Palabra en el mundo: arriva anche a Bari il progetto internazionale dedicato alle Arti

facebook twitter instagram vimeo youtube google+ linkedin

la_centra_mostra_bari

Una delle opere in mostra, del fotografo lucano Francesco La Centra | © Francesco La Centra

Arriva anche a Bari, con una grande mostra-evento presso la Sala del Colonnato del Palazzo della Città Metropolitana (ingresso libero), il Festival Internazionale “Palabra en el Mundo (Parola nel Mondo) che riunisce poesia ed altre espressioni artistiche e si svolge per tutto il mese di maggio in oltre settecento luoghi nel mondo. Il Festival è organizzato all’Avana per iniziativa del Proyecto Cultural Sur internacional, della Rivista Isla Negra – diretta dal giornalista Gabriel Impaglione e tradotta in italiano dalla scrittrice Giovanna Mulas – e del Festival Internacional de poesia de la Habana.

L’esposizione, che si terrà a Bari dal 22 al 26 maggio 2017, Palabra en el Mundo – Incontri di Letteratura, Musica, Teatro, Cinema – “La poesia come azione di pace”, è organizzata da Santa Vetturi (Presidente dell’Associazione culturale “Virtute e canoscenza”), Giovanni Lafirenze (Referente Dipartimento Ordigni Inesplosi ANVCG) e Aldina H. Beganovic (Direttore artistico), in collaborazione con la Città Metropolitana di Bari. La manifestazione vede coinvolte le scuole di Bari IC “Zingarelli”, Liceo psico-pedagogico “Bianchi-Dottula”, IISS “Giulio Cesare” e vedrà come ospiti d’onore Alice Eddè (Presidente del BeirutFilmFestival), Zahi Issa (Personalità del Mondo dell’Arte), Sergio Serafini (Bibliotecario della Biblioteca Comunale Giovanni “Gianni” Fontanella di Amatrice) oltre a personalità del mondo politico cittadino e regionale.

DSCF0618_opt

Palabra en el Mundo: un momento dell’inaugurazione a Bari – Ph. © Francesco La Centra

L’evento barese comprende le seguenti sezioni:

Arte e Fotografia: Collettiva di 89 Pittori e Fotografi italiani e internazionali e assegnazione del “Premio di Arte e Fotografia per la Pace e la Solidarietà”.

Letteratura: Giovanni Lafirenze (“Ho visto gli angeli volare”), Waldemaro Morgese (“Il tempo uguale”), Tommaso Armenise (“L’incredibile storia di Fedele Raccatto”), Ruggiero Filograsso (“Per tutti i versi”), Celestina Carofiglio e Anna Maria Semeraro, con la partecipazione di Santa Vetturi (“La penna nell’arcobaleno”), gli autori dell’antologia “100 Voci per Amatrice e…” e i poeti dialettali baresi Giuditta Abatescianni, Vito Bellomo, Sante Diomede, Elisa Ferorelli, Biagio Loconte, Savino Morelli, Vittorio Polito, Santa Vetturi.

Teatro: – “A che servono i poeti?”: Recital della Compagnia teatrale Tavole Magiche con Franco Minervini ed Elena Cascella. – “Versi danzanti per la pace” dei Piccoli Poeti della Scuola Zingarelli di Bari.

Musica: Marco Laccone (chitarra), William Vastarella (voce e chitarra), Nathalie e Stefan Giaquinto (voce e chitarra), Nicola e Maria Scarola (sax, chitarra e voce).

Cinema: “Magnificat”, per la regia di Gianluca Schettino

PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE:

22 Maggio ore 19:00 P come Pace: Vernissage della collettiva di Arte e Fotografia, inaugura il Maestro siriano Zahi Issa, illustre Personalità del mondo dell’Arte.

Interventi delle Autoritàpresenti e presentazione del programma del Festival.

“Ho visto gli angeli volare” incontro con l’autore Giovanni Lafirenze

I piccoli poeti della scuola “Zingarelli” di Bari in Versi danzanti per la pace”.

23 Maggio ore 17:00-19:30 A come AMATRICE:

“100 Voci per Amatrice e….”: il progetto dell’antologia, illustrato dalla curatrice SANTA VETTURI (Presidente dell’ Associazione culturale “Virtute e conoscenza”). Intervengono: Sergio Serafini (Bibliotecario della Biblioteca Comunale di Amatrice),

Waldemaro Morgese (Presidente Sezione AIB Puglia), Giovanni Lafirenze (Referente Dipartimento Ordigni Inesplosi ANVCG) e le alunne del Liceo psco-pedagogico “Bianchi –Dottula” di Bari, con la loro ricerca sul tema. Poesia dal testo lette dagli autori.

La Poesia della Musica: William Vastarella (voce e chitarra)

24 Maggio ore 17:00-19:30 U come UMANITA’:

“Il tempo uguale” di Waldemaro Morgese e “L’incredibile storia di Fedele Raccato” di Tommaso Armenise : incontro con gli autori.

“A che servono questi poeti?” : recital della Compagnia Teatrale Tavole Magiche con Franco Minervini ed Elena Cascella. Commento Musicale di Marco Laccone.

25 Maggio ore 17:00-19:30 S come SOLIDARIETA’

Collana Culturale solidale – WIP Edizioni, a cura di santa Vetturi

“Per tutti i versi” di Ruggiero Filograsso e “La penna nell’arcobaleno” di Celestina Carofiglio e Anna Semeraro, con la partecipazione di Santa Vetturi: incontro con gli autori e lettura di brani e poesie dai testi.

Proiezione del corto “Magnifica” con l’intervento del Regista Gianluca Schettino.

La Poesia della Musica: Nathalie e Stefan Gianquinto (voce e chitarra)

26 Maggio ore 17:00-19:30 I come IDENTITA’

La PAUSI’ nel dialetto barese: Giuditta Abatescianni, Vito Bellomo, Sante Diomede, Elisa Ferorelli, Biagio Laconte, Savino Morelli, Vittorio Polito, Santa Vetturi. Ospite d’Onore la Presidente dei BeirutFilmFestival Alice Edda.

Consegna dei diplomi di partecipazione e assegnazione del Premio ARTE e FOTOGRAFIA per la PACE e la SOLIDARIETA’.

La Poesia della Musica: Nicola e Maria Scarola (Sax, chitarra, e voce)

La Centra_ Bari

Il fotografo Francesco La Centra, fra gli artisti in mostra, con due delle organizzatrici dell’evento – Bari, Palazzo della Città Metropolitana

© RIPRODUZIONE RISERVATA

IL LUOGO

 
latuapubblicita2
 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su