Le Porte Narranti: il borgo arbëreshë di S. Benedetto Ullano riscopre la propria storia attraverso l’arte

Porte Narranti (San Benedetto Ullano 17-19 Agosto 2019)

Porte Narranti (San Benedetto Ullano 17-19 Agosto 2019)

di Redazione FdS

L’arte, la cultura e la bellezza salveranno i centri storici: è il pensiero a cui si ispira la prima edizione de “Le Porte Narranti”, un progetto di innovazione culturale e sociale che dal 17 al 19 Agosto animerà le vie e, soprattutto, gli antichi portali di San Benedetto Ullano, piccolo borgo arbëreshë in provincia di Cosenza. Un catalogo di arte e di storia che si potrà sfogliare passeggiando, pensato dai direttori artistici Graziella Di Ciancio e Antonio Blandi per promuovere il recupero del centro storico e del suo patrimonio culturale.

La tre giorni di metà agosto prevede infatti la realizzazione di lavori di pittura e decorazione sulle porte del centro storico, tra il “cuore” del borgo e le sue frazioni, ad opera di artisti di rilievo. Ogni porta riproduce, con lo stile personale dell’artista, un diverso tema scelto tra un episodio storico, culturale, una leggenda o la biografia di un personaggio importante, tutti appartenenti alla storia italo-albanese di San Benedetto Ullano. Da qui il nome di “Le Porte Narranti” perché ognuna “parlerà” della storia e delle radici di questo luogo (scarica il PROGRAMMA).
 

Le Porte Narranti

Le Porte Narranti

Alla pittura sarà affiancata la musica, la recitazione, l’enogastronomia e molto altro in una kermesse  che diventa celebrazione, grande evento, esperienza artistica, percorso museale all’aperto e di contaminazione culturale e sociale con l’obiettivo di unire l’arte visiva con la comunità locale dalle forti tradizioni arbëreshë, costruendo, così, un percorso di conservazione dell’identità.
 

Scorcio di S. Benedetto Ullano - Image source

Scorcio di S. Benedetto Ullano – Image source

“Le Porte Narranti”, progetto finanziato dalla Regione Calabria, nasce da un’idea di Graziella Di Ciancio in collaborazione con l’amministrazione comunale di San Benedetto Ullano presieduta da Rosaria Capparelli. Attraverso l’arte esso intende promuovere il recupero degli spazi abbandonati del centro storico e coinvolgere artisti e comunità per lasciare una traccia indelebile della storia del luogo, avendo i presupposti per creare interesse turistico verso un luogo che muove dal passato e guarda al futuro dando risalto alla bellezza delle tradizioni.
 

Versi di Franco Arminio da "Resteranno i canti" (ed. Giunti)

Versi di Franco Arminio da “Resteranno i canti” (ed. Giunti)

GLI ARTISTI

Il progetto Le Porte Narranti presenta in concorso opere degli artisti Guido Maria Astorino, Gennaro Cribari, Costantino Di Ciancio, Luigia Granata, Francesco Gravina, Adolfo Magnelli, Antonio Oliva, Saverio Santandrea, Francesco Senise, Antonio Viscardi. 

LA GIURIA

Coordinata da Anna Rita Iusi, una apposita giuria selezionerà le opere vincitrici del concorso ”Le Porte Narranti”. Della giuria faranno parte il prof. Giuseppe Giglio (critico d’arte dell’Unione Europea Esperti d’arte Italia), Alessandra Primicerio (critico d’arte), Gianfranco Pugliese (artista). Per la sezione storica: Italo Elmo (studioso di storia di S. Benedetto Ullano), Stefano Vecchione (storico). Presidente onorario della giuria: la sindaca avv. Rosaria Amalia Capparelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

2 × tre =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su