Apertura straordinaria e visita teatralizzata della Cappella Sansevero per celebrare i 305 anni del leggendario Principe

Pudicizia_Corradini_opt

Campania – Part. della Pudicizia Velata, opera di Antonio Corradini (1752), Cappella Sansevero, Napoli

di Redazione FdS

In occasione dei 305 anni dalla nascita di Raimondo de’ Sangro, Principe di Sansevero, l’Associazione culturale NarteA e la Cappella Sansevero il prossimo sabato 31 gennaio aprono in via straordinaria le porte di uno dei luoghi più affascinanti e misteriosi di Napoli (previsti due turni, alle ore 19.00 e ore 20.00), con la visita guidata teatralizzata dal titolo “Il Testamento di Pietra” .

L’iniziativa prevede un percorso guidato sulla storia e le opere della Cappella Sansevero e della Cavea sotterranea associato ad una teatralizzazione del racconto che pone in risalto il profilo del principe di Sansevero, Raimondo de’ Sangro. Attraverso monologhi e dialoghi, emergeranno anche le figure dello scultore napoletano Giuseppe Sanmartino e del medico palermitano Giuseppe Salerno.

Questa speciale ricostruzione della storia di un luogo unico al mondo, oggi sede del Museo Cappella Sansevero, si profilerà in tutti gli ambienti del complesso museale ed accompagnerà i visitatori nell’affascinante mondo del principe di Sansevero, celebre per la sua genialità, il suo ironico disprezzo per l’ignoranza che produsse le più fosche leggende sulla sua vita: il pubblico farà un viaggio tra storia e alchimia, leggende e studi scientifici, venendo coinvolto nella “lotta” fra il genio di un uomo e l’ignoranza dei più, perché come il principe asseriva “attraverso la ragione l’uomo raggiunge il disinganno e si libera delle false verità”.

L’evento prevede altre quattro repliche a cadenza mensile (21 febbraio, 21 marzo, 18 aprile e 20 giugno).

Museo Cappella Sansevero, Napoli

Via Francesco De Santis 19/21

Orario: due turni, alle ore 19.00 e alle 20.00

Biglietto: €15

Info e prenotazione obbligatoria: +39 339.7020849 e 334.6227785

IL LUOGO

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su