Giornate Europee del Patrimonio 2014. Gli appuntamenti in programma in Sardegna

sardegna_gep

Logo delle Giornate Europee del Patrimonio 2014. Nella foto a destra, veduta di Torre della Pelosa, a Stintino (Sassari) – Ph. Raffaele Sergi | CCBY2.0

di Redazione FdS

Il 20 e il 21 settembre 2014 si celebrerà la 31a edizione delle Giornate Europee del Patrimonio, manifestazione ideata nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee. Si tratta di un’occasione di straordinaria importanza per riaffermare, presso l’opinione pubblica, il ruolo centrale della cultura nelle dinamiche sociali italiane.

Ecco il calendario di aperture straordinarie, eventi e iniziative gratuiti in Sardegna:

CAGLIARI

Domus de Maria, Località Torre Chia, Bithia – Sito archeologico e Torre Multimediale di Chia – Visita guidata – Il 20 settembre 2014 dalle ore 10.00 sono previste visite alla Torre Multimediale. I visitatori verranno predisposti a gruppi di massimo 10 persone che potranno assistere alla proiezione multimediale ed accedere al al terrazzo da dove a 360° ammireranno il territorio e il sito degli scavi archeologici di Bithia. I gruppi verranno accompagnati ogni 20 minuti circa; le visite avranno termine alle ore 18.00. Iniziativa promossa da Comune di Domus de Maria e Soprintendenza per i beni archeologici per le province di Cagliari e Oristano. Orario: 10.00-18.00 – Telefono: 348 2231811

Cagliari, Sella del Diavolo, loc. Calamosca – Visita guidata: Sul sentiero naturalistico e archeologico della Sella del Diavolo – Il 20 settembre 2014: l’escursione guidata si snoda lungo il sentiero archeologico e ambientale della Sella del Diavolo, alle porte di Cagliari, dove possono esse ammirate testimonianze archeologiche dall’epoca punico-romana ai nostri giorni e valori ambientali, naturalistici e paesaggistici di primaria importanza. Iniziativa promossa da Associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus in collaborazione con Amici della Terra. Orario: 10.00 (partenza da piazzale Calamosca) – Telefono: 345 0480069

Domus de Maria, Località Chia – Convegno/Conferenza: Il nuraghe Baccu Idda e gli scavi di Bithia – Il 20 settembre 2014 alle 19.00, dopo i saluti dell’Amministrazione comunale, Marco Minoja, ex Soprintendente per i beni archeologici per le province di Cagliari e Oristano, modererà l’incontro. Interventi di Fabio Nieddu “Il nuraghe Baccu Idda e il popolamento nuragico del Comune di Domus de Maria” e Marco Minoja “Bithia – Scavi: nuove ricerche e prospettive future”. La serata si concluderà, alle 20.30, con uno spettacolo folcloristico. Iniziativa promossa da Comune di Domus de Maria e Soprintendenza per i beni archeologici per le province di Cagliari e Oristano. Orario: 19.00 – Telefono: 348 2231811

Domus de Maria, Sito archeologico – Visita guidata – Il 20 settembre 201:  Accompagnati da un archeologo o da una guida turistica, i visitatori, predisposti in gruppi di massimo 10 persone, potranno conoscere la storia del primo sito archeologico aperto nel comune di Domus de Maria. Le visite avranno luogo ogni 30 minuti circa, a partire dalle 10.00, e termineranno alle 18.00. Iniziativa promossa da Comune di Domus de Maria e Soprintendenza per i beni archeologici per le province di Cagliari e Oristano. Orario: 10.00-18.00 – Telefono: 348 2231811

Seulo, Ecomuseo del Flumendosa – Visita guidata: Un tuffo nella Preistoria – Dal 20 settembre 2014 al 21 settembre 2014: Visita guidata nel sito carsico e naturalistico noto per il ritrovamento delle pitture rupestri di epoca preistorica, conosciuto anche per essere l’habitat naturale del geotritone, speleomantes imperialis, specie endemica della Barbagia di Seulo. Iniziativa promossa da Società Cooperativa Ecomuseo dell’alto Flumendosa. Orario: sabato 20 settembre: 16.00-19.00 domenica 21 settembre: 10.00-12.30/16.00-19.00 – Telefono: 348 7998725

Orroli, Sito archeologico Nuraghe Arrubiu – Visita guidata: Scavo aperto nel Nuraghe Arrubiu – Il 20 settembre 2014, in occasione della ripresa delle indagini archeologici nel nuraghe Arrubiu di Orroli (campagne 2012-2014), si propone ai visitatori la visita guidata in tutto il nuraghe, specificamente nella torre C oggetto dell’intervento, e nella tomba ubicata a poca distanza dalle torri dell’Arrubiu. Fulvia Lo Schiavo e Mauro Perra, co-direttori degli scavi, accompagneranno quanti vorranno essere informati sulle scoperte degli ultimi anni. Iniziativa promossa da Museo “La casa del nuraghe Arrubiu” e Laboratorio della conoscenza e della memoria. Orario: 9.30-13.00 – Telefono: 338 8308069

Selargius, Centro di aggregazione culturale di piazza Si ‘e Boi e territorio – Dal 20 settembre 2014 al 21 settembre 201,  il Comune di Selargius partecipa alle Giornate europee del patrimonio con numerose iniziative. Programma: Sabato 20 settembre, dalle 9.30 alle 22.00, sarà possibile visitare la mostra di reperti archeologici, curata da M. A. Atzeni del Gruppo Archeologico Selargino, allestita nel Centro culturale Si ‘e Boi; alle 17.00 F. Siddi animerà un laboratorio di lettura espressiva; alle 19.00 si terrà una conferenza sul territorio selargino, dall’origine all’età moderna, curata dal Gruppo Archeologico Selargino. Dalle 16.00 alle 22.00, inoltre, verranno effettuate delle visite guidate alle Chiese di San Lussorio, San Giuliano e Maria Vergine Assunta. La serata si concluderà nella Chiesa di Maria Vergine Assunta con un concerto del Karel Quartet. Domenica 21 sarà possibile visitare la mostra con orario 9.00-13.00/17.00-21.00 Iniziativa promossa da: Comune di Selargius (Assessorato Politiche Culturali, Sportive e Turistiche), Associazione Gruppo Archeologico Selargino, Gremio San Lussorio, Confraternita della Madonna del Rosario, Sistema Bibliotecario Ladiris, Karel Quartet. Orario: 9.30-22.00  – Telefono: 331 6489814

Senorbì, Civico museo archeologico ‘Sa Domu Nosta’ – Incontro/Presentazione: Il colore del perdono – Il 20 settembre 2014 il museo “Sa Domu Nosta” propone una serata culturale in cui, successivamente alla visita guidata del percorso museale, verrà presentato il romanzo “Il colore del perdono”, di Rosaria Floris, alla presenza dell’autrice. Iniziativa promossa da Civico museo archeologico “Sa Domu Nosta” in collaborazione con Rosaria Floris, Casa editrice Condaghe, Cantina Trexenta; Biscottificio Loi-Zedda. Orario: 18.30  – Telefono: 340 0536334

Capoterra, Territorio – Visite guidate ai monumenti di Capoterra – Il 20 settembre 2014 il Comune di Capoterra aderisce alle Giornate europee del patrimonio con l’apertura gratuita dei seguenti siti: Chiesa di Santa Barbara (località Santa Barbara), Casa Melis (via Cagliari), Chiesetta di San Gerolamo (località San Gerolamo), Torre aragonese (località Torre degli ulivi), Casa Spadaccino (località Su Loi). Orario: 9.30-13.00/15.30-19.30 – Telefono: 070 7239214

Villanova Tulo, Area archeologica Nuraghe Adoni – Visita guidata: Dal Nuraghe Adoni. Viaggiare con gli occhi e con la mente – Il 20 settembre 2014:  l’Adoni è un quadrilobato ubicato a 811 metri in un’area di notevole bellezza dal punto di vista naturalistico, caratterizzata dalla presenza di querce plurisecolari, macchia mediterranea e piante protette. La straordinaria posizione geografica consente al visitatore di spaziare con lo sguardo su ampi tratti del territorio circostante. Viaggiare con gli occhi e con la mente nel passato per imparare a rispettare il presente: nelle visite guidate verrà approfondito lo stretto legame tra Nuraghe e paesaggio. Iniziativa promossa da Società Cooperativa Valle del Flumendosa in collaborazione con Comune di Villanova Tulo e Soprintendenza per i beni archeologici per le province di Sassari e Nuoro – Orario: 9.00-13.00/15.00-19.00  – Telefono: 328 3283824

Cagliari, Museo Archeologico Nazionale – Proiezione: L’Archeologia al Museo tra passato e presente. Escursioni virtuali tra i siti archeologici sardi – Il 20 settembre 2014, all’interno del Museo Archeologico Nazionale, in tre differenti postazioni ed in contemporanea per tutta la giornata, verranno proiettate immagini e filmati relativi ad interventi della Soprintendenza Archeologica di Cagliari nel territorio della Sardegna centro-meridionale. Verranno proiettate fotografie d’epoca risalenti alla fine dell’Ottocento e ai primi del Novecento, filmati su restauri ed interventi conservativi effettuati nei principali siti archeologici, ed infine immagini relative agli scavi più recenti portati avanti dalla stessa Soprintendenza e da concessionari. Orario: 9.00- 24.00 – Telefono: 07060518209

Serri, Santuario nuragico Santa Vittoria di Serri – Visita guidata – Il 20 settembre 2014 visite guidate al sito archeologico. Iniziativa promossa da Cooperativa L’Oleandro – Orario: 9.00-19.00 – Telefono: 349 1433388

Cagliari, Campus Sa Illetta – Visita guidata: Il Campus di Sa Illetta e il suo progetto di arte contemporanea per l’ambiente – Il 20 settembre 2014. Percorso guidato nell’area interna della sede di Tiscali, oggetto dal 2003 di un Site specific project per l’arte contemporanea, che ospita sei opere di noti artisti di fama internazionale. Tra loro: Michelangelo Pistoletto, Costantino Nivola, Pinuccio Sciola, Olafur Eliasson, Alberto Garutti, Grazia Toderi, Maria Lai. Il progetto del campus si basa sul concetto di “imprenditoria illuminata” che integra gli spazi lavorativi con opere di arte e cultura contemporanea per la costante fruizione delle stesse sia da parte dei dipendenti dell’azienda che degli abitanti del territorio occupato. Le visite guidate, della durata di circa 40 minuti e riservate a gruppi di max 20 persone, si svolgeranno esclusivamente su prenotazione da effettuarsi entro giovedì 18 settembre. Iniziativa promossa da Tiscali. Prenotazione obbligatoria; Telefono prenotazioni: +39 348 7774402  – Orario: 11.00-13.00  – Telefono: 393 487774402

Isili, Nuraghe Is Paras – Visita guidata – Dal 20 settembre 2014 al 21 settembre 2014 visite guidate al Nuraghe Is Paras di Isili. Iniziativa promossa dalla Cooperativa Sa Frontissa. Orario: 10.00-13.00/15.30-18.30 – Telefono: 380 4553856

Cagliari, Quartiere Marina – Visita guidata: Alla riscoperta delle mura di Lapola – Il 21 settembre 2014 passeggiata guidata alla riscoperta del tracciato e delle vestigia delle mura e del quartiere Marina. Anticamente denominato Lapola, il quartiere ha sempre rappresentato la porta d’accesso da e verso il mare, per il collegamento diretto con il porto e con il quartiere di Castello, di cui costituiva l’appendice più importante. Fin dall’epoca pisana fu protetto da mura, successivamente ampliate e rinforzate nel XVI secolo. Nel 1800 le mura furono demolite o trasformate ad usi civili, ma in alcuni tratti rimangono tracce di bastioni e cortine, riconoscibili ad uno sguardo attento. Iniziativa promossa da Legambiente Sardegna – Circolo di Cagliari. Orario: 10.00-13.00 con ritrovo dei partecipanti in Piazza Costituzione – Telefono: 070659740

Assemini, Cuccuru Ibba – Visita guidata: Radici nell’acqua – Il 21 settembre 2014 visita guidata nel compendio lagunare di Santa Gilla al Sito di Cuccuru Ibba per conoscere la storia della laguna di Santa Gilla e l’importanza che essa ha rivestito nei secoli. In particolare si visiterà un sito archeologico del neolitico che attende di essere scavato e valorizzato, sconosciuto ai più e che testimonia la presenza di un importante insediamento umano proprio al centro della laguna di Santa Gilla. Iniziativa promossa da Amici di Sardegna in collaborazione con Comuni di Assemini, Cagliari, Capoterra, Elmas, Istituto di Stato per i servizi sociali Sandro Pertini di Cagliari e Cooperativa di pesca Su Castiau. Orario: 9.00-13.00/15.00-19.00 – Telefono: 070 651884

CARBONIA – IGLESIAS

Carbonia, Civico Museo Archeologico Villa Sulcis; Museo dei Paleoambienti Sulcitani Martel – Il 20 settembre 2014, all’interno del sistema Museale Cittadino, il Museo Archeologico Villa Sulcis (che espone anche i reperti della fortezza) resterà aperto fino alle ore 24; il Museo dei Paleoambienti Sulcitani  Martel osserverà il solito orario ma entrambi consentiranno l’ingresso al prezzo simbolico di 1€. Orario: Museo Archeologico Villa Sulcis 10.00 – 14.00; 15.00 – 19.00; 20.00 – 24.00 Museo PAS 10.00 – 14.00; 15.00 – 19.00  – Telefono: 0781694411

Carbonia, Nuraghe Sirai, zona artigianale di Carbonia (PIP) – Visita guidata – Il 20 settembre 2014:  La scelta di iniziare le indagini al Nuraghe Sirai (luglio 2014), il primo ad essere scavato nel territorio di Carbonia, è dovuta alla sua unicità ed eccezionalità. Inglobato nella più recente fortezza, che a sua volta ha dimostrato per la prima volta l’esistenza di una comunità mista sardo-fenicia e un sistema territoriale integrato, il monumento rivelerà certamente, con la sua storia, le forme della cultura nuragica dell’età del Bronzo e le sue trasformazioni nell’età del Ferro. I nuovi scavi verranno presentati da Carla Perra e Roberto Sirigu. Orario: 10-13; 15-18  – Telefono: 0781694411

Iglesias, Palazzo comunale, saletta “Remo Branca” – Mostra: 1914-2014 Guerra. Viaggio, tra documenti e racconto, sulla Grande Guerra in Sardegna e a Iglesias – Dal 20 settembre 2014 al 31 ottobre 2014- A 100 anni dall’inizio della Prima Guerra Mondiale,  si vuole proporre un quadro storico della situazione sarda e iglesiante prima, durante e dopo il disastroso evento bellico. A parlare saranno i documenti custoditi nell’archivio storico comunale di Iglesias (delibere, lettere, manifesti, telegrammi) e i volumi e gli articoli dell’Unione Sarda conservati dalla biblioteca comunale..Per il loro tramite si cercherà di far emergere i vari aspetti sociali, economici, politici, culturali della realtà isolana e cittadina. Iniziativa promossa da Comune di Iglesias – Assessorato alla Cultura in collaborazione con “La Memoria Storica” Società Cooperativa. Orario: Inaugurazione, sabato 20 settembre: 10.30 / Orari visite: lun. -ven. 9.00-12.30 – merc. 15.30-17.30. Visite guidate per scuole e gruppi su appuntamento – Telefono: 0781 24850 / 0781 41795

Sant’Antioco, Necropoli punico-romana di Is Pirixeddu – Apertura straordinaria: Sant’Antioco: Is Pirixeddu dieci anni dopo – Il 20 settembre 2014,  con l’apertura straordinaria della necropoli di Is Pirixeddus, si conclude la prima parte di un più ampio progetto di valorizzazione e fruizione pubblica del sito, chiuso al pubblico da circa un decennio. L’iniziativa, promossa dalla Soprintendenza Archeologica di Cagliari in collaborazione con il Consorzio d’Imprese IFRAS, comprende un percorso in chiave diacronica delle diverse epoche d‘uso del sito, dall’epoca punica (VI-III a.C.), a quella romana (II-IV d.C.), con tombe a fossa, alla cappuccina e in anfora, fino al riutilizzo di alcuni ipogei punici da parte dei primi Cristiani (IV-VII d.C.); il tutto inserito in un contesto paesaggistico ancora quasi del tutto integro, di straordinario impatto visivo. Orario: 11,00-15,00 – Telefono: 07060518232

Carbonia, Museo del Carbone – Lampisteria – Visita libera – Il 20 settembre 2014 visita libera alla Lampisteria, dove ha sede l’esposizione permanente sulla storia del carbone, della miniera e della città di Carbonia; l’ampio locale accoglie una preziosa collezione di lampade da miniera, attrezzi da lavoro, strumenti, oggetti di uso quotidiano, fotografie, documenti, filmati d’epoca e videointerviste ai minatori.
Opzionale (biglietto ridotto € 6.00): visita guidata della Galleria sotterranea. Iniziativa promossa da Museo del Carbone – Centro italiano della cultura del carbone in collaborazione con Comune di Carbonia, Parco geominerario storico e ambientale della Sardegna. Orario: 10.00-18.00 (ultimo ingresso ore 17.00) – Telefono: 0781 62727

Santadi, Museo civico archeologico e Museo etnografico ‘Sa Domu Antiga’ – Visita guidata – Il 20 settembre 2014 vvento esperienziale di visita partecipata che proporrà una lettura del Patrimonio attraverso l’evoluzione del rapporto tra l’uomo e la luce nei millenni. Contesti di vita ricostruiti e attività dimostrative sull’originaria funzione dei reperti saranno strumento dell’operatore interprete nel guidare i visitatori in un percorso che, seguendo l’evoluzione tecnologica e culturale della lucerna, illumini la storia sotto una nuova luce.
Sarà possibile visitare gratuitamente il Museo civico archeologico e il Museo etnografico “Sa Domu Antiga”. Iniziativa promossa da Sistema museale di Santadi in collaborazione con Società Cooperativa Semata e Comune di Santadi. Orario: evento: 10.00-13.00 musei: 9.00-13.00/16.00-18.00 – Telefono: 340 5074881

Carbonia, Insediamento punico-romano – Area PIP – Visita guidata: Carbonia: un antico insediamento in una moderna area industriale – Il 20 settembre 2014 visita guidata agli scavi archeologici attualmente in corso nell’area dell’insediamento punico e romano in località Su Landiri Durci (Area P.I.P. – Carbonia) a cura della Soprintendenza Archeologica di Cagliari in collaborazione con Comune di Carbonia e ATIIfras. Orario: 10 – 18.30 – Telefono: 070/60518229

MEDIO CAMPIDANO

Sardara, Territorio – Visita guidata: ABC SArdara: Ambiente.Benessere_cultura – Il 20 settembre 2014 visite guidate su prenotazione all’area archeologica di Sant’Anastasia, Casa Pilloni, Museo archeologico e Centro storico. Iniziativa promossa da Comune di Sardara e Cooperativa Villa Abbas. Orario: 9.00-13.00/17.00-20.00 – Telefono: 070 934501

Villanovafranca, Museo e sito archeologico Su Mulinu – Visita libera – Il 20 settembre 2014 ingresso gratuito al Museo civico e al sito archeologico Su Mulini. Iniziativa promossa da Civico Museo Su Mulinu, Cooperativa Il Coccio e Comune di di Villanovafranca. Orario: 10.15-13.00/15.00-19.15  – Telefono: 349 7535513

Guspini, Centro urbano – Visita guidata:  Guspini, tra ruralità e industria mineraria - Il 20 settembre 2014:  l’obiettivo dell’iniziativa è fornire uno spaccato delle radici culturali cittadine, minerarie da un lato, rurali dall’altro. Al costo simbolico di 1 euro saranno visitabili le Domus di Guspini, Casa Murgia (casa del vino e dell’olio), Monte Tempo (casa della storia locale) ed il Percorso Officine nella Miniera di Montevecchio, sito vincitore nel 2011 del Premio EDEN. Iniziativa promossa da Comune di Guspini in collaborazione con Lugori scarl. Orario: 10.00-24.00  – Telefono: 070 9760250

Villanovaforru, Biblioteca comunale – Convegno/Conferenza:  La tutela del patrimonio culturale - Il 20 settembre 2014:  la tutela del patrimonio culturale è preliminare e non è in contraddizione con la sua valorizzazione. Di questo argomento parleranno Paolo Montorsi, Capitano del Nucleo Tutela del Patrimonio Culturale di Sassari, Chiara Pilo, archeologa della Soprintendenza per i beni archeologici di Cagliari e Oristano e Mauro Perra, direttore del museo. Iniziativa promossa da Parco e museo “Genna Maria” di Villanovaforru. Orario: 17.30  – Telefono: 338 8308069

Villanovaforru, Museo naturalistico del territorio G. Pusceddu – Mostra – Sabato 20 settembre 2014, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, il Consorzio Sa Corona Arrubia concederà al pubblico del Museo Naturalistico del Territorio “G. Pusceddu” l’apertura straordinaria in notturna del Museo. Dalle ore 19.00 fino alle ore 24 saranno visitabili sia i tre padiglioni con le tre sezioni permanenti (Diorami, Botanica e padiglione antropico) e ben cinque mostre d’arte contemporanea: “Presentimento di forme” pitture su lastre d’acciaio dell’artista olbiese Lino Pes, “Mamai” sculture in osso di Paoletta Dessi, l’“Opera demiurgica” del pittore Lorenzo Stea, “Mar-Milla” con le installazioni di Alice Cadeddu e infine “Faxiscedda”, l’ironica personale di Paolo Laconi. Iniziativa promossa da Sa Corona Arrubia “Consorzio turistico della Marmilla”. Orario: 9.00-19.00 – Telefono: 348 7827162

Siddi, Museo Ornitologico della Sardegna – Visita –  Il 20 settembre 2014: È un’iniziativa che apre a tutti il Museo Ornitologico della Sardegna di Siddi, consentendo l’ingresso e la fruizione dei suoi spazi in modo gratuito. Si tratta dell’unico museo ornitologico isolano e della più completa collezione museale di uccelli attualmente presente in Sardegna. L’esposizione si compone di circa 300 esemplari, tutti appartenenti alla fauna stanziale e migratrice che popola i diversi habitat dell’isola. Qui trova spazio un “eco-ambiente attivo”, dove è possibile entrare per una full immersion visiva, sonora, tattile ed  olfattiva all’interno degli habitat più caratteristici dell’isola. Inoltre si ha la possibilità di osservare, a scopo scientifico-divulgativo, alcuni nidi di rondini costruiti all’interno di una casa tipica nel centro storico del paese, attraverso schermi giganti collegati con delle telecamere. Iniziativa promossa da Museo Ornitologico della Sardegna – Società Cooperativa Villa Silli. Orario: 10.00-13.00/16.00-24.00 – Telefono: 347 1986203

Siddi, Parco naturalistico archeologico Sa Fogaia – Visita libera – Il 20 settembre 2014:  È un’iniziativa che apre a tutti il Parco Naturalistico Archeologico Sa Fogaia di Siddi, consentendo l’ingresso e la fruizione dei suoi spazi in modo gratuito.
Sa Fogaia è un’area naturalistica archeologica situata in agro di Siddi, sul versante Est di un altopiano basaltico denominato Pranu de Siddi, a circa 330 metri s.l.m. Al suo interno si trovano numerose specie vegetali, anche endemiche e rare, vari animali, un singolare nuraghe a corridoio, dei sentieri, un’area pic-nic, servizi ecc. Si svolgono poi visite guidate, laboratori didattici, inanellamento, gare di orienteering, eventi e diverse altre attività culturali, ricreative e scientifiche. Iniziativa promossa da Parco naturalistico archeologico Sa Fogaia – Soocietà Cooperativa Villa Silli. Orario: 10.00-17.00 – Telefono: 347 1986203

NUORO

Irgoli, Antiquarium comunale e aree archeologiche di Janna ‘e Pruna e Su Notante – Visita guidata – Il 20 settembre 2014 visite guidate all’Antiquarium comunale e alle aree archeologiche di Janna ‘e Pruna e Su Notante. Iniziativa promossa da Comune di Irgoli, Antiquarium comunale e Società IREI di Villagrande Strisaili. Orario: 10.30-18.30 – Telefono: 0784 979074/340 2958083

Macomer, Necropoli di Filigosa – Visita guidata: Filigosa…una necropoli…una cultura – Il 20 settembre 2014:  Situata alle pendici dell’omonima collina la necropoli di Filigosa ha dato il nome alla cultura più antica dell’Eneolitico sardo. E’ costituita da quattro tombe scavate nella roccia tufacea, precedute da un corridoio a cielo aperto (dromos), con nella prima cella il focolare rituale, le coppelle e in una delle tombe anche il cosiddetto letto funebre. La Società Cooperativa Esedra organizza le visite guidate alla necropoli con apertura straordinaria per sensibilizzare la conoscenza di un patrimonio unico, ma ancora troppo poco conosciuto. Sempre nella stessa giornata sarà possibile visitare il complesso di Tamuli e il museo etnografico Le arti Antiche. Iniziativa promossa da Società Cooperativa ESEDRA. Orario: 9.30-12.30/15.00-18.00  – Telefono: 0785 743044

Meana Sardo, Area archeologica Nolza – Visita guidata: Nolza e i suoi colori – Dal 20 settembre 2014 al 21 settembre 2014:  Visita gudata dell’area archeologica Nolza, posta sul rilievo più alto dell’altopiano di Su Pranu, nella Barbagia di Belvì. Il nuraghe è costituito da una torre centrale e da un bastione quadrilobato, il villaggio si estende tutto intorno per una superficie di circa 2,5 ettari. Iniziativa promossa da Società Cooperativa Ortuabis. Orario: 10.00-18.00  – Telefono: 329 1143693

Nuoro, Palazzo comunale – Visita guidata: Arte a Palazzo – 100 opere dalla Collezione comunale  – Il 20 settembre 2014:  L’evento si articola in due momenti. Verrà dapprima presentato il progetto “Catalogazione del patrimonio artistico del Palazzo comunale” ed il catalogo “Arte a Palazzo – 100 opere dalla Collezione comunale”. Successivamente verranno effettuate visite guidate al circuito espositivo, costituito da 100 dipinti del XX secolo, allestito presso il primo piano del Palazzo comunale. Iniziativa promossa dal Comune di Nuoro. Orario: 10.30-13.30/16.00-22.00 – Telefono: 0784 216792

Teti, Museo archeologico comprensoriale  – Visita guidata – Dal 20 settembre 2014 al 21 settembre 2014:  I visitatori verranno accompagnati dalla guida turistica nella visita del percorso museale e nei due siti archeologici Santuario nuragico di Abini e villaggio nuragico S’Urbale. Iniziativa promossa da Museo archeologico comprensoriale e S.n.c. “Su Nuraghe” di Gian Paolo Porcu & C. Orario: 9.00-13.00/15.00-18.00  – Telefono: 338 1941204

Nuoro, TRIBU Spazio per le arti – Museo civico Francesco Ciusa – Mostra: Giuseppe Biasi “La collezione della Regione Sardegna” e SEUNA LAB “Un laboratorio sociale dei linguaggi contemporanei” – Il 20 settembre 2014:  In concomitanza con le Giornate europee del patrimonio, viene offerto l’ingresso gratuito alla mostra temporanea che espone le opere di Giuseppe Biasi appartenenti alla Collezione della Regione Sardegna, che costituisce la più ampia raccolta esistente di lavori dell’artista. In dialogo con la mostra, si inserisce il confronto con l’avanguardia nuorese SEUNA LAB. Sarà inoltre possibile visitare il Museo Civico Francesco Ciusa che presenta invece la più completa esposizione delle opere dell’artista nuorese Francesco Ciusa, primo scultore dell’epoca moderna in Sardegna. Iniziativa promossa da Comune di Nuoro, TRIBU – Museo Civico Francesco Ciusa, in collaborazione con Ilisso Edizioni. Orario: 10.00-13.00/16.30/20.30 – Telefono: 0784 33033

Nuoro, Archivio di Stato di Nuoro – Mostra: La Resistenza – Il 20 settembre 2014: In occasione del 70° anniversario della Resistenza, nella sala di studio sarà allestita una mostra documentaria, con esposizione di documenti e fotografie provenienti dai fascicoli personali di antifascisti e sovversivi del Fondo Questura. Figure di uomini e donne, antifascisti sardi e non, che con impegno, sacrificio e lotta hanno dato un contributo speciale alla lotta di liberazione dal nazifascismo e alla formazione dei principali partiti politici nel territorio nuorese. Orario: 10:00-13:00 – Telefono: 0784/33476

Orune, Sito archeologico Su Tempiesu – Visita libera – Il 20 settembre 2014:  In occasione delle Giornate europee del patrimonio, viene offerto l’ingresso ridotto al sito archeologico di Su Tempiesu. Iniziativa promossa dalla Cooperativa L.A.R.Co. Orario: 9.00-19.00 – Telefono: 328 7565148

Nuoro, Museo Archeologico nazionale G. Asproni – Visita guidata: Apertura straordinaria del Museo G. Asproni di Nuoro – Il 20 settembre 2014: visite guidate a cura dei funzionari della Soprintendenza. Orario: 20:00-24:00 – Telefono: 078431688

Atzara, Museo d’arte moderna e contemporanea Antonio Ortiz Echague – Attività didattica: Incontro tra colore e materia – Dal 20 settembre 2014 al 21 settembre 2014:  Durante le Giornate europee del patrimonio sarà possibile visitare gratuitamente la mostra attualmente allestita nel museo. Contemporaneamente si svolgerà un laboratorio di espressione artistica e approccio alle opere d’arte contemporanea incentrato sulla mostra, indirizzato agli studenti delle scuole medie inferiori di Atzara e Ortueri. Il laboratorio si articola in due momenti: dapprima verrà analizzato il dipinto in base alla sua rappresentazione e ai colori con cui è stato realizzato; si procederà quindi alla libera rielaborazione e riproduzione del quadro da parte dei ragazzi che saranno guidati nel percorso dal personale del museo e dall’artista Marco Pili. Iniziativa promossa da Museo d’arte moderna e contemporanea Antonio Ortiz Echague. Orario: 9.00-13.00 – Telefono: 348 2302027

Bitti, Museo della civiltà pastorale e contadina, Museo multimediale del canto a tenore e Complesso nuragico di Romanzesu
Visita guidata – Il 20 settembre 2014:  Apertura e visite guidate ai siti con riduzione tariffaria d’ingresso (1 €). Santuario nuragico di Romanzesu: immerso in un affascinante contesto ambientale di bosco di sughere e affioramenti granitici, il villaggio-santuario federale di Romanzesu rappresenta una delle più suggestive stratificazioni monumentali prodotte dalla civiltà nuragica nel corso della sua storia millenaria. Museo della civiltà pastorale e contadina e Museo multimediale del canto a tenore: ospitati in un affascinante scorcio del paese, costituiscono un momento di arricchimento culturale e di riscoperta di antichi valori. Il Museo della civiltà pastorale ripropone l’architettura di anni remoti e permette di compiere un suggestivo percorso rievocando gli antichi modi di vivere e i vari momenti di lavoro. Il Museo del canto a tenore, realtà davvero singolare in Sardegna, innovativo e affascinante, grazie alle tecnologie più moderne permette di conoscere un canto unico al mondo e di entrare nel mondo misterioso di una tradizione che si perde nella notte dei tempi. Iniziativa promossa da Società Cooperativa ISTELAI  in collaborazione con Comune di Bitti. Orario: Romanzesu: 9.00-19.00 Musei: 9.30-12.30/15.00-18.00  – Telefono: 333 3211346

OGLIASTRA

Tertenia, Museo civico d’arte moderna ‘Albino Manca’ – Visita guidata – Il 20 settembre 2014 il museo “Albino Manca” aderisce alle Giornate europee del patrimonio e propone la visita guidata alla collezione museale. Iniziativa promossa da Comune di Tertenia. Orario: 10.00-22.00 – Telefono: 335 407825

Lanusei, Parco Seleni – Visita guidata – Il 20 settembre 2014 dalle 19:30 alle 20:30: escursione a cura dell’Associazione Andhalas Ogliastra, visita guidata all’interno del Parco Seleni, lungo i bellissimi sentieri naturalistici recentemente ripristinati, che in parte ricalcano i vecchi sentieri dei carbonai. La passeggiata avrà la durata di un ‘ora circa e toccherà vari punti di interesse naturalistico, storico e culturale. La tappa finale sarà l’ingresso all’area archeologica presso il Nuraghe Gennaccili; dalle 20:30 alle 21:30 visita guidata al villaggio nuragico e Nuraghe Gennaccili a cura della Cooperativa La Nuova Luna, visita guidata nell’area del Villaggio Nuragico Seleni e Nuraghe Gennaccili. La visita in notturna, avrà la durata di un’ora circa e prevede che i visitatori siano equipaggiati di una piccola torcia a batteria; alle 21:30 esibizione live “Fusioni sotto le stelle” a cura dell’Associazione “Sulle Tracce di Dan”, tramite le antiche tecniche di fusione a cera persa verrà riprodotto il bronzetto nuragico scoperto a Lanusei denominato “La Libagione”; mostra “Sutiles naves” a cura dell’Associazione Archistoria, esposizione delle ricostruzioni sperimentali di navi nuragiche mediante la tecnica arcaica a cuciture e perni. Pierluigi Montalbano illustrerà la scoperta dei metalli in Sardegna, processi di lavorazione, rotte commerciali della preistoria con tante curiosità e nuove scoperte. Iniziativa promossa da Cooperativa La Nuova Luna in collaborazione con Associazione Andhalas Ogliastra, Associazione Sulle Tracce di Dan e Associazione Archistoria. Orario: 19.30 – Telefono: 0782 41051

Villagrande Strisaili, Aree archeologiche di S’Arcu ‘e is Forros (Villagrande Strisaili), Scerì (Ilbono) e S’Ortali ‘e su Monte (Tortolì)
Visita guidata: Percorsi archeologici in Ogliastra – Il 20 settembre 2014:  Accompagnamento e visite guidate gratuite nei complessi archeologici di S’Arcu ‘e is Forros – Villagrande Strisaili, Scerì – Ilbono e S’Ortali ‘e su Monte – Tortolì alla scoperta di una storia millenaria raccontata attraverso testimonianze architettoniche incastonate nello straordinario paesaggio Ogliastrino. Vita quotidiana, attività produttive e religiosità delle antiche popolazioni neolitiche e nuragiche sono tramandate da monumenti di tipologie diverse che recenti scavi archeologici hanno contribuito a mettere in luce. Iniziativa promossa da IREI S.r.l. di Villagrande Strisaili e Comuni di Villagrande Strisaili, Ilbono e Tortolì. Orario: 9.00-12.30/16.00-20.00 – Telefono: 393 9020917

Villagrande Strisaili, Sito archeologico S’Arcu e is Forros – Visita guidata: Cielo. Mito e antichi calendari astronomici - Il 20 settembre 2014: Il santuario nuragico di S’Arcu ‘es Forros, a Villagrande Strisaili, ospita una serata dedicata all’osservazione delle costellazioni sotto l’aspetto astronomico e mitologico. Dopo la visita guidata al sito, l’esplorazione della volta stellata si svolgerà scandita da intermezzi musicali. Programma ore 18.30: visita guidata gratuita al santuario nuragico di S’Arcu ‘e is  Forros a cura della società Irei; ore 20.30: osservazione astronomica a cura di Gian Nicola Cabitza (Responsabile Scientifico del Planetario dell’Unione Sarda di Cagliari – Socio Fondatore della Società Astronomica Turritana di Sassari) con intrervallo musicale di Natale e Gabrielangelo. Nel caso di condizioni climatiche sfavorevoli l’incontro sisvolgerà presso il Centro di aggregazione sociale di Villagrande. Iniziativa promossa da IREI S.r.l. in collaborazione con Comune di Villagrande Strisaili. Orario: 18.30 – Telefono: 393 9020917

OLBIA – TEMPIO

Santa Teresa Gallura, Sito e Centro didattico polivalente di Lu Brandali Torre di Longosardo La Cuntessa – Visita guidata: Alla scoperta del patrimonio teresino tra cultura e natura – Il 20 settembre sarà possibile visitare liberamente il complesso archeologico di Lu Brandali, nell’omonima località, e la Torre spagnola di Longosardo, nel centro di Santa Teresa di Gallura. Prevista anche una visita guidata a La Cuntessa, che dista circa 1,5 Km. dal paese lungo la strada principale per Capo Testa. Si tratta di un’area panoramica caratterizzata da una rete di sentieri naturalistici immersi nella macchia mediterranea. Nell’area è possibile ammirare i ruderi delle batterie militari. Iniziativa promossa da Comune di Santa Teresa di Gallura in collaborazione con Soprintendenza per i beni archeologici di Sassari e Nuoro, Ente Foreste della Sardegna e Società Cooperativa Cooltour di Santa Teresa di Gallura. Orario: Lu Brandali: 9.30-18.30 Torre di Longosardo: 10.00-13.00/16.00-20.00 La Cuntessa: 9.30-11.30  – Telefono: 0789 741317

La Maddalena, Compendio Garibaldino di Caprera – Concerto: Sotto i cieli di Caprera – Musica al Compendio  – Il 20 settembre 2014:  Man mano che le stanze della Casa Bianca diventavano più numerose il Generale Garibaldi e in seguito tutta la sua famiglia amava circondarsi di musica e di strumenti musicali. La casa museo conserva tuttora alcuni di questi strumenti musicali e apparecchi sonori. Durante le consuete visite guidate in Casa Garibaldi saranno presentati sia gli strumenti musicali utilizzati ai tempi del Generale, sia successivamente. Orario: 9 – 24 – Telefono: 3280442006

La Maddalena, Memoriale Giuseppe Garibaldi – ex Forte Arbuticci – Attività didattica: Sotto i cieli di Caprera – Stelle al Memoriale Garibaldi – Il 20 settembre 2014 dalle ore 20 sarà possibile visitare il Memoriale al tramonto e in notturna godendo del panorama mozzafiato sull’arcipelago della Maddalena aprezzabile dal Forte Arbuticci. Cogliendo l’occasione dell’apertura notturna, l’Associazione Percorsi d’immagine illustrerà le tecniche fotografiche in situazioni di scarsità di luce senza l’utilizzo del flash. Il pubblico è inoltre invitato a portare telescopi per osservare le stelle da uno dei punti più alti dell’isola di Caprera, lontano da inquinamenti luminosi. Il Memoriale rimarrà aperto fino alle 24 per la consueta visita ai padiglioni espositivi. Orario: 10 – 24  – Telefono: 3204343945

Olbia, Museo archeologico – Visita libera – Il 20 settembre 2014:  Visita al ricco patrimonio archeologico del museo con il supporto di audioguide. Si segnala l’esposizione di parte dei relitti delle 24 navi  romane recuperate nell’area dell’antico porto di Olbia, la ricostruzione di 3 timoni e i resti di due alberi di antiche navi, uno di questi è una porzione di 8 metri di lunghezza di un albero di nave databile al I secolo a. C. In tutta Italia il Museo di Olbia è quello che espone il maggior numero di navi antiche e l’unico al mondo che mostra alberi e timoni d’età romana. In seguito ad una incursione dei Vandali, che decretò la fine dell’Olbia romana, intorno al 450 d.C., alcune navi furono incendiate. I relitti furono rinvenuti nello scavo di un tunnel stradale nell’antico porto di Olbia che restituì anche una enorme quantità di reperti dell’antica città, databili tra l’età romana e il Medioevo: lucerne, ceramiche, anfore, monete di bronzo, d’argento e una d’oro, anelli, una collana di pasta di vetro, una statuetta egizia di Osiride, uno zaffiro di CeyIon, colonne di granito, vasi di vetro, un amuleto fallico, frammenti di una statua di bronzo a grandezza naturale. Iniziativa promossa da Comune di Olbia. Orario: 10.00-13.00 / 16.00-23.00 – Telefono: 0789 28290

ORISTANO

Bosa, Museo Etnografico Stara – Visita guidata – Il 20 settembre 2014:  Luigi Stara, fondatore e proprietario del museo, illustrerà ai visitatori la collezione etnografica permanente del museo e le nuove acquisizioni. Iniziativa promossa da Museo etnografico Stara e Comune di Bosa. Orario: 9.00-13.00/16.00-20.00 – Telefono: 0785 373459

San Vero Milis, Museo Civico e parchi archeologici di S’Urachi e Serra is Araus – Festival:  Festival del Cinema archeologico di San Vero Milis - Il 20 settembre 2014:  Il Festival, che prende il via il 18 settembre, proporrà alcuni tra i migliori filmati della Rassegna internazionale del cinema archeologico di Rovereto. L’iniziativa prenderà il via il 18 settembre con la visita guidata al Parco delle domus de janas di Serra is Araus e con la proiezione di un filmato e di immagini sull’archeologia sanverese. Proseguirà il 19 con il film “La via dell’ambra” e si concluderà sabato con la visita guidata al parco del nuraghe S’Urachi e con il film “Il computer antico di 2000 anni”. Iniziativa promossa da Comune di San Vero Milis – Museo civico in collaborazione con Museo civico di Rovereto e Rivista “Archeologia viva”. Orario: visite guidate: 17.00 proiezioni: 19.00 – Telefono: 345 641509

Ales, Museo del giocattolo tradizionale della Sardegna – Mostra: Bon a tirer  – Il 20 settembre 2014: La raccolta di incisioni dell’artista Simonetta Secci nasce dalla lettura dei versi che Apollinaire dedica ad un singolare bestiario semiserio illustrato da Raoul Dufy. Questa raccolta rivela testi di raffinata creatività dove l’artista impagina, con sensibilissima attenzione, soggetto grafico e interventi cromatici in un perfetto equilibrio di lirica armonia. A cura di Mariolina Cosseddu. Iniziativa promossa da Consorzio Cooperative Sardegna e Natura. Orario: 17.00-20.00 – Telefono: 331 7992203

Ardauli, Località Mandras, Crabiosu, Funtana Lidone – Visita guidata: La tomba dipinta di Mandras e il suo territorio - Il 20 settembre 2014: Uno splendido scenario naturale fa da cornice alla domus de janas più importante del territorio ardaulese. La Tomba di Mandras, che si distingue per le singolari riproduzioni rese simbolicamente tramite pittura rossa, è un ipogeo pluricellulare all’interno del quale coesistono le rappresentazioni di due tipologie di soffitti: ellittica nell’anticella, ad uno oppure a due spioventi con lati brevi arrotondati nella cella principale. Sulle pareti della cella principale è presente, inoltre, un motivo dipinto a “reticolato” interpretabile come l’intelaiatura della pareti laterali della capanna preistorica.  L’iniziativa ha lo scopo di sensibilizzare i visitatori sull’importanza di preservare un patrimonio unico. Iniziativa promossa da: Associazione Paleoworking Sardegna. Orario: 16.00-19.00 – Telefono: 347 5150191

Genoni, Giara di Gesturi – Visita guidata: Alla scoperta della Giara archeologica – Il 21 settembre 2014 viene proposta una passeggiata sulla Giara alla scoperta del villaggio nuragico di Bruncu Suergiu e delle rovine del tempio di Sa Corona Arrubia. Programma: ore 9.30 incontro all’ingresso della Giara da Genoni presso Scala ‘e Cannas e spostamento, su sterrato, con vettura propria, verso Bruncu Suergiu; ore 10.00 visita al sito di Bruncu Suergiu e a Sa Corona Arrubia. Per chi arriva dal versante di Gonnosnò, l’appuntamento è alle ore 9.45 presso il cancello d’ingresso. Iniziativa promossa da Società Cooperativa Giunone in collaborazione con Comune di Genoni e Soprintendenza per i beni archeologici di Sassari e Nuoro. Orario: 9.30 – Telefono: 339 1676863

Paulilatino, Museo Archeologico Etnografico – Incontro/Presentazione: Sas cursas de Carrasegae a Paulilatino  – Il 21 settembre 2014 p resentazione del quarto numero della collana Sorticularia, nata come supplemento al Bollettino dell’Archivio Storico Comunale di Oristano. Il supplemento si occupa, attraverso la raccolta e l’esame di fonti documentarie e/o fotografiche, delle manifestazioni equestri che si svolgono o si svolgevano nel territorio della provincia di Oristano. I primi due numeri hanno preso in esame alcuni aspetti della Sartiglia di Oristano, il terzo ha invece trattato dell’antico Palio dell’Assunta che veniva organizzato nella Città e ora, il quarto numero si è interessato, attraverso la raccolta di fonti fotografiche, delle corse a sa pudda e a sa padedda che si tengono il sabato e la domenica successiva al martedì di Carnevale a Paulilatino. Le manifestazioni equestri rappresentano per il territorio dell’oristanese, ma più in generale per quello sardo, un patrimonio di cultura e tradizione spesso male interpretato o disconosciuto e attraverso questi lavori si persegue l’obiettivo di riscoprirne il senso profondo e ormai celato. Iniziativa promossa da Comune di Oristano, Arxiu de Tradicions de l’Alguer, Fondazione Banco di Sardegna, Circolo Ippico Paulese, Tipografia Ghilarzese in collaborazione con Comune di Paulilatino e Cooperativa Archeotour. Orario: 18.30 – Telefono: 328 7854820 – 0783 791336

SASSARI

Ploaghe, Complesso architettonico Piazza San Pietro – Visita guidata: Ploaghe e il suo patrimonio architettonico – Il 20 settembre 2014 verranno effettuate visite guidate alla Pinacoteca “Quadreria Spano”, al Camposanto vecchio al Complesso architettonico Piazza San Pietro e al Convento. Iniziativa promossa dal Comune di Ploaghe. Orario: 10.00 – Telefono: 349 3672110

Porto Torres, Museo Archeologico Nazionale Antiquarium Turritano Porto Torres – Spettacolo di danza – Dal 20 settembre 2014 al 21 settembre 2014: Museo Archeologico Nazionale Antiquarium Turritano di Porto Torres, sabato 20 settembre, ore 20,00: l’Associazione Danza Estemporada presenta lo spettacolo “Studio per The Wall”, liberamente tratto dal capolavoro dei Pink Floyd del 1982. Regia e Coreografia: Livia Lepri. Disegno Luci: Adriano Marras. Spettacolo allestito con il patrocinio della Regione Autonoma Sardegna, del MiBACT e del Comune di Porto Torres. Domenica 21 settembre la Coop. L’Ibis di Porto Torres realizzerà il laboratorio educativo “Tappeti di pietra. La tecnica del mosaico in età romana” dalle 16:00 alle 18,00 e una visita guidata tematica dalle 18,00 alle 19,00 presso l’area archeologica di Turris Libisonis.   Durante il fine settimana proseguiranno le riprese del II Concorso fotografico “FotografiAmo Turris”, organizzato da Aghera fotostudio in collaborazione con l’Antiquarium Turritano. Sabato e domenica saranno svolte visite guidate gratuite dal personale MiBACT alle ore 9:30, 11:00, 12:30, 15:00. Sabato l’ingresso avrà il costo simbolico di un euro, domenica sarà osservata la normale tariffa di ingresso. Orario: Sabato dalle 9,00 alle 24,00, domenica dalle 9,00 alle 20,00 – Telefono: 079/514433

Sassari, Sassari Museo Nazionale Giovanni Antonio Sanna – Spettacolo di danza: Inseguendo Butterfly – Dal 20 settembre 2014 al 21 settembre 2014:  dopo l’appuntamento di sabato all’Antiquarium Turritano l’Associazione Danza Estemporada proseguirà le proprie esibizioni nel fine settimana al Museo Nazionale “G. A. Sanna” di Sassari, dove presenterà lo spettacolo inedito “Inseguendo Butterfly” domenica 21 settembre alle ore 18.00. Produzione 2014 Compagnia Danza Estemporada. Regia e coreografia: Livia Lepri. Musiche: Giacomo Puccini. Costumi: Matteo Cardia. Disegno Luci: Antonio Sisto. Gli spettacoli sono allestiti con il patrocinio della Regione Autonoma Sardegna e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Durante l’evento di domenica l’ingresso al Museo sarà gratuito. Orario: 18:00-20:00 – Telefono: 079/272203

Sassari, Museo Nazionale Giovanni Antonio Sanna – Mostra:  Mobilia. Dall’arredo tradizionale ai fratelli Clemente - Il 20 settembre 2014: il Museo Nazionale “G. A. Sanna” nasce come collezione mista, non solo di oggetti archeologici ma anche artistici e di interesse etnografico. Per motivi di conservazione,  nella necessità di adeguare la sede espositiva, non si sono potuti mostrare in anni recenti arredi ed oggetti tradizionali sardi in legno. La revisione dello stato di questi beni in attesta del riallestimento costituisce una preziosa occasione per renderli visibili attraverso un’esposizione temporanea. Orario: presentazione ore 18.30; concerto ore 21.30; visite guidate a partire dalle 22.00 – Telefono: 079272203

Porto Torres, Museo del Porto – Mostra: Storie di mare – Dal 20 settembre 2014 al 21 settembre 2014: Il Comune di Porto Torres aderisce alle Giornate europee del patrimonio con la visita alla mostra fotografica “15 anni del calendario della vela latina”, curata da Antonio Mannu, che espone le più belle immagini delle manifestazioni legate alla vela latina, tra cui la “Bordeggiata” di Porto Torres. Sabato 20 settembre, con ingresso ad 1 euro, sarà possibile visitare la mostra dalle 10.00 fino alle 24.00. Domenica 21 settembre, alle 20.00, si terrà il reading letterario “I poeti turritani raccontano di mare in lingua bainzina”, incontro di letture poetiche in lingua portotorrese sul tema del mare. Iniziativa promossa da Comune di Porto Torres in collaborazione con Associazione Asso. VE. La. e Associazione culturale “Poeti turritani”. Orario: Sabato 20 settembre: 10.00-24.00 Domenica 21 settembre: 10.00-20.00 – Telefono: 3403346243

Sassari, Pinacoteca Mus’a al Canopoleno – Inaugurazione: “Arte dell’Ottocento tra Oriente e Occidente”- Il 20 settembre 2014: l’apertura della “Sala” completa l’ambizioso progetto museale inaugurato nel 2008 e fa del Mus’a la realtà espositiva statale più vasta ed importante della Sardegna con le sue collezioni che abbracciano un arco temporale che va dal Medioevo al Contemporaneo. Il gusto collezionistico dei donatori (Sanna-Castoldi) è qui documentato da opere di Massimo d’Azeglio, Sophie Clerk Giordano, Giovanni Migliara, Stefano Ussi etc. Di grande intensità il busto-ritratto raffig. G.A. Sanna di Giulio Monteverde. Pregevoli le sculture in bronzo del famoso scultore animalier francese Jules Moignez, premiate all’Esposizione Internazionale di Parigi del 1867, i pannelli giapponesi in avorio e madreperla del Periodo Meiji e, di grande interesse,alcuni tessuti cinesi di lana ricamati in seta e filo d’argento. Orario: 11 – Telefono: 079231560

Alghero, Necropoli di Anghelu Ruju – Visita libera – Il 20 settembre 2014 anche la necropoli di Anghelu Ruju aderisce alle Giornate europee del patrimonio concedendo al pubblico l’apertura gratuita del sito archeologico. Iniziativa promossa da Comune di Alghero e Fondazione Meta in collaborazione con Cooperativa SILT. Orario: 9.00-19.00  – Telefono: 079 979054

Sassari, Archivio di Stato – Incontro/Presentazione: Presentazione volume “La Colonia penale di Tramariglio” – Sabato 20 settembre alle ore 10, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, l’Archivio di Stato di Sassari ospiterà presso la sede di Via Angioy 1/A la presentazione del volume La Colonia penale di Tramariglio. Memorie di vita carceraria. Saranno presenti i curatori, Angelo Ammirati, Stefano Tedde e Vittorio Gazale, direttore del Parco naturale regionale di Porto Conte.  Sarà inoltre allestita e visitabile dalle 9 alle 13.30 presso la Sala studio dell’Istituto la mostra Memorie carcerarie. Itinerario storico – archivistico fra le carceri di Sassari e Alghero con l’esposizione dei più rilevanti documenti, corredati di schede esplicative, illustranti le fasi di costruzione e la vita all’interno degli istituti di pena di Alghero e Sassari. Orario: Presentazione alle ore 10. Mostra visitabile dalle 9.00 alle 13.00 – Telefono: 079.233470

Porto Torres, Basilica di San Gavino – Visita guidata: Basilica di San Gavino e cripta by night. Visite guidate al chiaro di luna – Dal 20 settembre 2014 al 21 settembre 2014:  Tra giochi di luce e chiaroscuri spettacolari, la Cooperativa Turris Bisleonis vi condurrà alla scoperta del maestoso monumento romanico e della preziosa cripta secentesca. Introduzione alla visita a cura degli studenti delle scuole cittadine. Iniziativa promossa da Comune di Porto Torres, Parrocchia SS. MM. Turritani e Cooperativa di servizi culturali e turistici Turris Bisleonis. Orario: Sabato 20 settembre: visite alle 17.00-18.00-22.00-23.00 Domenica 21 settembre: visite alle 17.00-18.00 – Telefono: 340 3346243

Sassari, Pinacoteca Mus’a al Canopoleno – Concerto: Musica al Museo – Il 20 settembre 2014 l’Ars Musicandi Ensemble con Marco Ligas Violino solista, prendendo spunto dal dipinto esposto nella sala sull’800 del Mus’a Armonie Primaverili del pittore Pietro Fragiacomo, suonerà Le  Quattro Stagioni che è sicuramente la più nota composizione di  Antonio Vivaldi. In realtà si tratta di quattro concerti distinti ispirati ciascuno ad una stagione. Fanno parte dell’opera n.8 Il cimento dell’armonia e dell’invenzione e costituiscono uno dei primissimi esempi di musica descrittiva. Orario: 20.30 – Telefono: 079231560

Alghero, Museo del corallo – Visita libera – Il 21 settembre 2014,  in occasione delle Giornate europee del patrimonio, il Museo del corallo sarà gratuitamente aperto al pubblico. La Collezione permanente introdurrà il visitatore in un affascinante viaggio nell’ecosistema marino e nella storia di questo prezioso organismo vivente, il corallo. Iniziativa promossa da Comune di Alghero e Fondazione Meta in collaborazione con Cooperativa Itinera. Orario: 10.30-13.00/17.30-20.00 – Telefono: 079 979054

 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su