochi Italiani, e l’Amministrazione Comunale di Castrovillari guidata dal Sindaco Mimmo Lo Polito, “verso il quale  – ha dichiarato Montesanto – la Condotta che conta diversi soci e simpatizzanti provenienti dall’hinterland pollinare, nutre sentimenti di stima e gratitudine per la sua sensibilità e disponibilità al dialogo territoriale, ai temi Slow Food e della sostenibilità ambientale.”

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su