Novello di Gusto. Cosenza riscopre il Centro Storico all’insegna del vino novello

 

Novello-di-gusto1

In arrivo per il prossimo week-end (15-16-17 novembre), nel centro storico di Cosenza, “Novello di gusto”, manifestazione dedicata al vino novello, promossa dall’Assessorato alla crescita economica urbana.

“Dopo il successo della Festa del Cioccolato che nello scorso fine settimana ha fatto registrare un vero e proprio exploit di presenze sull’isola pedonale, ma anche negli alberghi cittadini, molti dei quali senza più una camera disponibile – afferma l’Assessore alla crescita economica urbana di Palazzo dei Bruzi Nicola Mayeràci apprestiamo ora ad accogliere una nuova tre giorni dedicata stavolta al vino novello, il primo vino dell’annata ad essere imbottigliato. Non potremo ripetere i numeri della Festa del cioccolato che hanno contribuito anche a spegnere quegli accenni di polemica affiorate alla vigilia e che hanno alla fine dato ragione alla strategia, da noi perseguita, di unire le associazioni di categoria, ma siamo convinti – ha sottolineato  - che “Novello di gusto” possa avere tutte le credenziali per accrescere l’attenzione verso il nostro centro storico che deve tornare ad essere traino e location privilegiata di manifestazioni sulle quali l’Amministrazione comunale seguiterà a puntare con programmi e strategie ben definite.”

L’iniziativa dedicata al novello sarà inaugurata venerdì 15 novembre, alle ore 18,30, con un brindisi in Piazza Parrasio. Alle 19,00 prevista, invece, l’apertura degli stand dislocati su Piazza Parrasio e Piazzetta Toscano con le degustazioni guidate a cura dell’Onaf (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggio), della Fisar (Federazione Italiana Sommelier, Albergatori e Ristoratori) e dell’AIS (Associazione Italiana Sommelier). Proprio a Piazzetta Toscano, con inizio alle 20,30, partirà il percorso enogastronomico a cura di “Campagna Amica” della Coldiretti. La giornata inaugurale proseguirà, sempre in Piazza Parrasio, dove, alle 21,30, è in programma l’esibizione del gruppo di tango jazz “Sertango quartet” (formato da Ivano Biscardi all’accordion, Bruno Aloise alla chitarra, Virginio Aiello all’organo hammond e Corrado Aloise alla batteria). Chiusura affidata ad un Dj set, alle ore 23,30, in Piazzetta Toscano.

Sempre a partire da venerdì 15 novembre e fino al termine della manifestazione, alla Biblioteca Nazionale sarà allestita la mostra bibliografica “Novello di gusto nel dolce autunno”, a cura di Rita Fiordalisi e Massimo De Buono.

“Cooperazione Regionale del settore enogastronomico” è, invece, il tema della tavola rotonda in programma sabato 16 novembre, alle ore 11,30, alla Biblioteca Nazionale e nel corso del quale le cantine del novello incontreranno i ristoratori calabresi. Alla tavola rotonda parteciperanno il Sindaco Mario Occhiuto, l’Assessore alla crescita economica urbana Nicola Mayerà, le associazioni di categoria e rappresentanti di “Slow Food”.

Con l’occasione sarà sottoscritta la Carta dei Vini della Calabria e saranno presentati i novelli premiati al 7° salone del vino novello del Meridione.

“Novello di gusto” interagirà nel pomeriggio di sabato 16 novembre con l’iniziativa “Cinque sensi di marcia”, il percorso di trekking urbano nel centro storico promosso dall’Assessore al turismo Rosaria Succurro.

Alle ore 21,30 gli appuntamenti musicali che fanno da cornice a “Novello di gusto” e che si aggiungono a quelli già programmati nell’ambito di “Cinque sensi di marcia”, proseguiranno con un concerto, in Piazza Parrasio, del gruppo di musica popolare “Le Muse del Mediterraneo”, insolita formazione di musica etnica, composta dal campione di organetto Antonio Grosso e da 5 ragazze musiciste, cantanti e ballerine con i più classici strumenti della tradizione musicale calabrese e non solo. Un concentrato di culture diverse che fanno incontrare la Pizzica Salentina con la nostra Tarantella. Chiusura alle 23,30 con un Dj set.

Il programma collaterale di “Novello di gusto” proseguirà anche domenica 17 novembre, alle ore 18,30 con una degustazione guidata di sigari toscani con relativo abbinamento di vini e, alle ore 20,00, in Piazza Duomo con il concerto di un sestetto di musica classica.

In caso di pioggia, sia i concerti che i dj set si terranno all’interno di Palazzo Compagna.

Le aziende vinicole presenti si avvarrano della collaborazione dei sommelier e degli esperti assaggiatori di Onaf, Fisar e Ais, ma anche della collaborazione delle Associazioni presenti alla manifestazione: “ViviDonnici”, “Comitato per la Salvaguardia del Centro storico” e “20divini”.

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su