Intelligenza Artificiale. E’ calabrese la migliore ricerca italiana

Questo contenuto è bloccato perche potrebbe utilizzare cookie per i quali occorre il tuo consenso. Pertanto leggi l'informativa sui cookie nel banner in alto. Se chiudi questo avviso acconsenti all'uso dei cookie.  
Questo contenuto è bloccato perche potrebbe utilizzare cookie per i quali occorre il tuo consenso. Pertanto leggi l'informativa sui cookie nel banner in alto. Se chiudi questo avviso acconsenti all'uso dei cookie.  

facebook twitter instagram vimeo youtube google+ linkedin

Da sinistra: i ricercatori Davide Fuscà, Jessica Zangari con il prof. Nicola Leone

Da sinistra: i ricercatori Davide Fuscà e Jessica Zangari con il prof. Nicola Leone

Premiate a Genova le ricerche sull’Intelligenza Artificiale svolte dal team guidato dal prof. Nicola Leone dell’Università della Calabria

di Redazione FdS

Dopo l’inserimento del prof. Giuseppe Marino fra le migliori menti matematiche del mondo secondo il report “The world’s most influential scientific minds 2014″ dell’Istituto di ricerca Thomson Reuters, e dopo l’inclusione dell’Università della Calabria fra i primi centocinquanta big della matematica secondo la classifica annuale ARWU 2015 (Academic Ranking of World Universities), arriva un nuovo prestigioso riconoscimento in campo scientifico per l’ateneo calabrese.

La quindicesima edizione della International Conference of the Italian Association for Artificial Intelligence (AI*IA 2016), la più importante conferenza italiana nel campo dell’Intelligenza Artificiale, svoltasi nei giorni scorsi a Genova, ha assegnato a Francesco Calimeri, Simona Perri (professori associati di informatica), Davide Fuscà e Jessica Zangari (dottorandi di ricerca in Matematica e Informatica), del Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università della Calabria, il Best Paper Award (Premio al Miglior Articolo) per la ricerca intitolata I-DLV: the new Intelligent Grounder of DLV. I quattro premiati appartengono al gruppo di ricerca in Intelligenza Artificiale guidato dal prof. Nicola Leone, direttore del Dipartimento di Matematica e Informatica e coordinatore del Dottorato di Ricerca nelle stesse discipline. Il conferimento ufficiale del premio è avvenuto nel suggestivo contesto del Salone Nobile di Villa Cambiaso-Giustiniani al termine della conferenza che ha assegnato ai quattro studiosi calabresi anche l’onore della relazione di chiusura, tenuta dal giovane dottorando Davide Fuscà.

A selezionare la ricerca una commissione scientifica formata da esperti italiani di Intelligenza Artificiale, che ha ritenuto l’articolo del gruppo di Leone il miglior contributo dell’anno fra più di 60 ricerche scientifiche provenienti da Università e Istituti di Ricerca di tutta la nazione.

L’articolo descrive l’ideazione, la progettazione e lo sviluppo di I-DLV, una nuova versione del modulo di istanziazione di DLV, il sistema di Intelligenza Artificiale realizzato dal gruppo del prof. Leone e utilizzato in Università e Centri di Ricerca di tutto il mondo, la cui versione industriale viene oggi distribuita da un innovativo spin-off dell’Università della Calabria, DLVSYSTEM s.r.l. Gli autori illustrano i nuovi meccanismi e le tecniche di ottimizzazione da loro ideate e implementate in I-DLV, ne certificano la qualità con una ampia sperimentazione la quale dimostra che I-DLV, non solo migliora la “performance” del precedente istanziatore di DLV, ma supera i migliori sistemi al mondo del settore risolvendo un maggior numero dei complessi problemi di Intelligenza Artificiale oggetto della sperimentazione.

Questo premio consacra sul piano internazionale l’eccellenza scientifica del gruppo di ricerca del prof. Leone e va a sommarsi ai numerosi riconoscimenti italiani ed esteri già conseguiti dal team del Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Unical. Basti ricordare i premi nazionali per le migliori tesi italiane in AI di Mario Alviano (2008), Carmine Dodaro (2012) e Annamaria Bria (2013), e il Premio Somalvico per il miglior giovane ricercatore in AI a Gianluigi Greco (2009), mentre per quanto riguarda i premi internazionali si possono citare il prestigioso Mendelzon Test-Of-Time Award assegnato Nicola Leone insieme a Francesco Scarcello (New York, USA, 2009), quello per la miglior dissertazione dottorale europea in AI di Mario Alviano (2012), il Kurt Goedel Research Prize a Gianluigi Greco (Vienna, Austria, 2014), il Best Paper Award a Mario Alviano e Nicola Leone alla conferenza mondiale di Programmazione Logica ICLP (Cork, Irlanda, 2015) e la ECCAI Fellowship al prof. Nicola Leone (Toulouse, Francia, 2012). Di soli due mesi fa sono infine il Best Paper Award conferito a Mario Alviano e Carmine Dodaro alla conferenza ICLP (New York, USA, Ottobre 2016), e il Gems of PODS a Gianluigi Greco, Nicola Leone e Francesco Scarcello (San Francisco, USA, Giugno 2016).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
latuapubblicita2
 

  • Questo contenuto è bloccato perche potrebbe utilizzare cookie per i quali occorre il tuo consenso. Pertanto leggi l'informativa sui cookie nel banner in alto. Se chiudi questo avviso acconsenti all'uso dei cookie.  
  • Questo contenuto è bloccato perche potrebbe utilizzare cookie per i quali occorre il tuo consenso. Pertanto leggi l'informativa sui cookie nel banner in alto. Se chiudi questo avviso acconsenti all'uso dei cookie.  
  • Questo contenuto è bloccato perche potrebbe utilizzare cookie per i quali occorre il tuo consenso. Pertanto leggi l'informativa sui cookie nel banner in alto. Se chiudi questo avviso acconsenti all'uso dei cookie.  
    Questo contenuto è bloccato perche potrebbe utilizzare cookie per i quali occorre il tuo consenso. Pertanto leggi l'informativa sui cookie nel banner in alto. Se chiudi questo avviso acconsenti all'uso dei cookie.  

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

due × due =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su