Al via il 4° Tropea Festival Leggere&Scrivere, fra letteratura, arte musica e cibo

facebook twitter instagram vimeo youtube google+ linkedin

Tropea Festival Leggere&Scrivere

Tropea Festival Leggere&Scrivere 2015

di Alessandra Scriva

Cari lettori di Famedisud è con grande piacere che voglio segnalarvi uno fra gli eventi più importanti nel panorama culturale della Calabria, ormai giunto alla sua IVa edizione. Si tratta del Tropea Festival leggere&Scrivere, appuntamento letterario che dal 12 al 17 ottobre 2015 avrà per sfondo Vibo Valentia e sarà dedicato alla promozione della lettura in una regione come la Calabria che, per quanto non ultima nelle statistiche sulla lettura in Italia, si attesta ancora con circa 12 punti percentuali in meno rispetto alla non troppo esaltante media nazionale.

Oltre a parlare di libri, declinati in tutte le forme offerte dalla contemporaneità, molto spazio sarà dedicato anche al valore delle biblioteche quali spazi importanti, accanto alla scuola, nella formazione culturale dei cittadini. E a proposito di biblioteche, nell’arco dei cinque giorni del Festival saranno anche presentati nuovi strumenti di cooperazione per le biblioteche calabresi: da un portale web 2 che farà da punto di riferimento per accedere alle informazioni bibliografiche su una base dati di circa 1,5 milioni di titoli, ai servizi di prestito, a una piattaforma per la distribuzione degli ebook, a spazi per far conoscere i loro servizi e le loro attività. Al Festival interverranno anche numerosi e noti intellettuali italiani  che affronteranno argomenti inerenti l’immagine e la cultura della Calabria, la sua tradizione letteraria, il modo in cui è stata raccontata con le sue bellezze e i suoi problemi d’incuria e abbandono.

Oltre alla letteratura, ci sarà spazio anche per cibo, arte, musica. L’edizione 2015 del Tropea Festival Leggere&Scrivere entrerà nel vivo nella giornata del 12 ottobre con la cerimonia inaugurale. Nel centro storico della città, Palazzo Gagliardi, dalle 10, ospiterà la fortunata kermesse letteraria.

LEGGI IL PROGRAMMA

Personalità di spessore, intellettuali, scrittori, giornalisti, musicisti, attori: nella scelta dei protagonisti, si è cercato di bilanciare tematiche strettamente connesse al territorio con quelle globali. Maurizio De Giovanni, Mimmo Gangemi, Vito Teti, Enrico David Santoro, Gianna Garbelli, Massimo Cacciari, Nicola Gratteri, Umberto Galimberti, Nuccio Ordine, Nada, Paola Turci, Carin McDonald, Carmine Abate, Gioacchino Criaco, Wanda Ferro, sono solo alcuni dei protagonisti che solcheranno la scena. Non mancheranno gli studenti, grazie all’adesione di vari istituti provenienti da tutta la Calabria. Previsti laboratori di scrittura creativa e letture ad alta voce per il giovane pubblico, momenti per un confronto con i nativi digitali. In linea di continuità con il passato, anche l’edizione 2015, vanterà l’esposizione di opere di artisti calabresi. Una serie di personali che tratteggeranno, attraverso i vari percorsi e ricerche individuali, il significato di “fare arte” in Calabria. Le mostre seguiranno la tematica “Arte e parola” con opere realizzate appositamente per il Tropea Festival.

Alla cerimonia inaugurale saranno presenti anche sindaco della città di Vibo Valentia Elio Costa, il presidente del Sistema bibliotecario vibonese Giuseppe Navarra, Antonio Viscomi, vice presidente della Giunta regionale della Calabria; Anna Rossomando, segretario Ufficio di presidenza Camera dei deputati, Gilberto Floriani e Maria Teresa Marzano in qualità di direttori artistici.

Tra gli appuntamenti più attesi per la prima giornata del Festival, alle 18 a Palazzo Gagliardi, la presentazione del libro “Una sera di luglio. Memorie di un comunista calabrese” di Carlo Scalfaro, (Città del Sole, 2015) a cui interverranno il presidente della Regione Mario Oliverio, Raffaele Mammoliti e Filippo Veltri.

Evento ormai storicizzato, quello portato avanti dal Sistema bibliotecario vibonese e dal lavoro dei direttori artistici Maria Teresa Marzano e Gilberto Floriani, rappresenta un fiore all’occhiello per l’intero territorio vibonese. Unico festival letterario calabrese, per la sua realizzazione hanno collaborato, tra i vari enti, la Provincia di Vibo Valentia, i Comuni di Vibo Valentia, Pizzo Calabro, Tropea, Soriano e Serra San Bruno, Confindustria Vibo Valentia e Publiemme srl. E saranno proprio questi comuni, dal mare alla montagna, ad accogliere altri appuntamenti culturali.

testata-tropea-festival-2015

GIARDINI SEGRETI DI MAGNA GRECIA Blog

latuapubblicita2

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su