La Murgia nelle foto di Angela Capurso: a Bari presentazione del libro ‘Confini/Borders’. In mostra selezione di scatti

facebook twitter instagram vimeo youtube google+ linkedin

© Angela Capurso

Una delle immagini in mostra a Bari – © Angela Capurso

di Redazione FdS

Lunedì 26 settembre 2016, alle ore 18.00, presso La Feltrinelli di Bari, presentazione di Confini/ Borders, libro fotografico di Angela Capurso. Al primo piano della libreria saranno esposte oltre venti immagini tratte dal libro: la mostra rappresenta un percorso di esplorazione fotografica del paesaggio della Murgia, indagata con lo sguardo rigoroso della ricerca storica. Un viaggio che va dalla paleosuperficie di Cava Pontrelli, con le innumerevoli orme di dinosauri, e gli ipogei carsici di Lamalunga (Altamura), alle cave di tufo di Matera, allo sconosciuto castello di Garagnone (Poggiorsini), alle testimonianze di “archeologia militare”, come il Campo profughi (Altamura-Gravina) e le Basi missilistiche della Guerra Fredda, fino all’utopia della riforma fondiaria (Borgo Taccone, Irsina), alla scoperta di “una terra di indistinti confini, su cui hanno soffiato i venti deboli e forti della Storia”.

Il libro di Angela Capurso, antichista, fotografa e blogger di Famedisud, ha subito vari stadi di elaborazione per giungere ad una versione essenziale e sobria, in cui gli scatti in bianco/nero e a colori dialogano con i testi, che intendono suggerire riflessioni sul concetto di confine. L’Autrice sotto la direzione artistica di Alessandro Cirillo ha lavorato per più di un anno alla realizzazione del progetto e alla selezione delle fotografie contenute. Alessandro Cirillo ha curato l’editing e il design del volume nella sua interezza, stampato da Antezza Tipografi di Matera.
 
latuapubblicita2
 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su