Al Petruzzelli di Bari va in scena il musical CATS, uno fra i più grandi successi di tutti i tempi

facebook twitter instagram vimeo youtube google+ linkedin

Cats, il Musical - Ph. Alessandro Pinna

Cats, il Musical – Ph. Alessandro Pinna

di Redazione FdS

Ventuno anni di repliche a Londra (dal 1981 al 2002), con un cast indimenticabile, la vittoria del prestigioso Laurence Olivier Awards e uno spettacolo finale trasmesso su schermo gigante al Covent Garden; diciotto anni a Broadway (dal 1982 al 2000), un cast altrettanto valido e la vittoria di 8 Tony Award negli USA. È stato visto da oltre 73 milioni di persone e ha affascinato il pubblico in oltre 30 paesi del mondo. È stato tradotto in quindici lingue fra cui giapponese, tedesco, (tre versioni per Germania, Austria e Svizzera), ungherese, norvegese, finlandese, olandese, svedese, francese, spagnolo (due versioni per Messico e Argentina) e italiano.

Sono questi i numeri principali di un successo planetario che non smette di sorprendere e che ora torna in Italia, a grande richiesta, nella versione originale con orchestra dal vivo. E’ CATS, uno dei musical più famosi di tutti i tempi, composto in due atti da Andrew Lloyd Webber su testi del celebre scrittore statunitense naturalizzato inglese Thomas Stearns Eliot (con aggiunte di Trevor Nunn e Richard Stilgoe).  Lo spettacolo, il cui tour italiano è organizzato da Bags Live andrà in scena al Teatro Petruzzelli di Bari dal 10 al 13 marzo. “Let the Memory Live Again – tour 2016” sarà in Italia per solo cinque settimane (date in programma anche a Genova, Torino, Milano e Bologna), dal 18 febbraio al 20 marzo 2016, e proporrà uno spettacolo con molte piacevoli novità che hanno già conquistato il pubblico inglese. CATS è stato originariamente prodotto da Cameron Mackintosh e The Really Useful Group Limited e presentato in tour da David Ian per David Ian Productions, in collaborazione con Michael Watt.

Con un’incredibile colonna sonora che include l’indimenticabile Memory, scenografie spettacolari, splendidi costumi e coreografie mozzafiato, CATS è magia come nessun altro musical.

Teatro Petruzzelli, Bari
C.so Cavour
Recite 10 marzo alle 20.30 (turno A), l’11 marzo alle 20.30 (turno B), il 12 marzo alle 15.30 e alle 20.30 ed il 13 marzo alle 15.30 e alle 20.30 (Turno C).
I biglietti sono in vendita al botteghino del Teatro Petruzzelli e on line su www.bookingshow.it
Informazioni: 080.975.28.10

AUTORI E INTERPRETI

CATS - Ph. Alessandro Pinna

CATS – Ph. Alessandro Pinna

Il musical, tornato in tour nel 2013, ha riconquistato il West End londinese nello scorso dicembre 2014. Per l’occasione si è riunito il team creativo originale (il regista Trevor Nunn, la regista associata e coreografa Gillian Lynne, lo scenografo John Napier e il compositore Andrew Lloyd Webber) che ne hanno rivisto alcuni brani. Fra le modifiche un nuovo brano interpretato da Growl Tiger dal titolo Aria (In una tiepida notte d’estate) cantato totalmente in italiano, una nuova coreografia per il brano cantato da The Old Gumbie Cat e la versione rap di Rum Tum Tugger.

La nuova versione di CATS non ha mancato il suo obiettivo, sbancando il botteghino e registrando il tutto esaurito. Lo show ha ricevuto eccellenti recensioni ed ha ottenuto delle nomination ai recenti Olivier Awards 2015. Grazie alla pressante richiesta del pubblico, CATS torna al London Palladium a ottobre 2015 per poi proseguire in tour. Sono proprio le tappe italiane ad aprire il tour europeo “Let the Memory Live Again”.

Sarà l’italiano Greg Castiglioni a interpretare i ruoli di Bustopher Jones (il gatto gourmet che passa le sue giornate al ristorante), Gus (il gatto del teatro) e Growl Tiger (il gatto pirata). Greg, nato a Milano e cresciuto a Locate Varesino (vicino al Lago di Como), si è trasferito in Inghilterra a 18 anni dove si è laureato in Giurisprudenza all’Università di Westminster. Ha frequentato la Mountview Academy of Theatre Arts a Londra e ha lavorato molto nel West end e in Gran Bretagna in spettacoli come Les Miserable, Love Birds, Titanic, Phantom of The Opera, The Importance of Being Earnest. Greg si esibirà per la prima volta in Italia e molti dei suoi amici e familiari finalmente potranno assistere ad una sua performance.

Nel ruolo di Grizabella, la gatta che interpreta la struggente e indimenticabile Memory, vedremo Anita Louise Combe, attrice australiana già nel cast di molti musical a Londra, Australia e Canada.

Musica di ANDREW LLOYD WEBBER
Orchestrazioni di DAVID CULLEN e ANDREW LLOYD WEBBER
Regia di TREVOR NUNN
Disegno luci originale DAVID HERSEY
Scene e costumi di JOHN NAPIER
Coreografie e regia associata GILLIAN LYNNE

Il musical è in versione originale con orchestra diretta da Tim Davies:

Keyboard 1 Paul Slater
Deputy Conductor/Keyboard 2. Huw Evans
Assistant MD/Keyboard 3. Simon Holt
Guitar. Nick Rees
Bass Guitar/Double Bass Nathan Finn
Drums/Percussion James Newton
Flute/Tenor Sax/Clarinet Gavin Tate-Lovery
Clarinet/Soprano & Baritone Sax Dan Czwartos
Orchestral Management Stephen Hill For Musicians Uk Ltd.

***
Make Up Designer JOHN NAPIER – Make Up KAREN DAWSON
Scenografo associato ALAN WALKER – Direttore musicale TIM DAVIES
Coreografia Tap di Gumbie Cat BILL DEAMER – Assistente regia MARINA STEVENSON
Sound designer GREG PINK – Lighting designer HOWARD EATON
Supervisione musicale GRAHAM HURMAN
Coreografa e regista associata CHRISSIE CARTWRIGHT

CAST (in amphibolical order)

Alonzo JOSH ANDREWS
Bill Bailey AARON HUNT
Bombalurina MEGAN ARMSTRONG
Bustopher Jones/Asparagus/Growl Tiger GREG CASTIGLIONI
Carbucketty ENRIC MARIMON
Cassandra DANIELLE CATO
Coricopat JAMES TITCHENER
Demeter HELEN TURNER
Grizabella ANITA LOUISE COMBE
Jellylorum/Griddlebone CELIA GRAHAM
Jemima PHOEBE LEWIS
Jennyanydots LUCINDA SHAW
Macavity/Admetus JAVIER CID
Mungojerrie JOE HENRY
Munkustrap MATT KRZAN
Old Deuteronomy KEVIN STEPHEN-JONES
Quaxo/Mistoffelees SHIV RABHERU
Rumpleteazer EMILY LANGHAM
Rum Tum Tugger MARCQUELLE WARD
Skimbleshanks LEE GREENAWAY
Tantomile GABRIELLE COCCA
Victoria/White Cat SOPHIA McAVOY

Swings:
MEGAN ARMSTRONG
LUCY BRUSHETT
ALICE CORNWELL
CONNOR McALLISTER
OLIVER RAMSDALE
DANE QUIXALL

I TESTI DEL MUSICAL

CATS - Ph. Alessandro Pinna

CATS – Ph. Alessandro Pinna

I testi di CATS si basano sul volume di Eliot Il libro dei gatti tuttofare (Old Possum’s Book of Practical Cats, del 1939, tradotto in italiano nel 1963), una raccolta di poesie aventi dei gatti come protagonisti. Le poesie erano in realtà inizialmente lettere che il poeta scriveva ai suoi nipotini e che vennero successivamente pubblicate. Lloyd Webber ha musicato tutta la raccolta per costruire la storia del musical, oltre ad utilizzare materiale inedito fornitogli dalla vedova di Eliot. Memory, la canzone più celebre del musical, è stata scritta da Trevor Nunn ispirandosi alla poesia di Eliot Rapsodia su una notte di vento. Una meravigliosa miscela di fantasia, dramma e romanticismo: in una sola speciale notte dell’anno, tutti i gatti Jellicle si incontrano al Ballo Jellicle dove Old Deuteronomy, il loro saggio e benevolo capo, sceglie e annuncia chi di loro salirà al livello Heaviside per rinascere ad una nuova vita Jellicle.

LA TRAMA

Tutti i gatti del quartiere di Jellicle si ritrovano per l’annuale ballo e per festeggiare il vecchio gatto Old Deuteronomy, loro capo. Nel corso della festa uno dei gatti sarà scelto e avrà l’onore di ascendere al paradiso dei gatti di Jellicle, l’Heaviside Layer, ma prima i gatti si presentano e ognuno racconta la propria storia. La festa è turbata da due avvenimenti: la comparsa in scena di Grizabella, un tempo affascinante gattina che, dopo aver abbandonato il gruppo si è ritrovata sola, abbandonata e in miseria; e le improvvise apparizioni del malvagio Macavity, che rapisce Old Deuteronomy gettando gli altri gatti nello sconforto. Macavity si ripresenta sotto le spoglie di Old Deuteronomy, ma è riconosciuto e scacciato. Per recuperare il loro capo, i gatti di Jellicle chiedono aiuto al magico Mister Mistoffelees, assistito dall’affascinante Cassandra. Quando il gruppo si riunisce e la serenità sembra essere tornata, riappare Grizabella che si rivolge ai compagni di un tempo chiedendo di essere perdonata e riammessa fra loro (con il brano più celebre del musical, “Memory”). E Old Deuteronomy concede proprio a lei il privilegio di salire la scala che la porterà all’Heaviside Layer.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
latuapubblicita2
 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su