Rinascimento d’Aspromonte. La montagna calabrese fra Natura e Cultura nello spot di Patrizia Giancotti

facebook twitter instagram vimeo youtube google+ linkedin

aspromonte_giancotti_opt

Paesaggio d’Aspromonte. In alto, nel riquadro, l’antropologa Patrizia Giancotti – Ph. Piervincenzo Canale | ccby2.0

di Redazione FdS

gagini_bagaladi-1_opt

L’Annunciazione di Antonello Gagini, marmo, 1504, Chiesa di San Teodoro, Bagaladi (Rc)

Il recente incontro pubblico presso la Pinacoteca Civica di Reggio Calabria dedicato ai primi risultati conoscitivi dell’intervento di restauro che a Bagaladi (Reggio Calabria) sta interessando il gruppo scultoreo rinascimentale dell’Annunciazione di Antonello Gagini, è stato l’occasione per proiettare lo spot “Cultura e Natura in Aspromonte – L’Annunciazione ritrovata”. Il video di 2 minuti e 20”, la cui regia è stata curata dall’antropologa Patrizia Giancotti*, sintetizza il senso dell’iniziativa Rinascimento d’Aspromonte finanziata dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte e promosso dal Comune di Bagaladi (Reggio Calabria) con la collaborazione della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Reggio Calabria e la Provincia di Vibo Valentia e dell’ufficio per i beni culturali dell’Arcidiocesi di Reggio Calabria.  Lo spot coniuga la bellezza selvaggia del paesaggio aspromontano con il recupero di una importante opera del Rinascimento quale è l’Annunciazione del Gagini. L’intervento di restauro diretto da Pasquale Faenza, punta a ritrovare l’originaria bellezza del gruppo scultoreo del 1504 collocato nella Chiesa di San Teodoro a Bagaladi (Rc) e ad includere l’opera in un itinerario culturale ad integrazione di quello naturalistico all’interno del Parco Nazionale dell’Aspromonte.  Esso è infatti parte di una più ampia operazione di promozione territoriale e culturale incentrata sulle sculture dell’artista siciliano e su altre opere rinascimentali come le circa 30 sculture mariane databili tra fine ‘400 e metà ‘500 conservate nei borghi che coronano la grande montagna calabrese.

Le riprese dello spot sono a cura di Giovanni Selvaggio (drone), Stefano Mileto, Patrizia Giancotti. Musica di Francesco De Melis, montaggio di Alberto Regozzino Tele Jonio – Mondial Video.

aspromonte_1_opt

Aspromonte – Ph. GH NETwork | ccby2.0

*Patrizia Giancotti è un’antropologa, fotografa, giornalista, autrice e conduttrice radiofonica. Ha pubblicato più di cento reportages per le maggiori riviste e realizzato oltre cinquanta mostre fotografiche in Italia, Francia, Germania, Portogallo, Africa e Brasile. Ha svolto le sue ricerche di antropologia visiva in Italia e all’estero, particolarmente in Brasile, dove ha vissuto per oltre dieci anni, collaborando con lo scrittore Jorge Amado, dedicandosi allo studio dei poteri femminili tra le sacerdotesse del candomblé di Bahia e allo sciamanesimo amazzonico. Tiene corsi e seminari in varie Università italiane, realizza conferenze visive e partecipa a convegni internazionali in qualità di antropologa. Dal 2003 lavora per la radio nazionale, attualmente è impegnata come autrice e conduttrice nei programmi di Radio3 Wikiradio e Passioni. Insegna antropologia storica nella sede milanese della Università Sigmund Freud di Vienna e alla UPTER Università Popolare di Roma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

aspromonte3_opt

Aspromonte – Ph. Josef Grunig | ccby-sa2.0

latuapubblicita2
 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su