Pasta con macco di fave e finocchietto selvatico

pasta macco e finocchietto

Pasta con macco di fave e finocchietto selvatico – Ph. Alessandra Castillo

Un gustoso primo piatto che abbina le fave secche – disponibili in ogni periodo dell’anno – con un vegetale selvatico tipico di questa stagione: il finocchietto selvatico, facilmente reperibile lungo i sentieri di collina o montagna e alla base di tante ricette siciliane (attenzione a non confonderlo con il più grande finocchiaccio – la ferula – che abbonda ai bordi delle strade mediterranee con i suoi lunghi fusti ricchi di infiorescenze apicali). Questa ricetta è la variante di quella più classica del macco di fave che non prevede il finocchietto.

Ingredienti per 4 persone:

500 gr di pasta corta (es. casarecci)
800 gr di fave secche
2 o 3 mazzzetti di finocchietto selvatico
olio extra vergine di oliva
caciocavallo

Preparazione:

Lasciate, per una notte intera, 800 gr di fave secche in acqua poco salata. L’indomani, traferite la pentola sul fuoco e lasciate cuocere a calore moderato e a fiamma schermata. A metà cottura aggiungete 2 o 3 mazzetti di finocchietti selvatici. Quando le fave saranno cotte, schiacciatele con una forchetta in modo da ridurle a purea.

Realizzata la purea, lessate in abbondante acqua salata bollente 500 gr di pasta corta. Scolatela quando è ancora a metà cottura e unitela alla purea, dove la lascerete finire di cuocere. Condite con olio extra vergine di oliva e, se vi piace, con caciocavallo grattugiato.

Recipe source

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su