Racconta il tuo SUD | Calabria. Stilo, medievale bellezza. Immagini e testo di Giulio Polisicchio

foto 1_ (8)

Calabria – Veduta di Stilo (Reggio Calabria) – Ph. Giulio Polisicchio per Racconta il tuo SUD

Stilo: medievale bellezza…

Una strada tortuosa immersa in un panorama unico, che dal mare tende alla montagna, conduce in uno dei Borghi più belli d’Italia: Stilo…e subito si respira la storia antichissima della città.

Il paese con orgoglio si estende mostrando le sue case poggiate in un silenzio incontrastato nel verde di una montagna. Le vie d’accesso al borgo, strettissime e contorte, custodiscono preziosi racconti di storia e tradizioni. Passeggiando nell’eco dell’antichità, e affascinati dalla straordinaria bellezza di monumenti, chiese, palazzi, portoni, resti di porte e mura di cinta che rappresentavano le via di accesso alla città medievale, è facile incrociare gli abitanti di questa terra, seduti sul ciglio della propria casa come a proteggerla da un futuro a cui non appartengono, che portano con vanto sul corpo i segni indelebili di una povertà ancora esistente, e negli occhi lo sguardo del sacrificio e dell’umiltà di chi è nato e vissuto per sempre nel più profondo Sud: la Calabria.

Stilo inoltre, custodisce un piccolo gioiello poggiato alle pendici del Monte Consolino: la Cattolica. Splendido tempietto bizantino del X sec. in perfetto stato di conservazione, è il più importante monumento religioso bizantino anteriore all’anno mille presente in tutta la Calabria.

Stilo è sicuramente uno di quei luoghi che, una volta ammirati e vissuti, saranno custoditi per sempre nel cuore.

Giulio Polisicchio

foto 2_1 (8)

Calabria – Scorcio della Cattolica di Stilo (Reggio Calabria) – Ph. Giulio Polisicchio per Racconta il tuo SUD

> PARTECIPA ANCHE TU al grande racconto del SUD ITALIA  (EN)

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su