Trenta artisti per ridare vita a cento borghi. Partito in Sicilia il progetto I ART

Sicilia - Scorcio del borgo di Savoca (Messina), compreso fra i Borghi più Belli d'Italia

Sicilia – Scorcio del borgo di Savoca (Messina), compreso fra i Borghi più Belli d’Italia – Ph.  Miguel Virkunnen Carvalho | CCBY2.0

di Redazione FdS

Il progetto si chiama I ART e manca meno di un mese alla scadenza dei termini per aderirvi. Entro il prossimo 6 febbraio  quanti ritengano di averne i requisiti potranno infatti partecipare alla selezione di Residenza d’artista, presentando la propria candidatura. Occorre avere compiuto la maggiore età e possedere la residenza in uno dei Paesi dell’Unione Europea, avere una buona conoscenza scritta e parlata della lingua inglese e un livello base della lingua italiana. Il bando per partecipare è disponibile sul sito on line www.i-art.it .

Il progetto I ART, del quale è capofila il Comune di Catania, ideato e diretto da I WORLD, si propone come un nuovo movimento artistico e culturale che coinvolge artisti di tutte le discipline e si fonda sulla reinterpretazione dell’universo identitario e delle tradizioni orali di Sicilia attraverso l’arte contemporanea. Il partenariato del progetto comprende circa 100 Comuni siciliani di tutte le province. Il Progetto contempla l’istituzione di ventitrè Centri Culturali Polivalenti, della rete I ART dell’arte contemporanea siciliana e internazionale, di laboratori formativi e itinerari di viaggio nei borghi interessati dall’iniziativa e la creazione di un grande Festival I ART in partnership con importanti eventi artistici e culturali della regione.

Scopo principale del Progetto è riuscire a ridare nuova vita ai tanti paesi siciliani coinvolti grazie all’azione degli artisti contemporanei selezionati. Questi saranno in numero di trenta e parteciperanno all’esperienza Residenza d’artista che parte il prossimo aprile. Una iniziativa singolare che affiderà a pittura, design, arte audiovisiva, fotografia, musica e installazioni sonore il compito di dare corpo alle suggestioni di luoghi, tradizioni e patrimonio locale inteso nel suo complesso, nel quale confluiranno in modo permamente le opere d’arte realizzate nel corso di questa esperienza.

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su