Il Teatro Romano di Lecce al crepuscolo, nello scatto segnalato dalla pugliese Barbara Melpignani

Teatro romano Lecce

Puglia – Teatro romano di Lecce al crepuscolo – Ph. General CucombreLicense

In questa bella immagine segnalataci dalla lettrice salentina Barbara Melpignani, si intravede fra le prime ombre della sera rischiarate dalle luci del palazzo adiacente il Teatro Romano di Lecce, opera architettonica casualmente scoperta nel 1929, durante alcuni lavori eseguiti nei giardini di due palazzi storici della città (palazzo D’Arpe e palazzo Romano). L’ingresso odierno è su via Arte della Cartapesta.

Di incerta datazione, il teatro è assegnato al periodo augusteo. Gli scavi effettuati riportarono alla luce la cavea (diametro esterno 40 m; diametro interno 19 m) che, ricavata in un banco di roccia, fu rivestita in opus quadrata. E’ divisa in sei cunei da cinque scalette radiali dei cui gradini ogni coppia corrisponde ad uno di quelli riservati agli spettatori. Ogni cuneo è costituito da dodici gradoni (altezza 0,35 m; profondità 0,75 m circa), molti dei quali restaurati. Alla zona dell’orchestra, che era il luogo riservato all’evoluzione del coro, si accedeva mediante una stretta galleria coperta. Davanti all’orchestra, pavimentata a lastre rettangolari di calcare bianco, si notano tre larghi gradini che girano a semicerchio sui quali venivano, all’occorrenza, collocati seggi mobili riservati ai notabili. Dietro i gradini è presente un muretto (balteus) e, dietro l’orchestra, oltre al canale destinato a raccogliere il sipario, è presente la scena (altezza dal piano dell’orchestra 0,70; profondità 7,70 m; larghezza 30 m). Si suppone infine che il teatro fosse capace di ospitare un pubblico di oltre 5.000 spettatori, per il quale venivano rappresentate tragedie e commedie.

Oltre all’edificio, al periodo augusteo apparterrebbero anche alcuni frammenti della decorazione fittile del balteus, mentre all’età degli Antonini si vuole risalgano le statue marmoree che adornavano il teatro. Attualmente tutti i reperti facenti parte del teatro romano di Lecce sono custoditi nell’adiacente museo dedicato.

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su