Visita guidata alla scoperta della Piscina Mirabilis di Bacoli, meraviglia dell’architettura romana

facebook twitter instagram vimeo youtube google+ linkedin

La locandina dell'evento Instaura Tour - Piscina Mirabilis

La locandina dell’evento Instaura Tour – Piscina Mirabilis

banner-promo
 
di Redazione FdS

Sabato 13 giugno 2015, a Bacoli (Napoli), la meravigliosa Piscina Mirabilis, la più grande cisterna nota costruita dagli antichi romani, dalle ore 10.00 si apre al pubblico con la visita guidata curata dell’associazione culturale Miseno su iniziativa ed in collaborazione con Instaura. Prima della visita l’appuntamento è all’interno della villa comunale del comune di Bacoli, nei pressi del Monumento ai caduti, per la registrazione dei partecipanti, accolti dal team Instaura –  progetto di ricerca sul territorio, che si esplica attraverso il web, sulle tematiche del Recupero, Restauro, Valorizzazione Territoriale – e dagli esponenti dell’associazione culturale “Misenum” che si occupa della gestione delle aree archeologiche dell’area flegrea, operando per la diffusione della cultura, il valore della storia e dell’archeologia, grazie ad iniziative concrete sul territorio. La visita guidata avrà una durata massima di due ore e sarà tenuta da una guida abilitata dalla Regione Campania. A fine tour è previsto un incontro presso una azienda vinicola locale per una degustazione.

Alta 15 metri per una lunghezza di 72 e larghezza 25, ricoperta da una volta a botte, sostenuta da 48 enormi pilastri cruciformi, disposti in quattro file, a formare cinque lunghe navate, Piscina Mirabilis è assimilabile ad una basilica. Costituiva il serbatoio terminale dell’acquedotto augusteo (Aqua Augusta) che, dalle sorgenti di Serino (AV), con un tragitto di 100 chilometri, portava l’acqua a Napoli e nei Campi Flegrei. Uno spazio semplice e maestosa, interamente scavato nel tufo e capace di contenere circa 12.000 metri cubi d’acqua. Suo scopo principale approvvigionare di acqua le numerose navi della Classis Misenensis, poi divenuta Classis Praetoria Misenensis Pia Vindex, che aveva ormeggio nel porto di Miseno. Secoli dopo la sua costruzione, fu disegnata anche da Giuliano da Sangallo per via del suo interesse architettonico.

La visita alla Piscina Mirabilis prevede anche la scoperta del centro storico della cittadina, dove passeggiando tra le architetture tipiche del nucleo urbano sviluppatosi a partire dal XVII secolo, i visitatori passeranno accanto ad importanti testimonianze di epoca romana, quali la tomba di Agrippina, struttura nata come odeion (teatro coperto per audizioni musicali o spettacoli mimici) in età augustea o giulio-claudia, tra la fine del I e gli inizi del II secolo d.C. e trasformata in un ninfeo esedra. Nell’area sono presenti anche le famose Cento Camerelle, altro vasto, ma al momento inaccessibile, complesso di cisterne costruite tra l’età tardo-repubblicana ed il I secolo d.C.

Per partecipare occorre prenotarsi inviando una mail a redazione@instaura.it specificando il numero ed i nomi dei partecipanti. Il motivo della prenotazione è strettamente legato alla possibilità di accoglienza di un numero ristretto di persone per volta, motivo per cui i posti sono limitati. In alternativa alla prenotazione via mail è possibile anche inviare un sms o telefonare al numero 393 18 22 771, a cui risponderà un operatore del team Instaura. La quota di partecipazione è di 10 €, contributo che rappresenta anche un sostegno all’opera dell’associazione culturale Misenum per la tutela e la valorizzazione delle aree di cui si fa custode e promotrice.

IL LUOGO

 
aliamedia

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su