#SaveRummo: l’omaggio dello chef Pietro Acciardi al pastificio campano colpito dall’alluvione di ottobre

facebook twitter instagram vimeo youtube google+ linkedin

Farfalle Rummo in salsa dello Jonio e lenticchie profumato al timo

Farfalle Rummo in salsa dello Jonio e lenticchie profumato al timo

di Redazione FdS

Torna l’appuntamento con le creazioni gastronomiche di Pietro Acciardi, chef del Ristorante “Km 0″, che in questa occasione ha voluto, insieme a Famedisud, rendere un particolare omaggio al Pastificio Rummo, azienda campana di antica tradizione (dal 1846) che nella notte fra il 14 e il 15 ottobre scorso è stata duramente colpita dall’alluvione abbattutasi su Benevento e sull’intero territorio circostante. Si stima che nella zona industriale di Benevento circa 1500 persone siano rimaste senza lavoro. Nell’emergenza, il Pastificio Rummo ha così scoperto grazie al web di avere estimatori in tutto il mondo unitisi, all’indomani del funesto evento metereologico, in una grande campagna di solidarietà: su Facebook e Twitter gli stessi utenti hanno chiesto un gesto semplice per aiutare l’azienda a risollevarsi, ossia acquistare un pacco di pasta e pubblicarne la foto con l’hashtagh #SaveRummo. Già nelle prime ventiquattr’ore sono arrivati oltre 100 mila messaggi di solidarietà. La maratona solidale continua e anche noi partecipiamo proponendovi una ricetta speciale realizzata con la Pasta Rummo:

Farfalle Rummo in salsa dello Jonio e lenticchie profumate al timo

Ingredienti per 4 persone :

gr. 400 Farfalle Rummo
gr. 200 seppia fresca già pulita
gr. 150 calamari freschi già puliti
gr. 100 gamberi
gr. 300 cozze
gr. 200 vongole
gr. 150 lenticchie lessate al timo
150 gr. pomodorini
olio di oliva extravergine qb

Preparazione:

Iniziate col preparare le lenticchie: in un pentolino mettete le lenticchie ben lavate e selezionate, aggiungete dell’acqua, il rametto di timo fresco e uno spicchio d’aglio, un filo di olio di oliva extravergine, un pizzico di sale, e portate a cottura finché l’acqua non si consuma del tutto.

Per il condimento: prendete la seppia e i calamari già puliti e tagliati a tocchetti. Prendete una padella con un filo di olio extravergine di oliva, aggiungete le cozze e le vongole, coprite con un coperchio e fate cuocere fino a quando i frutti non si aprono. Prendete le cozze e le vongole e sgusciatele, dopodiché filtrate il sughetto rimasto in padella. Prendete una padella, aggiungete dell’olio extravergine di oliva, la seppia e i calamari e fateli rosolare, aggiungere i pomodorini tagliate a metà, i gamberi e il sughetto delle cozze e fate cuocere il tutto per 5 minuti.

In una casseruola mettete l’acqua per la pasta e portare adebollizione, aggiungere quindi il sale e le farfalle Rummo; a metà cottura scolate la pasta e versatela nella padella con gli altri ngredienti e fate continuare la cottura, aggiungendovi le lenticchie e i frutti di mare. Prendete un piatto di portata adagiatevi la pasta e la pietanza è servita. #SaveRummo

Per tutte le altre ricette dello chef Pietro Acciardi, consultate QUESTO LINK.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
latuapubblicita2
 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su