La Basilicata all’Expo di Milano: acqua, agrolimentare e Matera 2019

def

La Basilicata all'Expo 2015 di Milano

La Basilicata all’Expo 2015 di Milano

latuapubblicita2
di Redazione FdS

Acqua, agroalimentare di eccellenza e Matera capitale della cultura 2019 sono i punti cardine della presenza lucana all’Expo di Milano, che aprirà i battenti il prossimo 1 maggio.  Le scelte effettuate dalla Regione, i temi e le iniziative sono stati illustrati ieri mattina dal presidente Marcello Pittella e dai componenti della cabina di regia, coordinata dal Gabinetto della Presidenza e costituita dai Dipartimenti regionali, Alsia, Apt e Arpab.

Dall’8 al 23 maggio la Basilicata avrà a diposizione un padiglione di circa 205 metri quadri all’interno del Palazzo Italia. I tratti distintivi della regione saranno visibili in due spazi: quello del sapere caratterizzato dalla biblioteca che conterrà oggetti, libri e video rappresentanti la risorsa acqua ma anche gli oggetti (ogni Comune ne ha donato uno) che sintetizzano una peculiarità del patrimonio culturale lucano. Poi, gli spazi del fare, dedicati soprattutto alla cultura e alle imprese culturali. In riferimento all’acqua, il portale del padiglione si aprirà con il claim “Our water, your life”, tradotto “la nostra acqua, la vostra vita”. L’idea – è stato spiegato – è quella di trasmettere la qualità delle nostre risorse naturali che danno altrettanta qualità alla vita e al nostro modo di vivere.

E ancora sul tema portante acqua, su cui si è sviluppata un’iniziativa specifica già realizzata con 99 eventi in tutta Italia lo scorso 22 marzo con la Basilicata capofila, è in programma un evento il 9 maggio nell’Expo di Milano, dove ciascuna Regione porterà il proprio messaggio, a cui seguirà  un convegno internazionale di alto profilo programmato dal 18 al 22 ottobre a Matera. L’obiettivo – si è evidenziato – non sarà solo quello di raccogliere importanti comunicazioni scientifiche ma anche il contatto ed il raccordo con personalità dei paesi che si affacciano sul Mediterraneo.

Le iniziative promozionali promosse a Milano dalla Regione attraverso l’Apt, invece, hanno l’obiettivo di promuovere l’immagine della Basilicata e di Matera 2019 nei luoghi della milanesità, privilegiando cioè luoghi di incontro e manifestazioni che fanno parte della vita cittadina. Previste iniziative culturali e dibattiti all’interno della Libreria Rizzoli nella principale Galleria della città, la partecipazione alla XVI edizione della Milanesiana 2015 con “Matera, alla ricerca dell’Italia ritrovata” ed altri eventi artistici, la presenza permanente di uno spazio di degustazione e di animazione culturale presso la libreria Mondadori.

La partecipazione a Cibo a regola d’Arte, kermesse promossa in collaborazione con il Corriere della Sera dove sono coinvolti i cuochi lucani, e infine la grande manifestazione Basilicata che spettacolo, con la presenza di Francis Ford Coppola ed una iniziativa in Eataly per valorizzare le 5 opere d’arte lucane presenti nel Padiglione selezionate da Vittorio Sgarbi connotano la presenza lucana a Milano.

Tra i punti di forza della Basilicata i prodotti agroalimentari: olio, podolica, vino e peperoni secchi, prodotti simbolo che saranno protagonisti di specifici eventi. Si inizia a luglio con l’Assemblea nazionale della Città dell’Olio e il Premio regionale Olivarum, per proseguire a settembre con “In transumanza sulle vie dell’acqua” e a ottobre con “Alla scoperta dell’Oro rosso di Basilicata”, un evento nel Vulture dedicato al vino in abbinamento al peperone di Senise Igt.

Una serie di eventi sul territorio daranno spazio al protagonismo delle donne imprenditrici che provenienti da diverse aree geografiche si incontreranno in Basilicata per uno scambio di buone pratiche ed una vera e propria “contaminazione” culturale. E, infine, la comunicazione, con un piano articolato per diffondere spot e messaggi pubblicitari sulla Basilicata.

aliamedia

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su