Allacciare le cinture: Ferzan Ozpetek torna a girare nel Salento

salento - ozpetek

Nella foto, la Riserva Naturale di Torre Guaceto – nel riquadro, il regista turco Ferzan Ozpetek - Ph. Stefano Trezzi - License

di Redazione FdS

Dopo l’exploit di ‘Mine Vaganti’, la commedia agrodolce che nel 2010 ha avuto Lecce come set privilegiato, il regista di origine turca Ferzan Ozpetek è tornato dal 13 maggio scorso in Puglia, sempre nel Salento, dove si fermerà per nove settimane a Lecce e all’interno della Riserva naturale marina protetta di Torre Guaceto, per girare alcune scene del suo ultimo film ‘Allacciare le cinture’, una produzione R&C PRODUZIONI s.r.l. La prima parte del film verrà girata dal 13 maggio al 6 giugno. Una seconda parte delle riprese inizierà l’8 luglio per concludersi il 6 agosto.

La pellicola racconta di una coppia e del complesso sistema di relazioni familiari e amicali da cui è circondata. Protagonisti sono gli attori Kasia Smutniak, Francesco Arca, Carolina Crescentini, Filippo Scicchitano, Paola Minaccioni, Elena Sofia Ricci, Luisa Ranieri, Carla Signoris e Giulia Michelini, accanto ai quali vi sarà un nutrito gruppo di attori pugliesi.

Il film, scritto dallo stesso Ozpetek con Gianni Romoli, è coprodotto dalla R&C Produzioni e dalla Faros Film ed è stato finanziato da Apulia Film Commission con un contributo pari a 268.964,92 euro, la cui ricaduta sul territorio sarà di 1.334.824 euro. Significativa anche la forza lavoro pugliese impiegata per la realizzazione dell’opera: oltre 40 professionisti a iniziare dal location manager Fabio Marini.

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su