Al Teatro Politeama di Catanzaro va in scena l’Otello di Verdi

Otello di Verdi (Catanzaro, 5 maggio 2018)

Otello di Giuseppe Verdi (Catanzaro, 5 maggio 2018)

di Redazione FdS

Leonardo Gramegna

Leonardo Gramegna (Otello)

Il 5 maggio 2018, alle 21.00, al Teatro Politeama di Catanzaro, va in scena l’Otello di Giuseppe Verdi, opera in quattro atti su libretto di Arrigo Boito, tratto dalla tragedia omonima di William Shakespeare. L’opera, che debuttò il 5 febbraio del 1887, narra il celebre dramma della gelosia che vede protagonisti Otello, il moro al servizio della Repubblica Veneto con l’incarico di generale dell’esercito veneziano in lotta contro i turchi nell’isola di Cipro, e sua moglie Desdemona, accanto ad altri personaggi-chiave come Cassio e Iago. Internazionale il cast: nel ruolo dei protagonisti il tenore italiano Leonardo Gramegna (Otello) e il soprano italo-americano Joanna Parisi (Desdemona), artisti entrambi impegnati in teatri italiani ed esteri.

Joanna Parisi (Desdemona)

Joanna Parisi (Desdemona)

Gli altri interpreti: Dragutin Matic (Iago, alfiere),  Alessandro D’Acrissa (Cassio, capo squadra), Guido Bernoni (Roderigo, gentiluomo veneziano), Stanislav Chernenkov (Lodovico, ambasciatore della Repubblica Veneta), Gabriele D’Orazio (Montano), Salvo Pio Grasso (un araldo), Lorena Zaccaria (Emilia). Sul podio dell’Orchestra Filarmonica della Calabria il M° Filippo Arlia. Le parti corali sono affidate al Coro Lirico Siciliano. Maestro del Coro, Francesco Costa. Regia di Luciano Cannito. Di Gianmaria Romagnoli sono le scene, le proiezioni e i costumi realizzati dalla Sartoria Arianna di Macerata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Teatro Politeama, Catanzaro
Via Jannoni
Ore 21.00
Tel. 0961.501818 (biglietteria)
I biglietti sono acquistabili anche sul circuito www.liveticket.it
botteghino@politeamacatanzaro.net
www.politeamacatanzaro.net
Pagina Facebook del Teatro
IL LUOGO

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su