Sopravvivere ad Auschwitz: a Corigliano Calabro l’incontro con un calabrese scampato al lager nazista

corigliamo_shoa

di Redazione FdS

Riportare alla memoria delle nuove generazioni il dramma della Shoah acquisendo da un testimone sopravvissuto al campo di concentramento di Auschwitz e cittadino coriglianese una conoscenza concreta degli orrori e delle tragedie legate al nazismo e sviluppare una coscienza attiva su valori comuni europei. Generare nelle nuove generazioni, ma anche in quelle meno giovani, i valori della libertà, della pace, della democrazia, della diversità culturale, tolleranza e solidarietà tra i cittadini. È, questo, l’obiettivo dell’evento Shoah…la testimonianza di Luigi Algieri, promosso dall’Associazione ZELDA che si terrà il prossimo sabato 7 febbraio, alle ore 10.00 presso il Castello Ducale di Corigliano Calabro (Cosenza).

All’evento patrocinato dal Comune di Corigliano, moderato da Lenin Montesanto, saranno presenti anche le ultime classi delle scuole secondarie superiori.

L’incontro prevede gli interventi di S.E. Mons. Giuseppe Satriano, Vescovo della Diocesi Rossano – Cariati, del Sindaco Giuseppe Geraci, dell’assessore alla cultura Tommaso Mingrone, di Francesco Barone, Comandante della Compagnia dei Carabinieri, dello stesso Luigi Algieri, di Salvatore Arena, autore di “Luigi Algieri uscito vivo dai lager nazisti”, di Francesco Panebianco, Presidente della Fondazione Museo Internazionale della Memoria Ferramonti di Tarsia, e dello storico Franco Pistoia.

Gli intermezzi musicali sono a cura del Maestro Pier Giorgio Garasto.

Oltre alla voce del sopravvissuto Luigi Algieri e alle pagine del libro di Salvatore Arena sarà la proiezione di un documentario di circa 30 minuti a raccontare quella terribile esperienza. Sopravvivere ad Auschwitz

Palazzo Ducale, Corigliano Calabro

ore 10.00

Ingresso libero

IL LUOGO

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su