Premio Pandosia: l’Arte, le città, la rigenerazione socio-economica del Sud

facebook twitter instagram vimeo youtube google+ linkedin

Pandosia eARTh‬ presenta al pubblico gli artisti del ‪‎Premio Pandosia‬

‎Pandosia eARTh‬ presenta al pubblico gli artisti del ‪‎Premio Pandosia, Marano Principato (Cosenza)

di Anna Laura Orrico

Domenica 25 ottobre si è aperta in Calabria la settimana del Premio Pandosia, kermesse di arte contemporanea che da 30 anni vive e anima il territorio di Marano Principato, piccolo borgo vicinissimo alla città di Cosenza. Nella XXVIII edizione del Premio Pandosia qualcosa di nuovo si è innescato e non solo perché nella settimana che terminerà domenica 1 novembre con la premiazione dei tre migliori artisti, si alterneranno talk, laboratori, concerti, performance teatrali incentrate sull’arte e sul tema del (R)innovare attraverso la terra i valori, gli spazi, le relazioni di una comunità; qualcosa di nuovo si è innescato grazie ad un’amministrazione comunale che investe da sempre sui giovani, anche quando questi giovani lo sono molto (18 -20 anni) e magari non appartengono al territorio di Marano Principato. La sfida dell’associazione Pandosia e ARTh non è per niente semplice: restituire bellezza ed etica alle città, alle aziende, agli spazi pubblici e privati attraverso l’arte che diventa strumento di decoro e rigenerazione urbana, spazio reale e virtuale d’integrazione e inclusione sociale.

Fare impresa non è mai semplice, oggi è la soluzione imperante alla disoccupazione dilagante, all’assenza di risposte da parte dello Stato al fenomeno dell’emigrazione dei giovani dal nostro Paese verso altri Paesi dove probabilmente impegno e sacrificio vengono premiati in modo meritocratico. Fare impresa è ancora più difficile se si sceglie come campo d’azione la cultura, se il core business è generare valore economico e sociale nello stesso modo, se il modus operandi è la costruzione di un dialogo permanente tra istituzioni, comunità e aziende attraverso il linguaggio universale dell’Arte. Pandosia eARTh e il Premio Pandosia sono tutto questo, lo sono in questa settimana durante la quale 14 artisti lavoreranno per dare bellezza, valore e fruibilità agli spazi urbani di Marano Principato, vivendo nelle famiglie della comunità, respirando cultura e tradizioni di un piccolo pezzo di Calabria. Un esperimento sociale, questo è il Premio Pandosia 2015. Un momento nella storia di una comunità per fermarsi e riflettere su quanto sia importante vivere in un territorio e valorizzare le risorse naturali quanto quelle culturali, provando ad insegnare ai bambini, attraverso l’arte , quanto sia importante il rispetto dell’ambiente e delle persone, creando connessioni con altre associazioni e aziende di tutta la Calabria per raggiungere un obiettivo comune: rigenerare i valori etici sui quali siamo cresciuti come civiltà e poi abbiamo abbandonato.

Il programma del Premio Pandosia che questa settimana animerà non solo Marano Principato, non è un semplice calendario di eventi e attività per intrattenere un pubblico più o meno disattento. Si tratta di un insieme di storie che i giovani di Pandosia eARTh e del CTG Pandosia hanno messo insieme creando tra tutte loro un legame che le rende ugualmente protagoniste di un unico importante storytelling: quello di una comunità che prova a ricostruire il senso di appartenenza al proprio patrimonio culturale e prova a generare un modello sociale ed economico che non lascia fuori nessuno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
latuapubblicita2
 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su