Giovani che fanno impresa con i beni comuni: una nuova sfida in Calabria

facebook twitter instagram vimeo youtube google+ linkedin

"Giovani che fanno impresa con i beni comuni": una delle scuole calabresi che ha partecipato al progetto, con docenti, allievi e alcuni membri dello staff del TAG Cosenza

“Giovani che fanno impresa con i beni comuni”: una delle scuole calabresi che ha partecipato al progetto, con docenti, allievi e alcuni membri dello staff del TAG Cosenza

latuapubblicita2
 
di Anna Laura Orrico*

L'Abbazia di S. Basile (Cs)

L’Abbazia di S. Basile (Cs)

Giovani, Impresa e beni comuni. Cosa hanno in comune queste tre parole? Apparentemente nulla, in realtà tutto perché sono la chiave per costruire una nuova fetta dell’economia di questo Paese e in particolare della Calabria. Giovani che fanno impresa con i beni comuni è il titolo della business competition che si svolgerà venerdì 5 giugno alle 10.00 presso il Piccolo Teatro dell’Università della Calabria, a Cosenza.

Un evento che si colloca all’interno di un progetto ampio e ambizioso che ha inteso stimolare nei giovani under 20 la passione e l’interesse verso la valorizzazione del grande patrimonio culturale, architettonico, artistico, ambientale che va sotto la categoria dei beni comuni. Due i Comuni coinvolti nel progetto Giovani&FuturoComune : San Basile e Marano Principato; 4 le scuole superiori coinvolte tra Cosenza e Castrovillari, più di 23 Partner tra aziende, associazioni e professionisti che hanno alimentato il percorso di formazione dei 100 giovani aspiranti imprenditori coinvolti nel progetto.

Questi sono alcuni dei numeri che hanno caratterizzato Giovani&FuturoComune, la cui business competition di venerdì 5 giugno decreterà i due migliori progetti di impresa, uno sulla valorizzazione dell’Abbazia di San Basile e l’altro sulla valorizzazione del Premio Pandosia di Marano Principato. Le due idee di impresa vincitrici riceveranno tutoraggio e un grant di 20.000,00 euro ciascuna per realizzare lo startup di impresa e, dunque, diventare realtà.

Il Premio Pandosia di Marano Principato (Cs)

Il Premio Pandosia di Marano Principato (Cs)

Il 5 giugno, il Piccolo Teatro Unical ospiterà anche un focus tematico sull’imprenditoria culturale e sul valore che ha un modello come quello proposto dal Progetto Giovani&FuturoComune per allenare le giovani generazioni alla cultura d’impresa e alla scoperta dei propri talenti, nonché sensibilizzarli nella responsabilità condivisa sui beni comuni. Ospiti del Focus saranno Antonino Muro, Media Relations Officer per Innovation HUB di Giffoni Experience, Manuel Meinardi, startupper con la sua idea MFSchool, il prof. Roberto Musmanno, Delegato alla Ricerca e al Trasferimento Tecnologico per l’Università della Calabria.

La Business Competition è la tappa intermedia di un percorso lungo più di un anno e mezzo, condotto dall’Associazione Goodwill, che porterà alla creazione di due startup culturali, ma soprattutto è un evento nel quale emergerà la rete di partnership che ha generato questo progetto realizzato anche grazie al supporto importante e concreto della Fondazione Vodafone Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

*Co-founder Talent Garden Cosenza e Project Manager Giovani&FuturoComune

IL PROGETTO DALLA VIVA VOCE DEI PROTAGONISTI

aliamedia

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su