Il Castello di Lecce apre al pubblico le sue gallerie e rievoca Carlo V con la mostra di due dipinti da Capodimonte

Castello_Lecce_1213

Il Castello Carlo V di Lecce – Photo by Colar | Public domain

di Redazione FdS

Si è inaugurata oggi a Lecce la mostra “Il Castello Carlo V – Tracce, memorie, protagonisti”  che sarà aperta fino al prossimo 23 febbraio, un’occasione per conoscere questo affascinante edificio storico, le cui primitive origini risalgono al XIII secolo, ma anche i personaggi a cui sono legate le sue vicende. Il Castello, in particolare ha aperto le enormi gallerie ricavate dall’apposizione di volte all’originario fossato e che nel corso del tempo furono anche stalle, ricoveri antiaerei, depositi. La conclusione del paziente lavoro di restauro, che sembra preludere alla trasformazione del Castello in contenitore di esposizioni, ha coinciso con l’inaugurazione della mostra che fra le altre cose, presenta due preziosi ritratti: una tela del Tiziano e una di Bernart Van Orley, entrambe provenienti dal Museo di Capodimonte di Napoli e già facenti parte della collezione Farnese.

carlo V

Tiziano Vecellio – Ritratto di Carlo V, XVI sec. – Museo di Capodimonte, Napoli

Oltre ai due dipinti si potranno ammirare vari materiali archeologici, rinvenuti alla fine degli anni’90 durante i lavori di restauro dell’ala sud del nucleo interno del castello, individuati in un ambiente ipogeo, tra cui 900 manufatti ceramici, 200 esemplari di monete, oggetti di bronzo, ferro, osso, vetro, reperti lapidei, fauna e reperti archeobotanici. Si ammireranno infine stemmi e blasoni che, nel Castello di Lecce, non sono solo scolpiti sulla pietra, ma anche su paramenti murari delle prigioni, o dipinti sulle stoviglie da mensa.

Nata come fortezza medievale il castello di Lecce conserva ancora il suo aspetto singolare grazie alla documentazione d’archivio rinvenuta, che fornisce notizie sulle strutture preesistenti agli interventi di ristrutturazione del Cinquecento: la presenza di una torre rotonda, altre torri che rinforzavano la struttura medievale, i forni (uno dei quali è stato rinvenuto nel corso della campagna di scavo del 2006), i mulini, il pozzo (portato alla luce con gli scavi del 2007), la torre adibita a residenza di Maria d’Enghien.

Scarica la Guida alla Mostra
Guida mostra Carlo V

Castello Carlo V, Lecce
Viale 25 Luglio, 32
Info: Tel. 0832 244845
Orario: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13; il sabato e la domenica dalle 16.30 alle 20.30

IL LUOGO

Visualizzazione ingrandita della mappa

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su