CARTAM: al Museo del Presente di Rende in mostra le opere dell’artista Pierpaolo Miccolis

Pierpaolo Miccolis (Rende, 5 dicembre 2019 - 3 gennaio 2020)

Pierpaolo Miccolis – Cartam (Rende, 5 dicembre 2019 – 3 gennaio 2020)

di Redazione FdS

Si inaugura il 5 dicembre alle ore 18.00 al Museo del Presente di Rende, CARTAM, la mostra dell’artista Pierpaolo Miccolis a cura del critico d’arte Roberto Sottile. Il vernissage è inserito nella programmazione ideata e promossa dall’amministrazione comunale di Rende e dall’assessorato alla cultura. Il progetto espositivo, che gode del patrocinio della Fondazione Museo Pino Pascali, propone un percorso di oltre settanta opere di produzione inedita che indaga il rapporto e la connessione tra la natura e la magia costruita anche attraverso una attenzione non solo concettuale, ma anche oggettiva.

“CARTAM, – come scrive Sottile, nel testo che accompagna la mostra – non è solo il frutto dell’idea di questa correlazione, ma anche il concepimento di una scelta di materie come la carta, di tecniche come l’acquarello e olio capaci di regolare e consentire equilibrio in ogni atto e ogni gesto compiuto, e i pastelli utilizzati nella composizione Rose, una serie di dieci pezzi, generati da un gesto-segno determinato. Una traccia materica di diversi colori che si consumano sulla carta, restituendoci proporzione e stabilità. Una ricerca di un pensiero che prende forma per mezzo e attraverso la natura, dove la magia diventa medium artistico, cioè collegamento. La poetica dell’artista prende coscienza e si struttura sull’idea che riuscire a mantenere ciò che noi definiamo natura è un atto magico, dove per magia si intende un rituale propiziatorio affinché qualcosa avvenga. Magia come mezzo, che si concepisce e completa attraverso l’arte, che ha come destinazione ultima far sì che la natura si riappropri dell’uomo”.

Pierpaolo Miccolis inizia la sua formazione diplomandosi in Tecnico e Stilista di moda e prosegue laureandosi all’Accademia di Belle Arti di Bari. Nelle sue opere spazia dall’installazione alla fotografia, ma predilige le tecniche pittoriche realizzando opere in serie, di piccolo o enorme formato, ad acquarello su carta, che diventano spesso fotogrammi di un’unica e ironica, erotica e non di rado tragica narrazione.

Il progetto del Museo del Presente, arriva a compimento dopo circa dieci mesi di lavoro: l’artista attraverso i suoi lavori accompagna lo spettatore alla riscoperta di quei valori, di quelle radici che l’uomanità sembra aver dimenticato, o quanto meno possedere senza la capacità di interpretare e codificare il flusso magico di questo legame.

“Ogni composizione, – scrive ancora il curatore – rappresenta un codice artistico costruito per immagini e colore, capace di restituirci quella fermezza e nello stesso tempo quella sensazione di fragilità, di un sistema complesso e vulnerabile che l’artista feconda con la sua creatività e la sua magia.”

Con la mostra di Pierpaolo Miccolis, si conclude la programmazione 2019 del Museo del Presente, ma nello stesso tempo, inizia una serie di mostre che verranno ospitate, di artisti invitati e selezionati dal curatore Roberto Sottile provenienti da diverse realtà territoriali nazionali. Alla serata inaugurale, oltre all’artista Pierpaolo Miccolis e al curatore e critico d’arte Roberto Sottile, parteciperanno l’assessora regionale all’istruzione e alle attività culturali Maria Francesca Corigliano, il sindaco di Rende Marcello Manna, l’assessora alla cultura della città di Rende Marta Petrusewicz,. Uno spazio didattico all’interno del museo, verrà curato e presentato dagli studenti del Liceo Artistico di Cosenza sulle tecniche artistiche dell’acquarello e dell’olio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Museo del Presente, Rende (CS)
Piazza Kennedy
orari: dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle ore 16.00 alle 20.00
chiuso festivi e lunedì
Ingresso gratuito
IL LUOGO

 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su