Giornata Nazionale dei Musei Ecclesiastici: a Cosenza edizione speciale di “Cinque sensi di marcia”

Stauroteca - cosenza

Stauroteca (croce reliquario) opera in oro sbalzato, filigrana a vermicelli, smalto, adamantini e cristallo di rocca, del XII secolo. La tradizione vuole sia stata donata da Federico II di Svevia in occasione della consacrazione della Cattedrale nel 1222 – Cosenza, Museo Diocesano

di Redazione FdS

Edizione speciale a Cosenza di “Cinque sensi di marcia” sabato 7 marzo, in occasione della Giornata Nazionale dei Musei Ecclesiastici, giunta al suo terzo anno di vita. La consueta inziativa di trekking urbano, promossa dall’Assessorato al Turismo guidato da Rosaria Succurro, alla riscoperta della città storica e dei suoi angoli più suggestivi, avrà inizio, in questa particolare occasione, alle ore 17,30, con la visita al Museo Diocesano di Piazza Parrasio, inaugurato il 25 giugno 2013 per conservare, valorizzare e promuovere la conoscenza del patrimonio storico-artistico proveniente dalla Cattedrale e dal territorio della Diocesi.

Fiore all’occhiello dell’esposizione è la famosa Stauroteca (la croce reliquiario, in alto nella foto) portata in dono da Federico II di Svevia in occasione della riconsacrazione della Cattedrale nel 1222. L’itinerario museale si svilupperà nella visita alle sei sale espositive nelle quali saranno presentate ed illustrate opere e suppellettili liturgiche databili dal XII al XIX secolo. Subito dopo, la visita proseguirà nel Palazzo Arcivescovile edificato dalla famiglia Cicala nel 1500.

Ultima tappa dell’edizione speciale di sabato 7 marzo di “Cinque sensi di marcia” sarà quella al Museo delle Arti e dei Mestieri di Corso Telesio, dove è ospitata la Mostra artistica “Il Sacro nel Privato”, curata dal direttore del Museo Diocesano Don Salvatore Fuscaldo, in collaborazione con l’antiquario Francesco Paolo Piro. Nella mostra sono raccolte opere d’arte, a carattere specificatamente sacro, appartenenti a privati.

Al fine di organizzare al meglio la partecipazione al percorso, è gradita la prenotazione presso i punti di informazione turistica (Chiostro di San Domenico o Piazza XI Settembre) oppure telefonando al 328.1754422 o inviando una mail all’indirizzo info@cosenzaturismo.it

 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su