Il Cammino di Gioacchino: in Calabria nasce la rete di sentieri trekking ispirata all’abate profetico

facebook twitter instagram vimeo youtube google+ linkedin

Escursionisti lungo il Cammino di Gioacchino - Ph. Walter Fratto

Escursionisti lungo il Cammino di Gioacchino – Ph. Walter Fratto

di Redazione FdS

L’associazione Calabriando, affiliata UISP, Unione Italiana Sport per Tutti, il prossimo 5 febbraio alle ore 16,30 a Taverna (Catanzaro), presso la sala convegni della BCC Banca del Catanzarese (Viale 1° Maggio, 1), affronterà, organicamente e congiuntamente a quanti vorranno rendersene partecipi, lo sviluppo del progetto denominato “Il Cammino di Gioacchino. Valorizzazione del territorio per un turismo ecosostenibile ed integrato con l’economia esistente” proponendo che esso diventi un brand per il territorio silano. L’iniziativa è già stata positivamente sperimentata, nel luglio 2015, con il patrocinio della Regione Calabria, la collaborazione della BCC e della Lega delle Cooperative, in occasione della prima edizione delle “Camminate Gioachimite” di cui si intende proseguire l’esperienza.

Il Cammino di Gioacchino è una rete di sentieri di centinaia di chilometri, in prevalenza sull’altopiano calabrese della Sila, che unisce i luoghi che videro la presenza del famoso abate calabrese – grande camminatore e uomo attento alle valenze materiali e spirituali del contatto con la natura – e la cittadina di San Giovanni in Fiore (Cosenza), custode dell’Abbazia Florenze e delle spoglie dell’abate. Il Cammino consente di unire diverse realtà territoriali legate al patrimonio monumentale, artistico, storico e paesaggistico della regione, mostrandone le straordinarie potenzialità.

Affinchè questa rete di sentieri si traduca in un valore turistico e culturale  a vantaggio del territorio, l’associazione Calabriando ha predisposto una bozza di progetto che intende sottoporre alla attenzione dei partecipanti al convegno di Taverna per evidenziare possibili sinergie e unità di intenti su un percorso condiviso e da costruire che veda coinvolta l’intera economia del territorio silano nel segno di Gioacchino da Fiore. Pertanto, una volta affrontate le tematiche inerenti gli obiettivi del progetto e le azioni previste da attuare in collaborazione con i soggetti coinvolgibili, verrà chiesta una adesione formale a quanti manifesteranno la volontà di partecipare fattivamente alla creazione e allo sviluppo dello stesso progetto.

Nel corso della presentazione e degli interventi, oltre ad una proiezione di foto significative della scorsa edizione delle Camminate Gioachimite, a cura della Cineteca della Calabria, partner del progetto, sarà proiettato il trailer del documentario “In Cammino con Gioacchino” che concorre al Trento Film Festival, Rassegna Internazionale del Cinema di Montagna, di questo anno.

Al convegno – che sarà presentato da Riccardo Elia (Presidente Comitato Territoriale UISP) e Walter Fratto (Presidente a.s.d. Calabriando, Catanzaro) – parteciperanno: Raffaele Alberto (imprenditore), Eugenio Attanasio (Cineteca della Calabria), Vincenzo Bruno (Presidente Amministrazione Provinciale di Catanzaro), Salvatore Bullotta (storico, ufficio di Presidenza della Regione Calabria), Santino Cannavò (Presidente Lega montagna UISP), Massimo Iiritano (filosofo), Felice Izzi (Lega Atletica Leggera Calabria UISP), Pasquale Lopetrone (architetto e storico),  Filomena Lopez (Assessore alla cultura di S. Giovanni in Fiore), Carmelo Sanzi (UISP Catanzaro), Riccardo Succurro (Presidente Centro Studi Gioachimiti), Flavio Alfredo Talarico (Banca del Catanzarese). Sono stati invitati: il Presidente e gli Assessori e Dipartimenti competenti della Regione Calabria, le amministrazioni provinciali di Cosenza e Crotone, le sedi vescovili e metropolite della Calabria, l’Ente Parco della Sila, i sindaci dei Comuni montani, i GAL calabresi, le Pro Loco dei comuni interessati, il Club Alpino Italiano, gli Operatori Turistici ed economici, gli Enti economici e di servizi, le Associazioni Ambientaliste e sportive locali…e tutti i cittadini.
 
latuapubblicita2
 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su