Calabria Ispirata: sei giorni di viaggio alla scoperta delle nuove forme di turismo sostenibile

facebook twitter instagram vimeo youtube google+ linkedin

Uno scorcio di Musaba Fondazione Spatari Maas, Mammola (Reggio Calabria)

Uno scorcio del centro d’arte Musaba Fondazione Spatari Maas, Mammola (Reggio Calabria) – Ph. Destinazione Umana

di Rocco Mazzolari

“La parte più importante del viaggio è l’interlocutore”: citano Onfrey e propongono un modello di turismo sostenibile, esperienziale e ispirazionale. Sono gli organizzatori di Calabria Ispirata il primo educational tour dedicato ai nuovi esempi di ospitalità in una regione che punta ad essere “destinazione umana” prima che meta turistica di interesse nazionale e internazionale. L’iniziativa, partita il 25 settembre, è nata dall’incontro fra Destinazione Umana, Festival dell’ Ospitalità e Home for Creativity, tre soggetti che di una nuova cultura turistica, rispettosa del territorio, ecologica, orientata alla ricerca dell’autenticità, hanno fatto la loro mission.

Trekking sui monti di Civita, Parco del Pollino (Cosenza)

Trekking sui monti di Civita, Parco del Pollino (Cosenza)

Dal Parco del Pollino, nell’estremo nord della regione, fino alla provincia di Reggio Calabria, saranno sei giorni di percorso formativo e di confronto con le nuove forme di ospitalità e accoglienza nate in Calabria (leggi il programma alla voce ‘Attività’)Gli appuntamenti previsti sono rivolti a giornalisti, blogger e rappresentanti di associazioni di categoria che vogliano vivere e raccontare il turismo innovativo calabrese, ma anche ad operatori del settore turistico, a semplici appassionati di viaggi “ispirazionali” e a quanti vogliano sviluppare le proprie capacità creative in ambito turistico. Innovazione, autenticità dei luoghi, marketing territoriale saranno fra gli argomenti degli incontri, nel corso dei quali si parlerà anche di natura, artigianato locale, enogastronomia sociale, turismo di comunità, lungo un percorso in cui il fascino della natura e del paesaggio calabrese offrirà ulteriori stimoli di riflessione.

Attività eco-esperienziali a Orme nel Parco, Sila Piccola

Attività eco-esperienziali a Orme nel Parco, Zagarise, Sila Piccola

Dall’Agriturismo La Quercia di Licari a Laino Borgo, nel cuore del Pollino, al B&B Il Comignolo di Sofia nel borgo arbereshe di Civita, alla Home for Creativity di Montalto Uffugo, al parco avventura ed eco-esperienziale Orme nel Parco, nella Sila Piccola, passando per il Borgo della Longevità di Bivongi, il Parco Musaba di Mammola, il B&B Casa Vela di Chianalea e concludendo con il Festival dell’Ospitalità a Scilla: saranno questi gli operatori del settore con cui i partecipanti all’iniziativa avranno modo di confrontarsi, ascoltando il racconto delle ispirazioni che hanno alimentato e alimentano esperienze fondate su valori condivisi. Si tratta infatti di realtà indipendenti che hanno avuto la capacità di fare sistema proprio sulla base di una sinergia etica, di un’intesa nata sul campo e non in attuazione di un modello studiato a tavolino e imposto al territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Gastronomia tipica al B&B Casa Vela di Chianalea, Scilla (Reggio Calabria)

Gastronomia tipica a Chianalea, Scilla (Reggio Calabria)

 
latuapubblicita2
 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su