MonumentsMenWE. Dopo le Invasioni Digitali parte il nuovo progetto di Todisco & Co. per salvare il nostro patrimonio culturale

Monuments men we_0

di Redazione FdS

Chi ha visto il film Monuments Men diretto, prodotto ed interpretato da George Clooney, sa che la storia si apre durante la seconda guerra mondiale in Belgio, dove alcuni membri dell’esercito stanno tentando di portare in salvo delle opere d’arte di grande valore dalla presa dei nazisti, mentre negli USA un gruppo di direttori di musei e esperti d’arte vengono arruolati nell’esercito americano con lo scopo di ritrovare tutte le opere d’arte storiche già trafugate da Adolf Hitler nei paesi europei. Forse però pochi sanno che in Italia, nello stesso periodo, accaddeva qualcosa di analogo, non solo grazie agli americani, ma anche grazie a Pasquale Rotondi, allora giovane Soprintendente di Urbino, al quale si deve l’aver messo in salvo circa diecimila opere provenienti dai principali musei italiani, nascondendoli nel cuore delle Marche, riposti nelle segrete stanze della Rocca di Sassocorvaro, del Palazzo dei Principi di Carpegna e del Palazzo Ducale di Urbino per proteggerli dalle razzie dei tedeschi e dai bombardamenti della guerra.

Ebbene, se i Monuments Men fossero vissuti nel 2014 invece che nel 1945 – sostengono Fabrizio Todisco e Co., inventori delle ormai celebri Invasioni Digitali“probabilmente sarebbero stati armati di smartphone e tablet, avrebbero organizzato le Invasioni Digitali e avrebbero contribuito alla tutela e alla valorizzazione dei beni artistici italiani, promuovendo una concezione aperta, diffusa e condivisa della nostra cultura.”

È questo l’invito che Monuments Men, in uscita in Digital HD, Blu-ray e DVD, in collaborazione con Invasioni Digitali, l’Associazione Nazionale Piccoli Musei, lancia nel weekend del 6, 7 e 8 giugno 2014 con il Monuments Men Weekend: tre giorni per essere Monuments Men, per difendere simbolicamente quel patrimonio monumentale e museale che rende l’Italia il primo paese al mondo per turismo e cultura. L’operazione nasce in piena affinità con la trama del film che, ispirato a una storia vera e impreziosito da un cast stellare (Bill Murray, Matt Damon, John Goodman, Cate Blanchett, oltre al già citato Clooney), racconta le eroiche gesta di 7 uomini che durante la Seconda Guerra Mondiale partirono in difesa delle opere d’arte messe a repentaglio dalle usurpazioni del Terzo Reich.

Il più grande patrimonio al mondo è in pericolo. Sei pronto a salvarlo? Diventa anche tu Monuments Man dal 6 all’8 giugno, è facilissimo! 

Come fare?

1)  Condividi su Facebook, Twitter, Instagram, (insomma sul tuo social preferito!) una o più fotografie di un monumento, un museo, un sito archeologico o un luogo che ami particolarmente, che ritieni valevole d’interesse, in particolare  si richiedono segnalazioni circa:

- Musei o siti d’interesse storico chiusi o a rischio chiusura

- Piccoli Musei e/o luoghi poco conosciuti 

- Situazioni difficili legate ai beni culturali 

- Luoghi dove si trovano le opere salvate dai Monuments Men 

Usa l’hashtag #MonumentsMenWe per dare una mano a mettere in risalto quelle realtà che hanno bisogno di essere valorizzate. Contribuisci a salvare il nostro patrimonio culturale: al raggiungimento di 1000 foto (condivise su Instagram) Invasioni Digitali, in collaborazione con 20th Century Fox Home Entertainment, potrà effettuare una donazione in favore dell’Associazione Nazionale Piccoli Musei che destinerà una piccola cifra ad una delle situazioni segnalate.

2) Che ne dici di organizzare un missione nei luoghi dove sono quei monumenti che vuoi salvare e condividerne le immagini? Pensa ad un giorno dal 6 all’8 giugno e organizza tu un percorso per mettere in risalto tesori architettonici nascosti nel cuore delle città italiane, da Nord a Sud, proprio come hai fatto per Invasioni Digitali.

Per organizzare una missione:

- Scegli una data tra il 6 e l’8 Giugno, individua un luogo e organizza il tuo evento 

- Registrati se ancora non l’hai fatto al sito web di Invasioni Digitali nella sezione “Diventa un Invasore” ed entra nella community

- Una volta fatto il log-in seleziona il menù in alto a sinistra, clicca su inserisci missione

- Condividi il tuo evento e promuovilo sui social insieme al team di Invasioni Digitali, per dare voce a luoghi meravigliosi ma dimenticati 

- Stampa il cartello “I Am a Monument Man” e condividi una foto con Invasioni Digitali. Trovi il cartello da scaricare QUI

Tra tutti i partecipanti saranno scelti i 7 Monuments Men Italiani, a cui sarà donato il Blu-ray del film.

L’appuntamento con il Monuments Men Weekend è fissato per il 6, 7 e 8 giugno in occasione dell’uscita di Monuments Men in Digital HD dal 3 giugno e in Blu-ray e DVD dal 5. 

Il Monuments Men Weekend è supportato da Robert Edsel, fondatore della Monuments Men Foundation e autore dei libri “Monuments Men” e il nuovo “Monuments Men: Missione Italia”, in libreria dal 27 maggio edito da Sperling & Kupfer.

I am a Monuments Man_1

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su