Biodiversità: la Calabria si conferma la più importante area di nidificazione di tartarughe Caretta caretta

facebook twitter instagram vimeo youtube google+ linkedin

Esemplare di tartaruga Caretta caretta – Photo Live Zakynthos | CCBY2.0

Esemplare di tartaruga Caretta caretta – Photo Live Zakynthos | CCBY2.0

latuapubblicita2
 
di Redazione FdS

La costa jonica in provincia di Reggio Calabria si conferma la più importante area di nidificazione italiana di tartaruga marina Caretta caretta. E’ la cosiddetta Costa delle Tartarughe, un tratto di costa lungo 40 km all’estremo sud della penisola italiana dove questi deliziosi animali depongono le uova. Il luogo accoglie il 70% dei nidi deposti ogni anno in Italia, con una media di 15 a stagione.

D’estate la conservazione dell’habitat diventa più difficile: le spiagge si popolano di turisti e la tranquillità delle tartarughe è messa a rischio, per cui il progetto Life + ha messo in campo azioni specifiche per tutelare le tartarughe. Il 21 maggio si festeggia in tutta Europa il ”Natura 2000 Day”, la giornata della biodiversità dedicata a sensibilizzare i cittadini sulla necessità di conservare l’ambiente e le sue risorse attraverso la conoscenza della grande ricchezza e varietà che connota la rete ecologica europea, costituita da alcuni siti naturali che garantiscono il mantenimento nel lungo periodo di specie di flora e fauna rari o minacciati e di habitat naturali a livello comunitario. Parte dei siti inclusi in questa rete europea rientrano nelle aree di intervento su cui sta operando il progetto Life Caretta Calabria che, attraverso l’attuazione di azioni multiple e integrate, mira a conservare la più importante popolazione di tartaruga marina Caretta caretta nidificante in Italia, cercando di affrontare i principali fattori di minaccia a livello terrestre e marino.

L’area di progetto comprende un’ampia fascia di litorale che include, interamente o parzialmente, Siti di Interesse Comunitario (Sic) presenti sul territorio quali la Spiaggia di Pilati, Capo San Giovanni, Capo Spartivento, i Calanchi di Palizzi Marina, la Spiaggia di Brancaleone e il tratto costiero del sito relativo alla Fiumara Amendolea.

In occasione del ”Natura 2000 Day”, la partnership del progetto Life presenta un filmato rivolto alla popolazione locale e ai turisti, con l’obiettivo di informare e sensibilizzare sui temi della conservazione di questa importante specie marina e del suo habitat di nidificazione. Il filmato, oltre a trattare le principali criticità affrontate dal progetto, offre un quadro della bellezza dei luoghi fra i quali compaiono molti dei siti di interesse comunitario coinvolti dalle azioni di progetto realizzate grazie anche al contributo finanziario della Commissione Europea, organizzatrice del ”Natura 2000 Day”.

Il progetto Life Caretta Calabria vede come beneficiario Coordinatore il Comune di Palizzi e, come beneficiari associati, il Comune di Brancaleone, la Regione Calabria, la società Chlora sas, la società Euro Works Consulting, l’Università della Calabria e Legambiente Onlus.
 
aliamedia

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su