Dopo l’anteprima di dicembre, arriva il Napoli Strit Food 2015, a giugno sul lungomare di Partenope

napoli_strit_food_festival

di Redazione FdS

Lo scorso 13 dicembre, in occasione della Notte d’Arte 2014, si è tenuta a Napoli l’anteprima di Napoli Strit (scritto proprio così!) Food Festival che ha visto protagonisti alcuni apecar brandizzati, parcheggiati in Piazza del Gesù e trasformati in piccoli ristoranti ambulanti dedicati al cibo di strada. Ora è stata resa nota la data della sua prima edizione ufficiale del golosissimo evento che si terrà la prossima estate, dal 12 al 14 giugno 2015, sul Lungomare Caracciolo pronto ad essere invaso da ogni tipo di specialità gastronomica partenopea.

Nella città del sole da secoli la strada è vissuta come il naturale complemento della propria casa, quindi è uno spazio dove è lecito anche mangiare, attingendo alla miriade di bontà che la gastronomia popolare ha saputo inventare: dalla mitica pizza al forno a legna, ripiegata a portafoglio, alle frittatine di pasta, alla pizza fritta, alle palle di riso, alle zeppole, ai fiorilli (fiori di zucca fritti), alle crocchette di patate, alle dolci sfogliatelle.  Fra Otto e Novecento a Napoli si consumavano per strada anche i maccheroni. Diffusa, ancor oggi, l’usanza di fare un misto di più specialità e di venderlo nel celebre cuoppo, cono di carta assorbente color giallo ocra chiuso alla punta e riempito di bontà fritte al momento, per concedersi un aperitivo sfizioso: a Napoli lo potete trovare nella duplice versione di ‘o cuopp’e mare e ‘o cuoppo ‘e terra, il primo con frittura di pesce mista e il secondo con le classiche fritture napoletane.

Cuoppo di fritture napoletane

Cuoppo di fritture napoletane – fonte immagine: Strit Food Festival

L’idea di rendere tutto questo protagonista di un Festival è stata di Johnny Pizzaportafoglio, la pizzeria itinerante che utilizza un celebre tre ruote italiano per proporre on the road il meglio dello street food napoletano. Il patron è Giovanni Kahn della Corte, un imprenditore partenopeo che dopo una breve esperienza a Londra è tornato nella sua città con l’intento di rivoluzionare il concetto di street food dal punto di vista della funzionalità ed assegnando un ruolo di primo piano alle specialità napoletane.

Il programma dell’attesissimo evento non è ancora disponibile ma si sa già che ci saranno grandi sorprese. Non resta che dirvi STAY TUNED con la Pagina Facebook Ufficiale degli organizzatori per essere aggiornati su tutte le novità.

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su