Il Comune di Bari pubblica una guida sui luoghi cittadini legati alla Musica

bari della musica

di Redazione FdS

Sulle note della storia – Un percorso tra i Luoghi della Musica a Bari. La Ripartizione Culture e Marketing Territoriale del Comune di Bari è da sempre impegnata a valorizzare i beni della nostra città e sensibilizzare i cittadini ad un’attenzione maggiore verso il patrimonio storico-artistico-culturale in nostro possesso, che purtroppo proprio i residenti spesso ignorano. In quest’ottica, l’obiettivo organizzativo per il nuovo anno è stato quello di offrire a tutti, gratuitamente, almeno un’occasione per poter approfondire le proprie conoscenze e competenze culturali . In particolare, è stata pensata e curata una Guida di Bari che propone un percorso alternativo, ma semplice, adatto a tutti, per scoprire, o riscoprire, la storia, passeggiando tra quei luoghi cittadini che nella musica hanno avuto il loro cuore pulsante. Tra documenti e foto, ricordi e prospettive, attraverso la magia della musica, si è puntato a far conoscere quegli aspetti della città ritenuti meritevoli.

“Sulle note della storia – Un percorso tra i Luoghi della Musica a Bari”, elaborata in collaborazione con l’Associazione Culturale “I Luoghi della Musica” è, infatti, una guida preziosa, che desidera arricchire il bagaglio culturale di tutti quei cittadini e turisti che, girando per le vie della città, desiderino anche solo soddisfare qualche piccola curiosità. Per esempio: “com’é nata l’idea di dedicare il Teatro comunale al musicista Niccolò Piccinni, chi e quando ha voluto la statua che lo raffigura, di quali storie risuona ancora il Teatro della Regina Margherita…” . La guida è dunque una specie di percorso immaginario che, attraversando la città, dalla Bari nuova a quella antica, dalle chiese ai teatri, come guidati dal filo rosso di un “libretto”, aiuta a conoscere alcuni tesori del capoluogo pugliese.

La guida, qui allegata, è scaricabile in versione PDF

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su