Puglia regina mondiale dei tuffi: in 70 mila alla Red Bull Cliff Diving World Series 2018 di Polignano

di Redazione FdS

Uno scenario di pubblico impressionante ha accolto l’italiano Alessandro De Rose e i due vincitori di quest’anno, l’inglese Gary Hunt e l’australiana Rihanna Iffland che hanno chiuso la 10a edizione della Red Bull Cliff Diving World Series, andata in scena a Polignano a Mare (Bari), confermatasi ancora una volta la vera Mecca europea dei tuffi da grandi altezze.

Gary Hunt e Rihanna Iffland sul podio dei vincitori - © Red Bull Cliff Diving World Series 2018

Gary Hunt e Rhiannan Iffland sul podio dei vincitori – © Red Bull Cliff Diving World Series 2018

Il recordman inglese Gary Hunt è tornato sul gradino più alto del podio laureandosi Campione Mondiale per la settima volta in carriera: “Sono felicissimo di questa vittoria. E’ stata una stagione difficile per me che mi ha ricordato quanto sia impegnativo questo sport. Conquistare il settimo titolo mondiale è un risultato inatteso che mi rende ancora più orgoglioso!”. Superato un inizio di stagione difficile, il Brilliant Brit ha recuperato in pieno la forma, inanellando quattro vittorie consecutive che gli hanno permesso di tornare saldamente al comando della classifica e conquistare la vittoria nella Finale di Polignano.

Il pubblico ha seguito con grande partecipazione tutta la gara, ma è letteralmente esploso quando sul trampolino è comparso l’Italian Hero Alessandro De Rose. L’atleta calabrese, già vincitore nel 2017, in questa edizione – dopo un ottimo tuffo nel terzo round premiato da voti altissimi da parte della giuria – ha chiuso al settimo posto, piazzandosi comunque nell’olimpo dei primi 10 della classifica generale: “Sono molto contento di come è andata la gara: mi sono divertito e me la sono goduta. Tuffarmi a Polignano, nella mia Italia, davanti al mio pubblico, circondato dall’affetto di migliaia di persone è incredibile…e assistere alla vittoria di Gary è stato molto emozionante!”
 

Alessandro De Rose a Polignano

Il tuffatore calabrese Alessandro De Rose a Polignano a Mare © Red Bull Cliff Diving 2018

Alessandro De Rose a Polignano

Il tuffatore calabrese Alessandro De Rose a Polignano a Mare © Red Bull Cliff Diving 2018

Alessandro De Rose a Polignano

Il tuffatore calabrese Alessandro De Rose a Polignano a Mare © Red Bull Cliff Diving 2018

 
Per la categoria femminile, Rhiannan Iffland conquista il titolo mondiale per la terza volta consecutiva: l’australiana ha sollevato al cielo il trofeo della Women’s World Series dopo un testa a testa serrato con la messicana Adriana Jimenez, al secondo posto: “Sono felicissima, per il risultato e per aver concluso la stagione nella splendida Polignano, una location che amo molto. Per me è sempre un grande piacere tornare in Italia” – ha dichiarato la Iffland.
 
Rihannah Iffland durante il suo tuffo

Rhiannan Iffland durante il suo tuffo © Red Bull Cliff Diving World Series 2018

Nella categoria maschile, sia per la tappa che nella classifica generale, occupa il secondo posto Steven LoBue seguito dal messicano Jonathan Paredes: durante la World Series 2018, l’americano ha dimostrato incredibili capacità, presentando in gara tuffi di estrema complessità e guidando il campionato per metà stagione.

Nella classifica generale femminile, chiude seconda, la canadese Lysanne Richard, al suo ritorno nella World Series dopo l’infortunio al collo che le aveva impedito di partecipare nel 2017 e, alle sue spalle la vera rivelazione di questa edizione, la wildcard inglese Jessica Macaulay.

La World Series 2018 è stata l’edizione più serrata di sempre, con continui testa a testa e sfide all’ultimo tuffo che hanno dimostrato come il livello della competizione e di preparazione degli atleti sia in continua crescita.

L’appuntamento con le emozioni della Red Bull Cliff Diving World Series torna nel 2019 con Polignano sempre protagonista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

La bellissima Polignano a Mare (Bari)

La bellissima Polignano a Mare (Bari) © Red Bull Cliff Diving World Series 2018

 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

cinque − 5 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su