La “passiata” di Reggio Calabria. Si colora di ironia e di impegno il primo Gay Pride della storia calabrese

calabriapride

Oggi, sabato 19 luglio, si tiene la “passiata” [passeggiata – NdR] di Reggio Calabria, il primo Gay Pride della storia calabrese, organizzato in sinergia dai tre Arcigay provinciali di Cosenza, Catanzaro e Reggio – capitanati rispettivamente da Lavinia Durantini, Francesco Furfaro e Lucio Dattola – con la collaborazione di molte altre associazioni non soltanto di tutela dei diritti omosessuali.

Il Comitato Calabria Pride 2014 rende noto che il raduno avrà luogo alle 17.00 presso la Villa Comunale “Umberto I”. Durante il l’evento si svolgerà la performance collettiva di body painting “L’affetto è rivoluzionario” curata da Teresa Ribuffo (con partecipazione aperta a tutti).

Il corteo partirà alle 18.00. Da Villa Comunale ci si sposterà verso piazza Italia per poi proseguire fino al Museo Archeologico Nazionale, piazza Indipendenza a terminare all’Arena dello Stretto sul lungomare Falcomatà. L’arrivo è previsto in serata.

“Non sarà una carnevalata”, ha tenuto a precisare il presidente dell’Arcigay reggina I due Mari, Lucio Dattola, all’unisono con i comitati di Catanzaro e Cosenza, Kaleidos ed Eos. L’intento è essere uniti, non solo per la giornata di oggi fatta di colore, partecipazione e gioia, ma per coronare tutto il percorso che ha creato le premesse di questo Pride con affollatissimi incontri pubblici nel corso dei quali si sono discusse e approfondite tematiche non solo Lgbtqi, ma si è trattato tutto ciò che attiene a temi come democrazia e diritto, in una terra che aspira con forza alla libertà non solo dal pregiudizio, ma dalle mafie e dal silenzio, sotto il cui schiacciante peso ogni libertà, anche quella di amare chi si vuole, è destinata a morire.

All’Arena dopo gli interventi ci saranno i concerti. In omaggio al Calabria Pride14 si esibiranno le seguenti band calabresi: Drunklit, Bluestones, The Sick Dog, Black Eyes Dog. Dopo i concerti ci si sposterà presso i lidi di via Marina Bassa di Reggio Calabria per: “Pride on the beach”, la festa finale. Ci saranno dj da tutta la Calabria: Alex e Freddy dal “Molto Fresh” di Catanzaro, Robert Eno (Partyzan, Vrinzula, Cosenza), Luis dj e per finire il duo tutto femminile Gina dj e Vale dj. Durante la serata ci saranno spettacoli di animazione drag, organizzati dalle migliori drag queen di tutto il territorio.

flagpride

Pride Flag – Ph. torbakhopper | CCBY-ND2.0

 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su