ANSAViaggiArt: arriva anche in Puglia il nuovo progetto digitale di fruizione dei luoghi culturali

facebook twitter instagram vimeo youtube google+ linkedin

Presentazione a Bari del progetto ANSA-ViaggiArt. Nella foto l'immagine del Teatro Margherita - Ph. Annabelle Orozco | CCBY2.0

Presentazione a Bari del progetto ANSA-ViaggiArt. Nella foto l’immagine del Teatro Margherita, Bari – Ph. Annabelle Orozco | CCBY2.0

di Redazione FdS

Dopo Umbria e Piemonte, dove ha raccolto consensi entusiastici, il 16 maggio alle ore 11.00, al Cineporto di Bari (Fiera del Levante), viene presentata anche in Puglia AnsaViaggiArt, la piattaforma web che, attraverso un portale e un’app per dispositivi mobili (scaricabile gratuitamente on line dagli store Apple e Android), dà informazioni utili su siti ed eventi di interesse turistico e culturale. AnsaViaggiArt è nata dalla collaborazione fra la maggiore agenzia di stampa italiana e una società calabrese pluripremiata come startup innovativa in campo turistico, ViaggiArt appunto. A presentare l’iniziativa sarà il direttore dell’ANSA, Luigi Contu e con lui ci sarà Giuseppe Naccarato, CEO di Altrama Italia nonchè founder con Stefano Vena del progetto ViaggiArt. Interverranno, tra gli altri, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, l’assessore regionale all’Industria turistica e culturale, Loredana Capone, il sindaco di Bari, Antonio Decaro; ospiti saranno l’artista pugliese Al Bano Carrisi e i musicisti dell’Orchestra Popolare de ‘La Notte della Taranta’.

Il portale tematico e la app per dispositivi mobili di ANSA ViaggiArt servono a informare, guidare e consigliare il turista. In particolare la app, in italiano e in inglese, segnala – in base alla posizione del turista –  i luoghi da visitare, oltre a fornire i servizi classici (info, mobilità, hotel, ristoranti, prodotti tipici). Consultare il portale permette a chiunque di pianificare un viaggio impostando le località da visitare e ottenendo tutte le informazioni – compresi testi e immagini – su beni e eventi culturali in programma.  Oltre a quelli delle principali e più note mete turistiche, vengono segnalati beni ed eventi culturali localizzati in aree secondarie, con la finalità di favorire e incrementare la presenza di turisti nei piccoli centri e nei “luoghi della cultura” meno conosciuti. Viste più nel dettaglio, le funzionalità principali del sistema consentono di scoprire i beni culturali presenti intorno alla propria posizione geografica; di costruire un itinerario culturale personalizzato; di prenotare una guida turistica, un hotel, un ristorante, un taxi o di noleggiare un’auto o una bicicletta; di avere informazioni sul trasporto pubblico locale. Soprattutto in mobilità, questo servizio funziona come una bussola dinamica sempre aggiornata in grado di segnalare all’utente la vicinanza ai beni culturali e l’accesso ai servizi collaterali che meglio soddisfano le proprie aspettative e i propri desideri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
latuapubblicita2
 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su