Puglia nell’elenco dei “Best trips” 2014 del National Geographic e nelle “Best value travel destinations in the world” di Lonely Planet

Punta Palascia - Ph. Gabriele Letizia

Puglia – Punta Palascìa all’alba, Otranto (Lecce) – Ph. Gabriele Letizia – FdS: courtesy dell’Autore

di Redazione FdS

Il National Geographic ha inserito la Puglia fra le 21 migliori destinazioni del mondo per il 2014.  Sono le 21 mete assolutamente da non perdere elencate nei Best Trips, che comprendono anche il parco nazionale di Nyungwe in Ruanda; il Territorio del Nord in Australia; New Orleans; la città argentina di Cordoba; Capo Verde; il parco nazionale di Ranthambore in India; Arbil (Iraq); Sarajevo; il parco nazionale delle Montagne Rocciose in Colorado; la meta dei Giochi Olimpici invernali: Sochi, in Russia; e poi ancora Riga, capitale della Lettonia; il principato del Liechtenstein; la Guyana; l’Oltretago in Portogallo; l’altopiano di Bolaven nel Laos; il cosiddetto “sentiero del Cacao” in Ecuador; il Nahanni National Park in Canada; la John Muir Way, strada costiera a Sud di Edinburgo in Scozia; i paesi Catari in Francia. Una menzione dunque condivisa con alcuni dei luoghi più belli del pianeta, ma non è passato inosservato il fatto che che all’atto della diffusione dell’elenco, a fine 2013, nella sezione Travel della edizione internazionale on line del celebre mensile americano si sono visti campeggiare i trulli di Alberobello, segno della speciale attenzione che ogni giorno di più questa regione del Sud va conquistando a livello internazionale.

“La Puglia – si legge nelle motivazioni – vanta il meglio dell’Italia meridionale: i ritmi di vita, le tradizioni, la bellezza dei luoghi. Indomita.”

puglia - ph. Gabriele Letizia

Porto Selvaggio, Nardò (Lecce) – Ph. Gabriele Letizia – FdS: courtesy dell’Autore

Analogo riconoscimento è quello cha la Puglia si è vista assegnare, sempre a fine 2013, dalla celebre guida australiana Lonely Planet, praticamente la più venduta al mondo, che l’ha inserita al secondo posto fra le top ten “Best value travel destinations in the world for 2014″, subito dopo le Isole Greche e prima del Nicaragua (le altre mete sono la Bulgaria; il Portogallo; le Isole Fiji; il Messico; Karnataka, in India; Palawan, nelle Filippine; Etiopia). Il riferimento alla Puglia, indicata come The Italy Heel (il Tacco d’Italia), è associato ad un più generale invito, per il 2014, a guardare a Sud, ma poi si specifica che “Il Tacco d’Italia ha probabilmente le migliori spiagge del paese, borghi e antichi monumenti”. Ma ecco che Lonely Planet torna a spaziare a più ampio raggio e aggiunge: “Ciò che rende la Puglia, la Basilicata e la Calabria delle valide mete non è solo l’aspetto economico del vivere in questa parte del Paese. E’ il favoloso cibo – una cucina semplice, gustosa ed economica – e il ritmo rilassante della vita anche in alta stagione, con possibilità di soggiorno di qualità per tutte le tasche.”

Punta Palascia2 - Ph. Gabriele Letizia

Puglia – Faro di Punta Palascìa all’alba, Otranto (Lecce) – Ph. Gabriele Letizia – FdS: courtesy dell’Autore

 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su