A Bisignano il XXIX° Palio del Principe: otto rioni si sfidano nella giostra cavalleresca

Palio di Bisignano 2019: due figuranti del Corteo Storico - Image by Centro Studi Il Palio

Palio di Bisignano 2019: due figuranti del Corteo Storico – Image by Centro Studi Il Palio

di Redazione FdS

Torna a Bisignano (Cosenza) per il 29° annoIl Palio del Principe, la giostra cavalleresca ispirata alla famiglia dei Principi di Sanseverino, una delle più illustri e potenti dell’antico Regno di Napoli, che nella cittadina  calabrese ebbe uno dei suoi feudi più importanti. Come ormai da tradizione, il Palio – che vedrà gareggiare i cavalieri appartenenti agli otto rioni cittadini - si apre con il Corteo Storico in costumi cinquecenteschi previsto per Sabato 22 Giugno con partenza dalla chiesa di San Francesco di Paola. Il corteo rappresenta il preludio ai festeggiamenti della settimana del Palio e trova anch’esso giustificazione nella storia della Città sede del Principato: rievoca infatti la presa di possesso della città di Bisignano da parte di Giuseppe Leopoldo Sanseverino. Il corteo percorrerà le vie principali della città e terminerà al Viale Roma con il tradizionale spettacolo degli Sbandieratori del Palio e con la rievocazione della donazione della Chinea Bianca; sin dal 500, infatti, il principe di Bisignano, ogni anno, donava alla Santa Sede un cavallo bianco proveniente dagli allevamenti della città destinato al tiraggio del cocchio Papale.
 

Palio del Principe: gli stemmi dei rioni di Bisignano

Palio del Principe: gli stemmi dei rioni di Bisignano

Dopo il corteo inaugurale si aprirà una settimana ricca di feste propiziatorie che si svolgeranno nei vari Rioni dove a fare da protagonisti saranno i piatti tipici della tradizione Bisignanese, la musica e il folkore. Si partirà con la festa del Rione San Pietro che ci ospiterà nella cornice del Viale Roma Sabato 22, a seguire Domenica 23 la festa del Rione Santa Croce, Lunedì 24 toccherà a Cittadella Coscinale, Martedì 25 alla Giudecca, Giovedì 27 al Rione San Zaccaria e Venerdì 28 al Borgo di Piano.

Sabato 29 Giugno si terrà la Giornata di Studi all’interno della quale ci sarà il consueto appuntamento con il convegno storico: quest’anno si parlerà di “Felicia Sanseverino dei Principi di Bisignano artefice dello sviluppo urbano e della crescita culturale della città di Matera a metà Cinquecento”. Felicia, figlia di Pietro Antonio Sanseverino, andò in sposa al duca di Matera della famiglia Orsini. Ed è proprio sulla base di questo matrimonio che tra la città di Bisignano e quella di Matera, capitale europea della cultura nel 2019, si stipulerà un gemellaggio. Sabato sera, invece, al Viale Roma tornerà, dopo tanti anni di pausa, il torneo dei Giochi Popolari: I quartieri si sfideranno su dei giochi tradizionali che nei secoli scorsi rappresentavano un semplice passatempo e si praticavano durante le feste paesane solitamente all’aria aperta sulle strade o nelle piazze.
 

Carmine Bisignano, fantino del Rione Piazza, vincitore del Palio 2018 - Ph. © Maria Fusaro

Carmine Bisignano, fantino del Rione Piazza, vincitore del Palio 2018 – Ph. © Maria Fusaro

Domenica 30 Giugno sarà il giorno dedicato al Palio; alle ore 10.00 nella sala del Consiglio comunale la cerimonia del gemellaggio, a seguire i sorteggi pubblici delle sfide del primo turno della gara officiate dal sindaco di Matera e alle ore 17.00 nel campo del Palio l’avvincente torneo del “Palio del Principe”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Palio del Principe (Bisignano 22-30 giugno 2019)

Palio del Principe (Bisignano 22-30 giugno 2019)

Chiesa di S. Francesco, Bisignano
Corte Storico: 22 giugno dalle ore 17.00

Campo del Palio, Bisignano
Giostra Cavalleresca: 30 giugno dalle ore 17.00

Info: Tel 0984 949277 | centrostudiilpalio@libero.it

I LUOGHI

 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su