TEDx Bari 2016: idee e protagonisti di un mondo che cambia

facebook twitter instagram vimeo youtube google+ linkedin

TEDx Bari in un'immagine dell'edizione 2015

TEDx Bari in un’immagine dell’edizione 2015

di Redazione FdS

Sabato 26 novembre, a partire dalle ore 18.00, presso il Teatro Petruzzelli di Bari, si terrà il secondo TEDx Bari, una delle edizioni pugliesi (l’altra è quella di Lecce) della conferenza internazionale TED sulle «idee da diffondere» nata nel 1984 in California e negli anni diventata palcoscenico degli interventi di imprenditori, artisti, politici, scienziati e attivisti, da Bill Gates a Isabel Allende, da Stephen Hawking a Richard Branson. A Bari gli organizzatori hanno scelto quest’anno come filo conduttore il «deserto», che – affermano – è “luogo fisico e ideale, sempre aperto a nuove esplorazioni e interpretazioni, metafora di qualcosa di mutevole e informe che contiene e supera elementi tra loro opposti: fine e inizio, vita e morte, luce e ombra, guerra e pace, movimento e stasi. “Ragionare sul deserto – aggiungono – oggi vuol dire confrontarsi su temi e questioni molto attuali, adottando un punto di vista meno convenzionale. Il riscaldamento globale, i flussi migratori, il mercato del lavoro, l’incomunicabilità tra gli individui: il deserto ci circonda, celandosi in ogni dove”.

Dall’artista visivo e ingegnere ambientale italiano Andreco alla giornalista barese di guerra Francesca Borri reporter freelance in Siria, dall’attivista africana Jaha Dukureh che si batte contro le mutilazioni genitali femminili, all’archeologa statunitense Leigh-Ann Bedal che dirige importanti scavi a Petra in Giordania, all’astronauta Luca Parmitano, primo italiano ad aver effettuato una attività extra-veicolare nello spazio, al game designer statunitense Matt Nava, cofondatore degli Giant Squid Studios, alla scienziata italiana Rosalba Bonaccorsi, ricercatrice presso il SETI Institute e il NASA Ames Research Center: sono solo alcuni  degli speaker che si alterneranno sul palco del politeama barese, presentando le loro storie, idee e progetti in un tempo massimo di 18 minuti ciascuno, come da regolamento TED.

“Per questa seconda edizione abbiamo fatto il possibile per allargare la platea – spiega Davide Giardino, presidente dell’Associazione per TEDxBari che organizza l’evento -. La licenza dello scorso anno – continua – era limitata a 100 spettatori. Quest’anno abbiamo chiesto e ottenuto un aumento. Così abbiamo potuto scegliere uno spazio più ampio per questa seconda edizione. La scelta è ricaduta sul Teatro Petruzzelli, luogo che è stato a lungo, dopo il rogo del 1991, simbolo di deserto culturale e che oggi rappresenta, per certi versi, un elemento di rinascita. Il tema – aggiunge – è stato scelto dopo una attenta riflessione sul nostro territorio. Ci interessa, attraverso il concetto di deserto, porre le giuste domande e capire cosa e come costruire facendo massa critica. Porteremo in città relatori di caratura internazionale e del nostro territorio per affrontare insieme a loro le problematiche che abbiamo ritenuto di maggiore rilevanza”.

Un'immagine dal TEDx Bari 2015 svoltosi al Teatro Margherita

Un’immagine dal TEDx Bari 2015 svoltosi al Teatro Margherita

I biglietti del TEDx Bari sono in vendita al botteghino del Teatro Petruzzelli (dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 19) e su www.eventbrite.com. Sono al momento 817 i posti disponibili per questa seconda edizione. Il costo del biglietto varia tra i 15 e i 30 euro a seconda della posizione che si scegli.
Per ulteriori info: www.tedxbari.it

IL LUOGO

 
latuapubblicita2
 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su