Torna in Puglia il Barocco Festival dedicato a Leonardo Leo. Appuntamenti fra S. Vito dei Normanni, Brindisi e Mesagne

1000x500

di Redazione FdS

E’ giunto alla sua XVIIa edizione il Barocco Festival ‘Leonardo Leo’*, la rassegna internazionale di musica antica intitolata ad uno dei più grandi rappresentanti della Scuola Musicale Napoletana del ‘700, pugliese di nascita. Si svolge fra il 21 agosto e il 14 settembre in ben tre location: San Vito dei Normanni, città natale del musicista barocco, Brindisi e Mesagne. Come nelle altre edizioni, la musica, eseguita da ensemble e solisti di grande valore, si alternerà ad incontri con esperti del variegato mondo della musica antica. Il Festival gode dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano dal quale ha ricevuto il Premio di Rappresentanza del presidente della Repubblica.

QUI IL PROGRAMMA (con luoghi ed orari – anche in versione JPG scaricabile)

QUI LA BROCHURE DEL FESTIVAL (sfogliabile on line o scaricabile in PDF)

MAPPE DELLE LOCATIONS

IL FESTIVAL

Era il 1997 quando timidamente il Barocco Festival “Leonardo Leo” pose i primi passi con l’essenziale idea di riannodare i fili della memoria storica ed artistica del Maestro Napolitano che ebbe i natali a San Vito dei Normanni (Brindisi). Il Festival di musica antica è dedicato a LEONARDO LEO (1694 -1744) uno dei più importanti musicisti che la Puglia abbia mai avuto, capo scuola di quella che verrà denominata Scuola Napoletana. L’idea nacque da una lungimirante intuizione degli amministratori della città di San Vito dei Normanni nel 1997. Negli anni il festival è stato coscientemente confortato dall’Amministrazione provinciale di Brindisi (dal 2005) e successivamente dalla Regione Puglia (dal 2006), fino a ricevere l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano (nel 2007) oltre che a ricevere 4 medaglie di rappresentanza (2010, 2012). Mettendo in campo le proficue collaborazioni con la Soprintendenza ai Beni architettonici e paesaggistici, con la Marina Militare (Comando di Brindisi), con l’Ufficio per i Beni Culturali Ecclesiatici (Diocesi di Brindisi e Ostuni), si è rivelata vincente l’idea di proporre i concerti nelle locations storiche delle città della nostra provincia (castelli, dimore storiche, chiese) facendo così fruire al grande pubblico, stanziale e turistico, siti storici restaurati di alto valore artistico. Testate giornalistiche nazionali, regionali e locali hanno sottolineato la vita del festival come la rivista nazionale Sipario, TG della testata televisiva regionale della RAI, e radiofonica RAI 3 suite, che ha proposto diverse interviste in diretta nazionale, Telenorba, La Repubblica, Il Corriere del Mezzogiorno, La Gazzetta del Mezzogiorno. Dal 2011 aderendo al progetto di Puglia Sounds siamo stati capofila de la rete dei festival di musica antica in Puglia ReMap che ha permesso soprattutto di comunicare il Progetto Barocco Festival Leonardo Leo in sinergia con altre 3 realtà pugliesi in maniera ancora più organica e capillare.

Info: www.baroccofestival.it

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su