Rende lancia la sfida della pizza più lunga del mondo. Un chilometro e mezzo per battere la Spagna

facebook twitter instagram vimeo youtube google+ linkedin

Metri di pizza...

Metri di pizza…

banner-promo
 
di Redazione FdS

Battere un record per uno scopo benefico. E’ l’obiettivo che l’Associazione di volontariato Zeus di Rende (Cosenza) punta a raggiungere con l’evento organizzato per il 6 e 7 giugno prossimi e patrocinato dalla locale amministrazione comunale. Il record da battere è quello detenuto al momento dalla Spagna della pizza più lunga del mondo con i suoi 1141 metri. A Rende puntano a raggiungere il chilometro e mezzo di pizza (1500 metri). Lo scopo benefico da raggiungere è invece quello, encomiabile, di portare a segno il progetto ”Ti accompagno io”, ossia acquistare un automezzo per il trasporto dei disabili e anziani da donare al Comune di Rende.

A garantire la regolarità della sfida ci saranno un notaio, un avvocato e un geometra. La parte più strettamente gastronomica sarà invece assicurata da numerose pizzerie di Rende, che hanno aderito all’iniziativa insieme a pizzerie di altre città calabresi e ai rappresentanti dell’Associazione Calabrese Pizzaioli. In tutto – sottolinea in una nota il Comune di Rende – saranno 100 gli operatori del settore che prenderanno parte all’evento.

Si comincia nel pomeriggio del 6 giugno, in piazza S. Carlo Borromeo dove ci saranno pizzaioli acrobatici e artisti di strada. Sul tardi si proseguirà in Piazza Matteotti, dove, da un maxi schermo si assisterà alla grande finale di Champions tra Juventus e Barcellona. Seguirà il concerto dei Sabatum Quartet. Il 7 giugno sarà la giornata clou per il record: la pizza, così come gli assaggi, dovranno iniziare in piazza S. Carlo Borromeo e terminare in Piazza Matteotti.
 
aliamedia

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su