Pasta alla Silana

Pennette_pasta_silana

Pasta alla Silana – Ph. Rossella Mazzotta – FdS: courtesy dell’Autrice

Quello che vi proponiamo oggi è un piatto un po’ ”strong” che potete preparare in ogni periodo dell’anno, anche d’estate se volete, soprattutto se vi trovate in vacanza in montagna o in qualsiasi altro posto ed è una di queste giornata pseudo-autunnali che stanno funestando la “bella” stagione 2014. E’ un classico della cucina calabrese, la pasta alla Silana, nato dall’inventiva popolare in quel pezzo di natura “svizzera” posto al centro del Mediterraneo che è l’altopiano della Sila.

Ingredienti per 4 persone:

50 gr di guanciale o pancetta
50 gr di salsiccia calabrese stagionata
200 gr di caciocavallo Silano (o mozzarella fatta sgocciolare)
olio extra vergine d’oliva 1 cucchiaio
50 grammi di pecorino o parmigiano grattugiati
pepe nero (secondo i gusti)
1 peperoncino
400 gr tra polpa di pomodoro e passata
un bicchierino di liquore secco tipo cognac o whisky
350 gr di pasta (la tradizione vuole i rigatoni ma va bene qualunque formato corto o lungo)

Preparazione:

Tagliate il guanciale a dadini e mettetelo in una padella a soffriggere con l’olio e la cipolla aggiungendo il peperoncino, e appena la parte grassa del guanciale sarà diventata trasparente, aggiungete la salsiccia tagliata a fettine e sfumate con il liquore. Quando il guanciale sarà diventato croccante, unite i pomodori e portate a cottura.

Cuocete la pasta, distribuite uniformemente il caciocavallo (o la mozzarella), coprite e fatela saltare qualche istante per far sciogliere i dadini di formaggio, mescolando spesso. Macinate il pepe nero e condite con abbondante formaggio grattugiato.

Ph. & recipe by Rossella Mazzotta (Cannelle)
FdS: courtesy dell’Autrice

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su