Alla Reggia di Caserta presentazione del bando per concorrere al Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa

facebook twitter instagram vimeo youtube google+ linkedin

Uno scorcio del Parco della Reggia di Caserta - Ph. Gianfranco Vitolo

Uno scorcio del Parco della Reggia di Caserta – Ph. Gianfranco Vitolo | CCBY2.0

di Redazione FdS

Il prossimo 21 Settembre 2016, alle ore 10.00, presso la Reggia di Caserta,  il MIBACT promuove la partecipazione dell’Italia al Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa 2016-2017, V edizione.  La partecipazione dell’Italia al Premio, indetto con cadenza biennale dallo stesso Consiglio – come previsto degli artt. 6 e 11 della Convenzione Europea del Paesaggio – ha costituito e costituisce un’importante occasione di promozione e divulgazione dei valori legati al paesaggio, una delle risposte positive alle aspettative del Consiglio d’Europa nei confronti del nostro Paese, coerentemente con gli impegni assunti a Firenze nel 2000, all’atto della sottoscrizione della Convenzione Europea del Paesaggio.

Anche in occasione della V Edizione del Premio il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) intende avviare una ricognizione delle azioni esemplari attuate nel territorio italiano, al fine di individuare la Candidatura italiana al Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa.  La candidatura del nostro Paese – come per le precedenti edizioni – sarà selezionata attraverso una procedura concorsuale il cui Bando è consultabile nel sito del Ministero (www.premiopaesaggio.beniculturali.it) Le proposte di candidatura saranno acquisite attraverso una procedura informatizzata come esplicitato nel regolamento allegato al Bando.
I progetti, realizzati – anche in parte – da almeno tre anni, dovranno essere rappresentativi di politiche sostenibili di sviluppo economico ed etico, indirizzate all’affermazione delle identità locali e nel contempo capaci di favorire l’integrazione di nuove culture.

Poiché il Premio rappresenta una delle strategie del Ministero per l’implementazione della Convenzione Europea del Paesaggio, si è inteso, per l’edizione in corso, promuovere una campagna di informazione attraverso l’organizzazione di eventi in diverse regioni italiane, con il coinvolgimento delle Istituzioni pubbliche, delle associazioni e delle categorie professionali.  La campagna di informazione è svolta in collaborazione con l’Associazione Mecenate90. In tale quadro si pone l’evento presso la Reggia di Caserta ove, unitamente alla presentazione del Premio – come da programma allegato – saranno approfondite e dibattute tematiche e criticità proprie della realtà locale, anche con la presentazione di alcune esperienze di riqualificazione dei paesaggi degradati, promosse e attuate a cura delle istituzioni e della società civile attraverso l’attuazione di pratiche sociali nell’uso del suolo agricolo e nel riuso di spazi abbandonati.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Ore 10.00 Apertura lavori

• Mauro Felicori, Direttore Reggia di Caserta;
• Carlo Marino, Sindaco della Città di Caserta;
• Pietro Angelino, Direttore generale per il Governo del territorio – Regione Campania;
• Luca Maggi, Segretario regionale per la Campania – MiBACT
• Salvatore Buonomo Soprintendente Archeologia, Belle arti e Paesaggio per le Province di Caserta e Benevento – MiBACT

Ore 11,00  Presentazione del Bando per l’individuazione della candidatura Italiana al Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa, Edizione 2016 – 2017

• Roberto Banchini,  Direttore Servizio Tutela del Paesaggio, Direzione generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio – MIBACT
• Maurizio Pece, Direzione generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane – MIBACT

Ore 11,45 Paesaggio: temi e problemi nel territorio della Provincia di Caserta. Riflessioni e approfondimenti

• Alessandra Cirafici, Professore di Disegno dell’Architettura, Seconda Università di Napoli;
“Esplorazione urbana, percezione e rappresentazione del paesaggio casertano”.

• Andrea Buondonno, Professore di Pedologia, Seconda Università di Napoli;
“Terra di lavoro ed il suo paesaggio: dal degrado al benessere”

• Angela Tecce, Direttrice Fondazione Real Sito di Carditello;
“La Reggia di Carditello: dall’abbandono alla valorizzazione. Un caso esemplare.”

Esperienze di cittadinanza attiva

• Antonio Pascale, Cooperativa sociale Terra Felix;
• Raffaele Zito, Portavoce Agenda 21 per Carditello e i Regi Lagni;

Dibattito

Ore 13.30 Conclusioni
Al termine dei lavori è prevista una visita al sito di Succivo con degustazione di prodotti tipici. Il trasferimento in loco è a cura della Cooperativa sociale Terra Felix.
 
latuapubblicita2
 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su