Racconta il tuo SUD | Calabria: Chiare, fresche, dolci acque di fiumara, immagine e testo di Domenico Puntillo

DSC_3069

Bagno d’agosto sotto la cascata della fiumara Allaro nei pressi dell’eremo di S. Ilarione, Caulonia (Reggio Calabria)

Chiare, fresche, dolci acque di fiumara…

Per giungere alla cascata che si vede nell’immagine bisogna fare una sosta nell’eremo di S. Ilarione che  si trova nel territorio di San Nicola, frazione di Caulonia (Reggio Calabria). Qui fa vita da eremita un francese di nome Frédéric Vermorel che nella chiesetta affiancata all’eremo suona il Salterio, uno strumento a corde medievale. La Chiesa, dedicata a Sant’Ilarione di Gaza (santo eremita che nacque da genitori pagani verso il 291, a Tabata, piccola città della Palestina – v. Vita Hilarionis scritta da San Girolamo) è piccola e sobria ma spicca nell’asperità dei luoghi. La Chiesetta è sita proprio vicino alla fiumara Allaro ma è circondata da colli ammantati dalla macchia mediterranea. A poche centinaia di metri il fiume Allaro forma una bella cascata di acque fresche e limpide, circondata da maestosi esemplari di Pioppo nero (Populus nigra) che offrono riparo ai bagnanti dall’eccessiva calura mediterranea. Il laghetto che forma la cascata è meta di centinaia di villeggianti che bivaccano nei pressi dove è presente anche un piccolo bar-trattoria in legno.

Domenico Puntillo

> PARTECIPA ANCHE TU al grande racconto del SUD ITALIA  (EN)

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su